Roma, anche l’XI Municipio istituisce il registro dei testamenti biologici

La giunta dell’XI Municipio di Roma (nel cui perimetro ha la sede anche l’UAAR) ha deliberato ieri l’istituzione del registro dei testamenti biologici e delle disposizioni di fine vita. Il provvedimento va oltre quello già approvato dal X Municipio: come ha dichiarato il suo presidente Andrea Catarci, permetterà infatti ai cittadini del Municipio “di dichiarare la volontà di avere o meno l’assistenza religiosa in punto di morte, di scegliere il tipo di esequie (religiose o civili), di esprimere la volontà di donazione degli organi nonché la decisione se essere o non essere cremati”. La delibera, nata da una mozione proposta dal consigliere delegato alla Sanità, Antonio Bertolini (PD), è stata votata dalla maggioranza di centrosinistra e dalla lista degli Amici di Beppe Grillo.

Archiviato in: Generale