Monsignor Crociata contro il “libertinaggio gaio e irresponsabile”

Il segretario generale della Conferenza episcopale italiana, monsignor Mariano Crociata, durante una celebrazione in onore di Santa Maria Goretti, ha dichiarato che stiamo assistendo “a un disprezzo esibito nei confronti di tutto ciò che dice pudore, sobrietà, autocontrollo e allo sfoggio di un libertinaggio gaio e irresponsabile che invera la parola lussuria salvo poi, alla prima occasione, servirsi del richiamo alla moralità, prima tanto dileggiata a parole e con i fatti, per altri scopi, di tipo politico, economico o di altro genere”. Monsignor Crociata non ha fatto nomi, ma le sue allusioni sono state interpretate da quasi tutti i mezzi d’informazione come un riferimento al primo ministro Silvio Berlusconi. La dichiarazione fa seguito a diverse critiche avanzate nei confronti della prudenza dei vescovi sulle vicende in cui è coinvolto il premier: una di questa aveva trovato spazio proprio oggi sul Corriere della Sera.

Archiviato in: Generale

154 commenti

Andrea (Mi)

Su berluscnoi beh, che dire…è un mascalzone!
mentre il Monsignor Crociata deve capire che i suoi valori non sono universali e non sono quelli utili alla vita dell’uomo.

alberto tadini

mi piace l’espressione “gaio”.
che avrà voluto dire?
e poi le espressioni retrò tipo “libertinaggio”. ma come sanno parlare…

Andrea (Mi)

Da “Così Parlo Zharatustra” di Nietsche:
“ Vi scongiuro fratelli, rimanete fedeli alla terra e non credete a quelli che vi parlano di sovraterrene speranze, essi sono dispregiatori della vita, sono avvelenatori, che siano maledetti! ”
Questa frase cade a pennello.
Le parole del clero devono essere ignorate, sono inutli!

firestarter

le cose si mettono male per berlusconi se anche gentaglia notoriamente ipocrita ed opportunista come crociata lo abbandona (piuttosto velatamente e in ritardo comunque)

Sandra

Anch’io sono rimasta perplessa sul “gaio”. Ambigui e gai? Ambigai? Sara’ un nuovo genere, o forse no, e’ un vecchio genere.
Libertinaggio e’ bello, dai. Libertino, sa di garibaldino. Un bel fazzoletto rosso al collo.
oppure sa di Liberty, mi piace. Niente male questa parola, godereccia, e suggestiva di belle immagini.
Oppure si potrebbe per esempio cambiare la scena politica, invece che popolo delle liberta’, il popolo del libertinaggio. Molto adeguato, mi sembra. Anche se l’immagine perde parecchio in bellezza.

marcigno

È necessario per tutti noi italiani sapere che cosa ne pensi la Chiesa delle avventure galanti del presidente del consiglio? È come se molti chiedessero alla Chiesa di dare un 5 in condotta, un rimprovero scritto alle avventure adulterine del presidente. Perché non hanno fatto o non fanno la stessa richiesta per cose molto più serie? Ed ancora: perchè non si indignano in prima persona, senza delegare un qualunque Crociata al posto loro? E questo Crociata poi, tanto per non smentire l’ipocrisia secolare che ha contraddistinto tutta la sua amministrazione nei secoli, non fa nome perché può sempre dire di aver pensato a tizio piuttosto che a caio. Non basta dover convivere con la Chiesa, non basta la limitazione della nostra so­vranità statale, non bastano le appropriazioni indebite della Chiesa, ora qualcuno vuole riconoscerle pure questo nuovo potere? Ma non dovrebbero essere gli Italiani a premiare o bocciare nel segreto delle urne simili comportamenti?

Woland

Caxxo!
Non han detto una parola sul fatto che Berlusconi ha corrotto Mills, che attraverso Previti ha corrotto il giudice Metta, che era associato alla loggia massonica P2 ecc ecc ecc.
Ma se si scopa quattro mignotte…SIA ANATEMA!!!

Cosimo Ancora

Crociata ha ragione!!
Infatti sempre più gente si allontana dalla Chiesa 🙂

crebs

Ma…, visto dove ha tenuto il discorso può dire quello che vuole.
Non difenderò mai berlusconi, nemmeno se avesse ragione, ma mi sembra che per certi comportamenti una cosa sono i motivi di opportunità in quanto presidente del consiglio ed una cosa diversa sono i peccati in materia sessuale che una chiesa considera tali.
Certo, poi berlusconi e il pastore tedesco non ci devono venire a raccontare che sono d’accordo su tutto.

agnese l'apostata

giusto sempre il profilattico!
però devo darmi un contegno,troppe denunce per atti osceni in luogo pubblico!
ah,i preti che hanno sempre la parola giusta in bocca…

brunaccio

ah,

quseto è il linguaggio che spetta al clero

viva monsig. crociata,nomen omen!

brunaccio

e poi qua sopra cosa dite???

mai il mons. può aver equivocato..gaio nel senso di spensierato…come siete maliziosi

😉

Giovanna

Secondo me i vatik-ani hanno deciso di scendere in campo perchè non vogliono correre il rischio che il nano vada a gambe all’aria solo per merito di un manipolo di squillo chiacchierone e deluse. Hanno capito che ormai in parecchi (e all’estero mi pare ormai quasi tutti) si auspicano finalmente il tramonto del nano e dei suoi sotto-nani e vogliono evitare che le “allegre” donnine possano prendersi tutto il merito della disfatta del troiame.

Marvin

Non lasciatevi ingannare.
la CEI sta solamente alzando il prezzo.

“OK Silvio, se vuoi che continuamo a tacere devi darci qualcos’altro, per esempio una legge sul fine vita come si deve o un bel ritocchino a quella sull’aborto.”

