Vocazioni legionarie

L’Agenzia SIR – Servizio Informazione Religiosa, emanazione della Conferenza Episcopale Italiana, ha dato oggi notizia dell’ordinazione di 38 nuovi diaconi appartenenti ai Legionari di Cristo, provenienti da mezzo mondo. Il titolo dato alla notizia attira senz’altro l’attenzione: Legionari di Cristo: anche il cugino di un calciatore famoso tra i 38 nuovi diaconi (il calciatore “famoso”, per la cronaca, è il nazionale messicano Kikìn Fonseca). Il titolo finisce involontariamente per sminuire la portata di un annuncio che, del resto, non avrebbe avuto ragion d’essere se la Chiesa cattolica non attraversasse una grave crisi di vocazioni. Crisi che, peraltro, trova al momento un rimedio che potrebbe rivelarsi anche peggiore del male: la gran parte delle nuove vocazioni ha infatti luogo nei nuovi movimenti religiosi cattolici, quali Comunione e Liberazione, Neocatecumenali, Opus Dei, Rinnovamento carismatico. Il futuro del cattolicesimo sarà nelle loro mani: è non è detto che saranno le migliori, in societa che tendono a diventare sempre più secolarizzate e pluraliste.

Archiviato in: Senza categoria

26 commenti

Kaworu

direi che non sono proprio le mani migliori, dato che in confronto a certe sette (non saprei in che altro modo definirle), il cattolico standard italiano risulta a confronto un ateo bestemmiatore comunista omosessuale.

WoV

Tanto meglio..sempre più gente si allontanerà dal cristianesimo..

Macklaus71

Se il futuro del cattolicesimo sarà nelle mani di quei movimenti religiosi fossili-fondamentalisti in base alle teorie di Darwin sull’adattamento all’ambiente, in un mondo sempre più pluralista e multiculturale, probabilmente quei fascistosauri si estingueranno ben presto.

MicheleB.

Credo che, semplicemente, la chiesa si stia spostando a destra come tutte le altri istituzioni europee. Nel prossimo decennio ci saranno bigotti moralisti reazionari dovunque, nei parlamenti, nei municipi, nelle scuole, nelle associazioni di pubblica utilità e nelle parrocchie.

fab

Come non essere d’accordo con Macklaus71?

Quell’uso di “migliori” alla fine dell’articolo lascia un po’ perplessi: ora guardiamo il mondo dalla parte dei credenti? Mi sembra che lo facciano già fin troppi, anche se ufficialmente neutrali.

mirko

“la chiesa si stia spostando a destra come tutte le altri istituzioni europee”

ma in italia,dove gia pure la sinistra era piu a destra delle destre d’oltralpe….dite che faremo il giro?!

brunaccio

x maklaus

ke si estingueranno anke io sono convinto,ma in tempi lunghi ke il fondamentalismo è fenomeno mondiale….speriamo nn corra sangue intanto ke nn si estinguono…seriamente dico

Sailor-Sun

Sam harris criticava la religione moderata perchè era uno specchietto per le allodole dietro il quale si nascondevano i bigotti e i credenti “duri”, se la religione si estremizza il nucleo duro della fede verrà allo scoperto, e allora si potrà cominciare a considerarla per ciò che è, non per ciò che appare.

brunaccio

x sailor

i have a dream…come disse uno

i cattolici sono tantissimi in italia…io spero ke essendo molti cmq formati su altre mentalità,ed essendo cattolici giusto così…spero ke al momento della radicalizzazione,molti si accorgano e si allontanino (basta nn dare retta nn ci vogliono kissà ke gesti,salvo ritorno braccio secolare ke mi sembra difficile)

ma..d’altronde..i sogni son desideri recitava una canzone(so ke nn è porprio cos’,ma x dire un detto popolare)….

brunaccio

ormai la gente in sostanza nn ha fiducia nelle istituzioni,stando ragionevoli più qst si radicalizzano più le milizie integraliste dovrebbero..ripeto dovrebbero..perdere consensi in generale e rafforzars soloi tra il nucleo dei fanatici…ma se il PD ha la binetti…kiaro ke sto un po’ sull’ iperuranio….

brunaccio

qst=costoro,i fanatici intendo.grazie io detto la mia qua ognuno in democrazia dice la sua

ciao

roberta

il titolo mi aveva tratto in inganno:
pensavo che i soldati della legione straniera avessero deciso di entrare in convento !!!

