Archivi Giornalieri: venerdì, 3 Aprile, 2009

Italia: sbattezzi in aumento

Aumentano gli sbattezzi in Italia. Un articolo di Laura Ferrari pubblicato su Virgilio riprende le cifre dei download dei relativi moduli dal sito UAAR: 17.000 nel 2007, 21.000 nel 2008, 2.500 al mese nei primi tre mesi del 2009. L’articolo contiene anche un’intervista a don Mario Bonsignori, responsabile del Servizio per la Disciplina Sacramenti della Diocesi di Milano, secondo il quale, nel 2008, gli sbattezzi curati dal suo ufficio sarebbero stati 255.

Nigeria: dichiarazioni omofobe dell’arcivescovo anglicano

L’arcivescovo Peter Akinola, primate anglicano in Nigeria, in un documento scritto per il parlamento, nell’ambito dell’iter che ha portato a una risoluzione unanime contro i matrimoni gay (cfr. Ultimissima del 18 gennaio) avrebbe usato parole pesantemente omofobe. Ecco un passaggio del suo intervento: “il matrimonio tra persone dello stesso sesso, oltre a essere empio, è non-scritturale, non-naturale, non-fruttuoso, non-sano, non-culturale, non-africano e non-nigeriano. Si tratta di una perversione, una deviazione e un’aberrazione in grado di generare olocausto morale e sociale… Leggi tutto »

Quale volontariato in Africa

La rubrica del Corriere della Sera Italiens, curata da Beppe Severgnini, ha pubblicato un’interessante lettera di un operatore di Medici Senza Frontiere in Africa. La testimonianza “sul campo” traccia un parallelismo tra volontariato religioso e non religioso: “ho visto molto più “bene” fatto da organizzazioni laiche (non solo MSF) i cui espatriati sono in maggioranza poco o niente religiosi, che missioni o altre attività a fondo religioso. Anzi, ci sono stati casi come a Monrovia nel 2003, dove l’Ospedale Cattolico… Leggi tutto »

Secolarizzazione crescente anche in Nuova Zelanda

Le più recenti inchieste sociologiche evidenziano come, nonostante gli auspici di studiosi cristianisti quali Rodney Stark e Massimo Introvigne, la secolarizzazione continui ad avanzare in tutto il mondo occidentale (e non solo). Non fa eccezione nemmeno il paese che sta letteralmente agli antipodi del Vecchio Continente: la Nuova Zelanda. I cittadini privi di un’identificazione religiosa crescono anche là: secondo uno studio dell’Università di Massey, ora sono infatti il 40% della popolazione, contro il 29% di 17 anni fa. Non tutti… Leggi tutto »

Schifani replica a Fini: “la legge 40 è una buona legge”

Ieri il presidente della Camera Gianfranco Fini aveva definito la legge 40 sulla fecondazione artificiale “basata su dogmi di tipo etico-religioso”, e pertanto “sempre suscettibile di censure di costituzionalità, in ragione della laicità delle nostre istituzioni”. Alla terza carica dello Stato ha risposto oggi la seconda, il presidente del Senato Renato Schifani: “‘Una legge quando affronta tanti passaggi parlamentari, un dibattito lungo con voti segreti, nei quali i parlamentari votano secondo coscienza e non sulla base di dogmi, è una… Leggi tutto »

A-teo?

lottavarima di Francesco Burroni (su Left, in edicola oggi) A-teo ? A-teo = senza dio, la definizione la trovo un tantino fastidiosa con questo “a” che sa di privazione come se a noi ci mancasse qualcosa. Ma se io non ho mai un allucinazione sono “quello-senza-il-coniglio-rosa”? e dunque il termine più pertinente è: “a-noinoncimancaproprioniente”.

Striscione ateo ad Ancona

Da due giorni uno striscione UAAR con la scritta “Le religioni dividono. L’ateismo unisce” campeggia ad Ancona all’ingresso di un tunnel che attraversa la città. Sarà esposto fino al 15 aprile.