Loryz91

Quarta proposizione. – La predicazione della castità è istigazione pubblica alla contronatura. Ogni disprezzo della vita sessuale, ogni contaminazione della medesima mediante il concetto di “impuro” è il vero e proprio peccato contro il sacro spirito della vita.

L’Anticristo – Legge contro il cristianesimo.

Era ora che morisse davvero questa morale di morte e risentimento, era ora che morisse la morale, monsignore ! Ma c’è ancora molto da fare, non si preoccupi, le cose possono ancora peggiorare molto ( dal suo punto di vista, si intenda ).

kundalini444

d’altri tempi è la crociata di Crociata!
Se poi questa crociata era contro un particolare “cavaliere” aggiungerei che non è il suo disprezzo nei confronti del pudore la cosa che può far indignare, ma piuttosto il disprezzo verso le istituzioni e la democrazia (da colui sfoggiati a dire il vero anche in ben altre occasioni)

rik

Chissà che ne pensano i monsignori del libertinaggio di quel 4% di preti pedofili, libertini e criminali di cui è infestato il clero cattolico a detta del card. Hummes.

Sono un affare privato dei vescovi o un affare pubblico dei tribunali?

Marco C.

“o un bel ritocchino a quella sull’aborto.””

No, per carità. Ritocchini alla legge sull’ aborto da parte di questo governo no.
Tutto, ma questo no.

Asatan

Cosa ci si aspetta da un’associazione che ritiene che per una donna sia meglio farsi ammazzare piuttosto che dar via la fig@? Maria Goretti ha mai fatto qualcosa di utile per mondo? No. E’ solo stata così immensamente idiota da ritenere che morire fosse meglio che avere l’imene rotto. La morale della chiesa sulle donne? Splendidamente esemplifcata dal disgustoso caso di Maria Goretti.

anonimox

Modera il linguaggio Asatan, rifletti sulla vicenda e abbia un po’ di rispetto per le persone morte

frafra

@asatan

ecco il vostro rispetto per chi non la pensa come voi, complimenti asatan.

Paul M.

Credo che il Mons. di turno abbia fatto bene a cazziare il premier…
Partendo dal presupposto che Silvio sia Cristiano cattolico, come tale e’ stato ammonito da un rappresentante della chiesa. Oggi il premier infatti era tutto prostrato a distribuire il messaggio dei rappresentanti delle diverse religioni ai G8…sà di averla fatta grossa per i loro occhi e prova a recuperare…!

Ora il problema pero’, e’ che NON SIAMO TUTTI CRISTIANI, per cui la chiesa deve cominciare a focalizzare il fatto che la gente VUOLE vivere la propria sessualita’ come meglio crede.
Le raccomandazioni in merito non verranno accettate da chi per altro di sessualita’ non se ne intende affatto!
I “recita rosari” vivono frustrati perchè non hanno una loro sessualita’…evitassero di mettere bocca nelle cose che non conoscono.
Ciao a tutti

alberto tadini

per anonimox
cerca e leggiti il libro “povera santa, povero assassino” di giordano bruno guerri.
spero tu lo possa trovare magari in una biblioteca.
se invece è stato fatto sparire (cosa probabilissima) almeno leggi qui
http://www.uaar.it/ateismo/opere/154.html

roanzel

oddio quanta ipocrisia….che significa ” rispetto per le persone morte “???? se si era dei delinquenti da vivi, lo si rimane anche da morti, se si era stupidi da vivi lo si rimane anche da morti; se si era dei poveracci plagiati nella mente e schicciati nel corpo, come il caso della Maria Goretti…lo si rimane anche da morti!!!!!
Non vedo perchè, sempre e comunque “” rispettare i morti “”??

brunaccio

di volata poi torno

beh..cmq è stata stuprata..in un quadro di alienazione globale ma sempre stupro è…almeno io vedevo..povera vittima povero carnefice forse..a dopo!

brunaccio

io ho un parente a corinaldo e non è un bigotto anzi..ma là nella memoria popolare è considerata così..poi nn ben documentato indi posso dire caxxata..poi leggerò

brunaccio

detto solo..io ho parente a corinaldo,paese suo,compagno e non prete..là la considerano così la gente

se ho detto stupidata lieto essere corretto leggo dopo

brunaccio

eccolo il commento,io nn so i filtri qua…devo staccare scusate poi leggerò

Paul M.

@ brunaccio

Non so’ chi sia il tuo parente ma io abito a 10 minuti da Corinaldo…piccolo il mondo!
Scusate l’OT. Ciao a tutti

anonimox

ma vi sembra normale definire “idiota” una bambina che rifiuta di essere stuprata a 12 anni?

brunaccio

ok un momento ce l’ho..poi faccio tutto con calma

xpaulm
il parente orai non so manco se sia vivo…ricordi di infanzia ma sempre ricordi…
piccolo il mondo! figuriamoci koinè umbria-marche
un saluto grande pure a te..io come te le cose le prendo sul serio..avremo mica DNA simile
🙂

x stefano
direi adatto alla figura istituzionale…

xanonimox
in effetti…..

later

c.j.

Ma tu senti sta sfranta… la mariana crociata…

Invece di parlare di libertinaggio in merito a cosucce tutte italiane tipo:

MAFIA
SCIPPI
RAPINE
STUPRI
CAMORRA
NDRANGHETA
CORRUZIONE
OTTOPERMILLE
ABUSIVISMO EDILIZIO

…come al solito i vigliacchi se la prendono con quelli che non centrano nulla, che non sono I VERI DELINQUENTI D’ITALIA, con le minoranze già abbastanza discriminate, soprattutto dalla politica e dalla chiesa cattolica.