cesare

Se i futuri preti dovessero essere gente di tal fatta (integralisti, reazionari, cattotalebani fanatici) mi verrebbe da dire che la chiesa è alla frutta. Ma il problema è come mai simile gentaglia è in perfetta sintonia con certi personaggi politici che non si capisce cos’abbiano in comune con i valori duri e puri della tradizione cattolica. Perchè i ciellini tuonano quotidianamente contro i modelli “pagani” imposti dal consumismo e dalla televisione e poi votano in massa per il maggiore artefice di questo degrado? Sono schizofrenici? Sono ipocriti? Come si spiega questo mostruoso connubio tra l’ascetico ruini e l’utilizzatore finale?

frank

Che paura,questi legionari son tosti.
Chi fa il centurione,penso minimo un Mons..

libero

Con queste nuove sette un pò fanatiche, dovessimo un giorno rimpiangere i vecchi parroci di una volta !

statolaico

a Michele b

e quando mai la chiesa è stata a sinistra? 🙂

o sta a destra o non è chiesa…

GerardReve

I diaconi, ovvero figure laiche molto a contatto con gli ecclesiastici, i fedeli, e, a quanto ricordo, soprattutto i chierichietti. 38 avete detto? Bene, anzi male: aspettiamoci 38 nuovi potenziali stupratori pedofili. Giú le mani dai bambini, neodiaconi!

Otto Permille

I Legionari di Cristo sono forse quelli fondati dal famoso pedofilo Marcial Maciel?

Emme

@MicheleB

Molto spesso le società umane quando attraversano periodo di crisi tendono a rifugiarsi nella tradizione e nel conservatorismo sociale; di solito mitizzando avvenimenti e tradizioni senza nessuna analisi ragionevole del passato. Non è nient’altro che un modo per affronatare l’incertezza cercando sicurezze che non esistono, ma che permettono di abbassare il livello d’ansia. Questo, solitamente impedisce un’analisi sensata dei problemi e qualsiasi risposta razionale (ammesso che, per una data crisi, ve ne sia una). Di solito, viene anche selezionato qualche capro espiatorio su cui sfogare le tensioni del popolo (leggi, violenza). E’ un copione talmente già visto e ripetuto nella storia da essere diventato persino noioso.

brunaccio

x emme

concordo!

devo dire alla luce degli sviluppi qua ke le nuove milizie particamente rappresentano su di sè quel vizio di fondo ke Dio x loro (o più o meno la predicazione evangelica del rabbi jeshu diciamo..) ritorceva contro i clericali della sua religione-base cioè l’IPOCRISIA…partono come daniele facendo i lucidi razionali…poi appena cadono tirano fuori superbia,incapacità di umiltà(cioè normale io sbaglio mi scuso..) ecc…

veramente qui è dura la faccenda…

ma disse qlc “una rista li seppellirà” e kissà…

noce

🙂

Papa Mike

Dico ma vi sembra normale che nel 2009 esistano ordini eclesiastici con questi nomi?! LEGIONARI DI CRISTO!…B4x4 si affaccia tutti i giorni dalla sua bella finestrella parlando di pace e fratellanza tra le religioni, e poi viene fuori che il vaticano ha addirittura dei LEGIONARI! Secondo me non sono solo in crisi di vocazioni. E’ piuttosto evidente che siano anche in crisi mentale!
38 Diaconi sull’attenti e pronti a combattere fino alla morte a servizio della casta clericale.
Ho i brividi!!:D

Che gente penosa…

Distinti saluti a tutti

daigoro

il rapporto tra questi i nuovi diaconi e gli sbattezzi della sola città di milano (circa 400 nei primi sei mesi 2009) è di 1 a 10.

se la ccar da risalto ad una simile notizia è segno della crisi, infatti per quanto possano essere talebani i diaconi non sono soggetti ai vincoli dei preti.

Quando è stata l’ultima volta che hanno ordinato 38 preti in una volta sola?

Jan Hus

Io mi arruolo nei Legionari di Carcano, oppure nella Militia Ohrioli. All’armi! All’armi! 🙂

e-sugar

Ormai la separazione tra chiesa e masse è sempre più evidente. Questi movimenti ricostruiscono in piccolo al loro interno quel regime di cristianità che negli ultimi decenni si è disciolto come neve al sole in ambiti sociali sempre più vasti.
Io immagino questi movimenti come una sorta di comunità Jamish, ossia di gruppi culturali fuori dal tempo, distribuiti un po’ su tutto il territorio, ad arcipelago.
Non mancheranno i disagi psicosociali che le persone imbrigliate in questi gruppi manifesteranno. E non oso pensare ai problemi che incontreranno i bambini, ragazzi e giovani che crescono lì dentro!

Commenti chiusi.