Complimenti per l’incredibile ipocrisia. Qui non ci vuole uno psicologo per i cattolici, perché i disturbi psichici sono davvero troppo evidenti. E’ chiaro come il latte svizzero appena munto nelle valli dell’Appenzeller che fanno sempre pressione sullo stesso punto, l’omosessualità, peché è la cosa che piu’ gli rode dentro.

Noi omosessuali ricordiamo ai preti cattolici la loro sessualità repressa, frustrata e vissuta con vergogna e colpa. Quando se la prendono con gay e lesbiche in realtà combattono la loro omosessualità.

SIETE RIDICOLE ALMENO QUANTO IL LIBRO MAGICO CHE LEGGETE E DAL QUALE PRENDETE QUESTA MORALITA’ STUPIDA, VECCHIA E DI DUBBIO GUSTO –

Manlio Padovan

Papozze, 6 luglio 2009

Lettera a mia moglie

Cara Teresa
diamoci a un disprezzo esibito nei confronti di tutto ciò che dice pudore, sobrietà, autocontrollo e allo sfoggio di un libertinaggio gaio e irresponsabile che invera la parola lussuria salvo poi, alla prima occasione, servirsi del richiamo alla moralità, prima tanto dileggiata a parole e con i fatti, per altri scopi: e tu nascondimi gli scopi che c’hai.
Ché ogni età ci ha il suo erotismo ed alla nostra età il masculo tene ‘a capa ca funziona assaie e la psicologia che supera ogni possibile fantasia. Tenimmece stretti, Teré, anche se fasce calde.
Sii gaia e irresponsabile.
Grazie Teré.
Tuo Manlio

brunaccio

CHIUDO X EVITARE OFF TOPIC FLAME SU MARIA GORETTI C’ENTRA NULLA!

ora x dovere anonimox nn ha parlato di santi e simili,disse
“rispetto per i morti”
e qua nn è saulo,stefano,pietro e compagnia,qui si tratta di fatto storico recente
indi nn ha fatto il bigotto più di tanto ecco,per dovere..si è fermato al rispetto dei morti e io nn posso dargli torto

ora sarebbe bene chiudere qui x tutti noi

Bruno Gualerzi

Parla uno che, essendo stato per tre anni allievo interno dei salesiani si è dovuto sorbire, oltre a tutto il resto, l’esaltazione di un certo Domenico Savio il cui motto era “la morte ma non il peccato”, quindi figuratevi se concordo con la ‘morale’ tratta dalla vicenda Maria Goretti… però francamente non vedere lei come vittima proprio di questa morale, e magari chiedersi che cosa mai di utile abbia fatto per la società e definirla ‘immensamente idiota’, scusate, ma lo ritengo disumano. Non interessa nemmeno a me ‘il rispetto per i morti’, ma per i vivi sì.

Bruno Gualerzi

@ brunaccio
Uscito in contemporanea il nostro commento, anche se formulato e indirizzato in modo diverso, ritengo rifletta lo stesso imbarazzo di fronte a certe affermazioni.

brunaccio

x bruno

rispetto per i morti è chiaro significa memoria,indi rispetto per i vivi

giusto perchè alla fine diciamo la stessa cosa spesso…

brunaccio

io rispetto matteotti anche se morto..perchè parte della nostra storia

x anonimox forse è una delle poche figure innocentiche difende…tutto qua bru

Markus

BRAVO ASATAN !

VIVA LA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE, VIVA LA LIBERTA’ DAI SENSI DI COLPA.

takeshi

Tanti fra noi hanno capito benissimo che ai preti non frega nulla della morale, altrimenti avrebbero aperto la bocca su reati ben più gravi per i quali Al Tapponejad, come lo chiama Travaglio, è stato condannato. A loro frega appunto alzare la posta. Far finta di indignarsi è una tecnica ormai usurata ma sempre efficace, per mandare un messaggio alla destra sempre in guai giudiziari. Immagino che i latori delle loro proposte al governo: NO alle unioni di fatto, NO alle staminali nella ricerca, NO al solo finanziamento della scuola pubblica etc … saranno Buttiglione, il filosofo (se è filosofo lui lo è anche Don Bairo), la Binetti e Socci.

brunaccio

ops..speculari

saluti bruno gulerzi chiuso qui pregherei continuare difesa contro la Crociata

🙂

takeshi

@frufru
ma non potrebbe andare a sfogare le proprie frustrazioni in altri lidi?

carol

Chi ha scritto quelle infamità su Maria Goretti è un uomo, nessuna donna può parlare così a cuor leggere di “dar via la fig@” e “imene rotto”.
La violenza sessuale è un atto orrendo, per noi donne è simile alla morte, si rimane morte poi, comunque.
Lo volete capire? Volete sforzarvi di capirlo?
Era una bambina, comunque, ed è morta orrendamente, certi commenti dovrebbero essere bannati se volete che il sito abbia una sua credibilità e sia frequentato e visitato da gente per bene, di qualsiasi idea. Io sono credente ma vi leggo spesso, perchè mi piace confrontarmi con chi non la pensa come me, mi fa riflettere anche su tante storture e contraddizioni della Chiesa. Spero di non leggere più commenti così pieni di odio ed insensibilità, se così non fosse vi lascerò con un po’ di rimpianto per i commenti intelligenti e che fanno pensare che spesso ho letto.

brunaccio

xmaklaus

io se a mia figlia a 12 anni uno la tocca glielo do io dopo la libertà dal senso di colpa..a quegli anni a 12 anni erano pochi maklaus stiamo sinceri dai…

brunaccio

ipotetica figlia..e già a pensarci mi si alza il livello della pressione

🙂

brunaccio

x maklaus 71 che so intelligente e mi specifico

se me la tocca senza consenso glielo ricordo il senso di colpa…altrimenti se consenzienti e lo veniss a saper cmq un discorsetto scientifico di educazione sessuale penso sempre 12anni sia utile…ma anche il carnefice era vittima della stessa cultura cattolica di fondo qua il nucleo

scusa maklaus ma mi ricordo,pensa se ti menano il cane…

e ora lasciamo stare i morti davvero forse…

brunaccio

io ora prendo via di casa

mi scuso ancora x off , ma ognuno pensi ciò che vuole io mi sa basta x oggi

buon proseguimento raga

centrodx

“firestarter scrive:
6 Luglio 2009 alle 17:09
le cose si mettono male per berlusconi se anche gentaglia notoriamente ipocrita ed opportunista come crociata lo abbandona (piuttosto velatamente e in ritardo comunque)”

A me pare invece che la gente lo apprezzi sempre di più. Proprio perché è l’unico che ne frega delle cazzate che dicono questi cattocomunisti ipocriti…
Pure il sito del PdL era pieno di commenti amici, che mandano a quel paese la chiesa SpI (Società per Ipocrisìe).
I comunisti sono i primi ad essere (ipocriti) amici della chiesa, ancora non l’avete capito?

brunaccio

eccomi a casa

x entrodx

ci vule precisione terminologica

chi sarebbero qui i cattocomunisti ipocriti?

fuori i nick e parliamo diretti

brunaccio

da sempre fieramente comunista nel cuore..e anonimox lo sa…se si spingeva un pelo più avanti di quello che ha detto avrei risposto diverso..lui è onesto e lo sa..

ora io parlato per me..come al solito la calunnia da voi attribuita ai comunisti è nel DNA

paniscus

Scusate un attimo, eh: il commento di asatan, per quanto colorito, la sua ragione d’essere ce l’ha eccome.

E NON certo per il gusto crudele di spregiare la povera ragazzina che di quella situazione fu soltanto vittima, ma per mettere l’indice sulla crudele mistificazione operata dalla Chiesa su quel penoso episodio, e sull’inqualificabile linguaggio da essa ampiamente usato per divulgarlo.

In qualsiasi pubblicazione agiografica sulla triste vicenda, si ribadiscono concetti assurdi come l’esaltazione della virtù della ragazza che avrebbe “rinunciato alla tentazione del piacere” o che avrebbe “preferito farsi uccidere piuttosto che commettere peccato”.

Ma porcadiquellamiserialadra, si sta parlando di una bambina non ancora dodicenne, terrorizzata, che si sbraccia disperatamente per difendersi da uno STUPRO, e che lotta con le unghie e coi denti contro un ragazzo molto più adulto e più forte di lei, perché proprio non lo vuole!!!!!

Dove picchio starebbe “il piacere”?

Subire un abuso sessuale è piacevole?

Subire un abuso sessuale è peccato?

Cosa ci sarebbe di affascinante e di attraente nell’essere violentata?

E soprattutto, se anche lui fosse riuscito ad abusare sessualmente di lei, e una volta soddisfatto l’avesse lasciata lì, deflorata ma viva… dove cavolo starebbe il “peccato”, da parte della vittima?

No, no, NO, ‘sta pantomima moralistica non è accettabile, in nessun modo in cui la si guardi!

Drire che la ragazzina “abbia preferito morire piuttosto che commettere peccato” è veramente il fondo più squallido dell’insulto alla sua dignità, già ampiamente calpestata.

E checquazz’.

Lisa

brunaccio

ecco il rischio degli off topic

io nemmeno più rispondo a centrodx per me nemmeno rispettato lo statuto nemmeno avrà letto,figuriamoci che interlocutore…

sono vietati insulti volgarità ma voi si sa gli statuti o costituzioni….

brunaccio

asatan è una ragazza la conosco più o meno,solo magari la sapeva diversa ha buttto là..comprendiamoci senza astio sennò finiamo come centrodx

ciao asatan vai tranqui…

😉

x manliopadovan

bellissima

Sandra

Carol,
una mia compagna di scuola fu violentata proprio quando aveva 12 anni, ed erano in tre. Io lo seppi qualche anno dopo. Era una ragazza forte. Si e’ laureata, sposata e ha avuto 3 figli. E non e’ morta. Con questo, si’, e’ un delitto orribile, e si resta segnati, ma penso dipenda molto dall’autostima che hai, dalla concezione che hai del sesso, da quanto vieni aiutato a venirne fuori. Posso proprio dirti che avendo frequentato questa ragazza per diversi anni, il percorso che ha fatto e’ stato quello di una persona che ha vissuto bene il rapporto con gli altri, se stessa e la sessualita’.
Quello che, se ho capito bene, voleva sottolineare Asatan, e’ come un certo condizionamento ha portato a valutare di meno la propria vita se “macchiata” da uno stupro. E questo, questo, si’ e’ inaccettabile. La vita della vittima di un crimine orrendo – qualunque esso sia – deve valere e essere accudita ancora di piu’, non al contrario essere precipitosamente bollata come invivibile. Il crimine deve stare attaccato a chi lo perpetra, non a chi lo subisce. Maria Goretti non avrebbe commesso nessun peccato se avesse subito violenza. Ma lei pensava (o era stata indotta a pensare) diversamente, e per questo errato – a mio giudizio – convincimento e’ morta.

paniscus

Scusate un attimo, eh: il commento di asatan, per quanto colorito, la sua ragione d’essere ce l’ha eccome.

E NON certo per il gusto crudele di spregiare la povera ragazzina che di quella situazione fu soltanto vittima, ma per mettere l’indice sulla crudele mistificazione operata dalla Chiesa su quel penoso episodio, e sull’inqualificabile linguaggio da essa ampiamente usato per divulgarlo.

In qualsiasi pubblicazione agiografic()a sulla triste vicenda, si ribadiscono concetti assurdi come l’esaltazione della virtù della ragazza che avrebbe “rinunciato alla tentazione del piacere” o che avrebbe “preferito farsi uccidere piuttosto che commettere peccato”.

Ma porcadiquellamiserialadra, si sta parlando di una bambina non ancora dodicenne, terrorizzata, che si sbraccia disperatamente per difendersi da uno STUPRO, e che lotta con le unghie e coi denti contro un ragazzo molto più adulto e più forte di lei, perché proprio non lo vuole!!!!!

Dove picchio starebbe “il piacere”?

Subire un abuso sessuale è piacevole?

Subire un abuso sessuale è peccato?

Cosa ci sarebbe di affascinante e di attraente nell’essere violentata?

E soprattutto, se anche lui fosse riuscito ad abusare sessualmente di lei, e una volta soddisfatto l’avesse lasciata lì, deflorata ma viva… dove cavolo starebbe il “peccato”, da parte della vittima?

No, no, NO, ’sta pantomima moralistica non è accettabile, in nessun modo in cui la si guardi!

Drire che la ragazzina “abbia preferito morire piuttosto che commettere peccato” è veramente il fondo più squallido dell’insulto alla sua dignità, già ampiamente calpestata.

E checquazz’.

Lisa

brunaccio

scusi sandra,

con tutto il rispetto x lei e asatan,si trattava di una di 12 e uno di 18 senza nessuna base minima di scienza,e entrambi in fissa sul peccato (poi sappiamo come il clerico-fascismo sfruttò il fatto con il pentimento del colpevole ecc..)..resta che lei non diede consenso..entrambi io li vedo vittime ecco

firestarter

@ centrodx
ma che c. vai blaterando? per favore, abbi la dignita’ di non scrivere certe cose.

Riesci davvero a leggere i commenti sul sito del PdL? ma come fai a dare degli ipocriti agli altri?

triste esempio di berlusclonismo, bleah

Sandra

O brunaccio, perche’ mi dai del lei????

D’accordo, erano tutti e due vittime, pero’ e’ lei che e’ morta a 12 anni, lui aveva superato gli 80! E lei e’ morta perche’ voleva morire pur di non peccare, e questa e’ l’idea che qualcuno ha messo in testa a questa bambina, chi gliel’ha trasmessa l’ha sulla coscienza. Una bambina sola, poi, perche’ era gia’ stata molestata dal tipo, il che vuol dire che e’ rimasta da sola col suo pensiero, con la paura dell’incontro successivo, con la determinazione di preferire la morte a “quello”. Quindi, non ha avuto il coraggio di parlarne con nessuno, pensa povera bimba, non aveva nessuno con cui confidarsi o da cui ottenere aiuto. Le belle famiglie italiane di una volta, dove si parlava di tutto….

Bruno Gualerzi

@ Sandra
Guarda che per sottolineare ciò che, almeno io, valuto allo stesso tuo modo, cioè l’insostenibilità di una certa morale che bolla le donne che subiscono violenza come delle ‘segnate’ per sempre, non credo fosse il caso di parlare di Maria Goretti come ne parla Asatan. L’ho riletto con attenzione e la mia reazione resta la stessa. E non capisco proprio cosa c’entrino i complessi di colpa.

brunaccio

scusa sandra per il lei..era un lei rispettoso mi è sfuggito

🙂

mah che so..qua il giudizio è difficile,e comunque fu stupro,poi che si può sapre come si reagisce..il problema sono” le belle famiglie di una volta” impedite alla cultura,questo sì

ti saluto e anche saluto ASATAN che tanto mi ha insegnato e qua chiudo

Sandra

Ma veramente stavo solo cercando di smorzare un po’ i toni, certo l’intervento di Asatan e’ un po’ sopra le righe, e anche Carol ha reagito in modo impulsivo, ma entrambi gli interventi si possono rivedere secondo me con un po’ di moderazione.

I complessi di colpa, nel caso dello stupro, sono quelli che normalmente una donna prova perche’ tradizionalmente e’ lei la provocatrice, quindi sara’ lei quella che avra’ commesso peccato. Se lascio andare l’immaginazione, non e’ difficile pensare che anche se questa bambina avesse trovato il coraggio di accennare a qualcuno di questo ragazzo che la tormentava, la risposta ottenuta sara’ stata dello stile “tieni gli occhi bassi”, non certo “lascia fare a me che gli faccio un discorsino e se non la smette lo denunciamo”. Questa mentalita’ era molto radicata nella societa’ contadina, era la ragazza che aveva la responsabilita’, precisa e senza eccezioni, di farsi rispettare. Se cio’ non avveniva, la violenza era responsabilita’ della ragazza, e da qui il senso di colpa.

Se posso permettermi di interpretare le frasi di Asatan, in merito al “non aver fatto niente di utile per la societa’”, penso si riferisse al fatto che sia stata dichiarata santa. Spero di non tirarmi addosso troppi strali, ma certo chi sapeva di aver suggerito un comportamento eccessivo (meglio la morte allo stupro), doveva poi ripagare con un grande onore. Se questo concetto veniva dalla chiesa, con che faccia il parroco avra’ guardato in faccia la madre, sapendo di essere stato lui, senza poterne intuire le conseguenze (la terza vittima), a instillare quest’idea alla bambina (cioe’ il proposito espresso per la 1a comunione a 11 anni di morire prima di fare dei peccati)? Allora l’atto di lasciarsi ammazzare (che non ha utilita’ alcuna) dovra’ essere ricompensato alla stregua di un martirio, portando alla santita’.

Pero’ e’ un’interpretazione.

brunaccio

un’interpretazione…che interpretazione!

sarebbe da chiedere ora al monsignore crociato cosa pensa del libertinaggio gaio e irresponsabile dopo un’interpretazione del genere…eccola la serpe..ora i tempi cambiati e gente che continua a ragionare come l’illustre prelato è ben più inquietante sia di una sparata di asatan sia di quel mondo,che ormai almeno io credo si stia evolvendo..e si evolverebbe meglio senza crociati e giordanomario berlusconi qua profetizzato da centrodx binetti(che tanto poi sul nucleo teologico del parassitismo di fondo concordano) e tutta la squadra

ciao grazie ora ho capito!
ciao

Sandra

Ecco Bruno, vedi cosa si intende per complessi di colpa, ecco cosa dice Wikipedia:

“La costante frequentazione della dodicenne Maria in casa Serenelli spinse uno dei figli, Alessandro, all’epoca diciottenne, a tentare approcci di natura anche sessuale nei suoi confronti, che raggiunsero il culmine nell’estate del 1902: il 5 luglio, dopo un ennesimo tentativo fallito di ottenere riscontro alle sue proposte, Serenelli tentò di violentare la giovane e, avendo trovato la di lei resistenza al «brutto peccato»[1], la ferì più volte con un punteruolo. ”

Capisci? E’ la costante frequentazione di lei che spinge lui!! Vedi come subdolamente si perpetua la tradizione che e’ la donna a provocare l’uomo?

Per curiosita’, ho guardato la versione inglese e francese, la quale dice che “lui approfittando del fatto che lei fosse spesso sola….”. Lui approfitta, non e’ spinto! Questo e’ mettere le cose sotto una luce piu’ giusta.

brunaccio

bruno,brunaccio dicendo entrambi stessa cosa mi sono identificato con gualerzi

🙂

notte

Bruno Gualerzi

@ Sandra
Ancora un banale equivoco tra noi, ma è colpa mia che dovevo precisare. Io parlavo del senso di colpa (v. intervento di Markus delle 21.03) da cui dovrebbe liberarsi chi non condivide le parole di Asatan. Per esempio io.

roberta

ricordo bene che sui miei libri delle elementari c’erano storie di martiri anche giovanissimi
(mi viene in mente santa eulalia,adolescente uccisa perche’non voleva rinnegare la sua fede)
e la morale era sempre la stessa:meglio morire che cedere
con il senno di poi mi rendo conto che presentare a bambini storie simili
e’ DELETERIO,li si imbottisce di sensi di colpa inutili ,e’ una vera violenza

Nathan

I radicali qualche anno fa si dicevano LIBERALI, LIBERISTI, LIBERTARI e a me veniva spontaneo aggiUngere, e “pure LIBERTINI”. bERLUSCONI NON è NESSUNA DI QUESTE COSE!
é solo in tipico benpensante italiano, cattolico perchè ha le zie suore, e tenersi buoni ipreti è sempre conveniente, ma poi si tromba il più possibile (se hai soldi e potere diventa possibilissimo), Comunque i berluscloni, che fino a un mese fa andavano pazzi per la morale cattolica e i valori della famiglia, oggi esaltano ad una sola voce i valori del bordello: Beati loro che cambiano idea così rapidamente, senza sensi di colpa e infinice macerazioni che affliggono la sinistra.
Comunque per me il fatto grave non è che in nostro caro premier abbia trombato tutte le disponibili, ma che qualcuna sia diventata ministro o eurodeputato, e che a molte sia stata prospettata indifferentemenmte una particina da meteorina, una comparsata con gli AMICi o una candidatura politica.
Mentre le trombate extraconiugali del Berlusca sono affari privati suoi,La corruzione della democrazia è cosa pubblica che ci riguarda tutti.

centrodx

“# brunaccio scrive:
6 Luglio 2009 alle 22:01
eccomi a casa
x entrodx
ci vule precisione terminologica
chi sarebbero qui i cattocomunisti ipocriti?
fuori i nick e parliamo diretti”

non mi riferivo a nessuno in particolare, sinceramente…
però vedo che ti senti parecchio tirato in causa?

“da sempre fieramente comunista nel cuore”
brutta roba…
io invece ho aperto gli occhi, per fortuna.

“# brunaccio scrive:
6 Luglio 2009 alle 22:07
ecco il rischio degli off topic
io nemmeno più rispondo a centrodx per me nemmeno rispettato lo statuto nemmeno avrà letto,figuriamoci che interlocutore…”
Minkia, ma sai comporre una frase in modo chiaro??
Cmq, sai com’è, non è che tutti sono qui tutta sera a vedere se tu critichi il mio post…
Interlocutore di che? Non mi pare che stessi parlando con te!
Bah, che gente…
E poi, che cos’è che non avrei rispettato dello statuto!? o.O Oppure ti piace semplicemente fare il burocrate? Non so, spiega…
Ti ricordo che se il mio messaggio non rispettava lo statuto SAREBBE STATO ELIMINATO, per cui evita di dire fandònie…

“sono vietati insulti volgarità ma voi si sa gli statuti o costituzioni….”
e chi è che avrei insultato?!? ma stai iniziando a spararle grosse o sbaglio? o sei così in malafede da insinuare che io abbia insultato qualcuno?! rileggiti ciò che ho scritto e vedi se trovi insulti, perché secondo me hai bevuto troppo.

“comprendiamoci senza astio sennò finiamo come centrodx”
ovvero? :’D
ma non ti risparmi mai, quando ti senti dare del “comunista”? ti preme così tanto? allora forse un po’ di vergogna nell’essere comunista ce l’hai?
altrimenti smettila di parlare a vanvera, dato che continui a citare tale “centrodx”, senza che lui ti abbia nemmeno ancora risposto…….

Come dire, alla faccia della democrazia, eh?
Va beh… Tanto ormai vi si conosce: è risaputo che voi (tu) comunisti l’unica cosa che avete in mente è l’odio contro Berlusconi e contro chi si professa vicino a lui.

Magar

Un HIP HIP HURRAH per il gaio libertinaggio! Kanpai! 😀

brunaccio

carissimo centrodx

io parlo con chi rispetta lo statuto…certo che mi sento chiamato in causa..se non hai ben capito io non voto e probabile non voterò in quanto comunista ma non mi vendo mica nè svendo la costituzione nè evito educazione verso uaar

come mai nn mi rispondi mai diretto ma svicoli e torni la notte,mentre su altri post scrivi?forse nn ho sbagliato dicendo che la calunnia è la vostra arte,e anche il non voler leggere?

chiuso io e te nulla da dire..vedo sempre che confronto diretto lo eviti

le quisquilie dette sembrano tanto quelle dei teologi di una che non ha mai letto..e qui io scritto molto

saluti alla costituzione salutami il berlusconi e i tuoi amici

buona giornata

brunaccio

mi scusino membri uaar non di sinistra,ma già con kaworu l’amico centrodx le andato a rispondere qnd non poteva ribattere…e ho dovuto intervenire io..

carissimo centrodx

il problema di noi comunisti è che abbiamo memria lunga….

rinnovo i saluti con tanto affetto e profonda stima

anonimox è un destro onesto tu…….mah….

brunaccio

a proposito

UN CARO SALUTO A KAWORU SPERO DI TORNARE A LEGGERLA APPENA AVRA’ VOGLIA MI HA FATTO CAPIRE SULLA SUA MATERIA MOLTE COSE…

brunaccio

finisco già che c siamo poi centrodx replicherà tanto a me visto che ho amihe amici (non per forza comunisti o atei..io tra l’altro filosoficamente-lo ribadisco per centrodx gli altri ne avranno piene le scatole-nn sono nenache ateo indi la solita equazione nn riscontrata oggettivamente)

MI MANCANO MOLTO ANCHE LE PUNTUALI E ARGUTE CRITICHE DI PEPPE..IDEM COME KAWORU SPERO DI LEGGERVI PRESTO

aspetto replica centrodx

buon proseguimento uaar tutte/i

brunaccio

“visto che ho amici..” finisco..volevo die verrà subito rilevato l’intervento di replica sicuramente sviluppatissimo di centrodx..non era una cosa psicologica

😉

brunaccio

x ROBERTA e torniamo IN TOPIC

per fortuna io da certe mostruosità sono stato lontano…io la colpa la vedo nella mancanza di rispetto nell’altro..chiaro se l’altro si pone lui con rispetto… è cosa tanto facile senza vangeli o bibbie che mi fa brutto che una cosa così elementare venga travisata con colpe a priori (di cosa?) o simili violenze..poi ai tempi magari ci credeva chi stesso le scriveva

alla luce di ciò che rispetto si può dare a gente come il crociato monsignore che AD2009 si permette di offendere..diverso da criticare con argomenti

ciao roberta sempre saluti a casa!

ateismo

Sono sempre più allibito dal fatto che una voce del genere sia una “voce fuori dal coro”… quando c’è da piegare la testa al potente, lo fanno anche loro, in fondo.

Comunque, monsignor Crociata (dopo quell’altro nella polizia di nome Manganelli): un nome, una garanzia di qualità 😀

brunaccio

x ateismo

ops…il tuo stile mi ricorda quello di un altro arguto critico…grande!

ti saluto ateismo

🙂

brunaccio

x ATEISMO

era solo atto di simpatia,poi nn so chi tu sia e non me ne importa niente!..poi tutto irrilevante visto il nick cmq…solo questo…

ciao

😉

paniscus

Scusate il post doppio… credevo che, al momento di passare per il filtro umano, ne restasse uno solo!

Lisa

Dalila

Credo che il commento di Asatan, per quanto forte, sia efficace nel mostrare quanto la morale cristiana possa accecare le giovani menti.
Parole come “peccato” o “piacere” nulla hanno a che vedere con la violenza, nè tantomeno con i sentimenti di una bambina vittima di stupro che arriva persino a sentirsi colpevole per le attenzioni malsane che riceve suo malgrado.

Ricordo ancora alle scuole media un’insegnante d’inglese cattolicissima che fece tutto un discorso sulle ragazze “perdute per sempre” perchè vittime di violenza; terribile, dal mio punto di vista, concepire delle vittime come carnefici di se stesse: ebbi anche l’ardire di rispondere alle parole dell’insegnante e lei mi prese per una ragazza pericolosa per le mie idee, potenziale peccatrice in pericolo (io…?)

Ma il punto è proprio questo: la morale cattolica è, di fatto, concepita da persone sessuofobe in maniera più che patologica poichè innaturale (si insiste in maniera morbosa su “valori” che di valoroso non hanno proprio nulla: la castità, la verginità, la resistenza al sesso…anche e soprattutto per chi non ha preso i voti ma mi chiedo a che pro).
Per questi personaggi allora è facile confondere in un turbine peccaminoso stuprata e stupratore cosi’ come omosessuale e pedofilo: ovvio che per una persona ragionevole si tratta di idee da camicia di forza ma è di invasati che stiamo parlando…

A questo punto torniamo al post: perchè si parla di “libertinaggio gaio ed irresponsabile” (espressione assai ottocentesca e del tutto inadeguata al senitre moderno) e non di corruzione, omicidi, mafia, gare d’appalti truccate e affari di gran lunga moralmente condannabili?
Perchè è sul sesso che i frustrati sanno colpire, è la cosa più “sporca”ed”immorale” che conoscono!

Certo, non fa piacere vedere un premier, già poco credibile, circondato da giovani dell’età delle figlie con situazioni già molto ambigue al loro attivo e tutte in cerca di denaro e celebrità a basso costo ma questo è proprio il risultato di una morale oppressiva (se funzionasse, non ci troveremmo davanti ad un paese ridotto cosi’ male).

@ Sandra

Concordo sulla definizione di gaio: lungi dall’essere offensiva, fa molto Oscar Wilde, soooo terribly dandy!

Sandra

OT
@Bruno,
oops, infatti avevo l’impressione che qualcosa stonasse: parlo di chi scrive d’impulso, e poi quella che scrive senza riflettere sono io.
Che siano sensi di colpa dei vivi a parlar male dei morti?

takeshi

il buon senso e le regole vorrebbero che nei forum non si debbano scrivere più di 3 o 4 post per topic, altrimenti si obbliga gli altri a fare lo slalom fra gli interventi troppo frequenti e logorroici.

anna

per una volta, mi è proprio piaciuto l’intervento di mons. crociata. sobrio e non bigotto, a mio parere. e sferzante verso al pappone.

prendo spunto per raccontare che quando andavo al catechismo e ci parlarono di maria goretti, che si era fatta uccidere per “mantenersi pura”, io pensai tra me e me: “beh, certo che l’hanno uccisa, è ovvio che una ragazza si ribelli a un tentativo di violenza”, e non capivo perchè farla santa, visto che tante donne sono morte durante uno stupro.
(poi, diventata più grande, pensai che la vita è troppo preziosa per farsi uccidere, se ho una chance di vittoria mi difendo, se no salvo la pelle…)

brunaccio

x takeshi

spero non riferito a me…se diventa flame sono obbligato a rispondere,un conto è lo sfasamento topic un conto se diventa flame.

solo precisazione e atto di stima verso amica insultata da cattolici e modo di fare di alcuni personaggi scorretto..se subito si risponde tante cose nn avverrebbero.. al flame io sto sul flame,l’errore(NON COLPA) fu tirare in ballo sta goretti maria

io se centrodx nn risponde qua ho finito

cmq è vero takeshi

don alberto

“la chiesa deve cominciare a focalizzare il fatto che la gente VUOLE vivere la propria sessualita’ come meglio crede.”

Cioè, difendiamo il premier adesso?

crebs

@# Marvin scrive:
6 Luglio 2009 alle 18:53
Non lasciatevi ingannare.
la CEI sta solamente alzando il prezzo.
“OK Silvio, se vuoi che continuamo a tacere devi darci qualcos’altro, per esempio una legge sul fine vita come si deve o un bel ritocchino a quella sull’aborto.”

Non sono d’accordo.

Certo, la CEI vuole alzare il prezzo, le due leggi citate se le farranno fare come dice Marvin, ma è troppo poco; vorranno portare a casa, anzi in chiesa, qualcosa di più sostanzioso da in punto di vista pratico (SOLDI); per esempio, quella legge la cui proposta è già depositata riguardante l’istruzione privata che rimarrebbe (ovviamente?) libera ma verrebbe cancellata la frase SENZA ONERI PER LO STATO

don alberto

per LISA.
Maria Goretti respinge il Serenelli, non per “non peccare” lei
(cfr ciò che dice la martire Lucia al prefetto Pascasio, davanti alla minaccia di essere condotta al postribolo per esservi violentata: “Il corpo non viene deturpato se non dal consenso dell’anima … Se tu comandi che io subisca violenza contro la mia volontà, la mia castità meriterà una doppia corona”),
ma perchè non pecchi LUI:
“Maria Goretti capì le sue intenzioni e prese a dirgli: “No, no, Dio non vuole, se fai questo vai all’inferno”. Ancora una volta respinto, il giovane andò su tutte le furie e preso un punteruolo che aveva con sé, cominciò a colpirla; Maria lo rimproverava e si divincolava e lui ormai cieco nel suo furore, prese a colpirla con violenza sulla pancia e lei ancora diceva: “Che fai Alessandro? Tu così vai all’inferno…”, quando vide le chiazze di sangue sulle sue vesti, la lasciò, ma capì di averla ferita mortalmente”.

Sandra

brunaccio,
Maria Goretti e’ stata tirata in ballo da Crociata nella stessa predica in cui parla di libertinaggio:

da http://www.avvenire.it/Cronaca/CROCIATA_200907061252552130000.htm
“La festa di santa Maria Goretti fa affiorare alle nostre labbra parole desuete, come purezza, castità, verginità, che facciamo fatica a pronunciare, che ci fanno forse arrossire. Ed è questo il paradosso: si arrossisce per ‘tutto quello che è vero, nobile, giusto, puro, amabile, onorato, quello che è virtù e merita lode’, per dirla con san Paolo”.

“L’esempio di santa Maria Goretti ci riporta ad alcune verità umane e cristiane fondamentali: la dignità e l’identità della persona, la grandezza del corpo, la bontà della sessualità, la natura della libertà.”

PICCIOTTO CICCIOTTO

A Proposito di Maria Goretti, il bruto che la uccise, dopo essre morto si presentò di fronte a San Pietro e per giustificare ciò che aveva commesso così affermo: “Chi dice donna, dice danno, e a me non la danno!”.

Ivo Mezzena

certo che Crociata non poteva avere un nome migliore, povero paladino della morale perduta nei meandri della pedofilia, protezione dei nazisti, funerali ai mafiosi, condanne ai sofferenti come Welby….

brunaccio

x SANDRA

ciao innanzitutto

🙂

era un discorso lunghissimo..

ora se ognuno qua dicesse la sua sulla sparata di crociata avremmo tipo 87 commenti in cui diciamo la stessa cosa in forma diversa….se ci si pensa…

io dico è ovvio che una discussione salga di tono e una discussione implica la risata magari e l’attestazione di rispetto senza esagerare ma spunto chiama spunto

io personalmente in alcune discusioni nemmeno entro o parto di solito con la battuta se si legge…non parlo di te ma di me…

MI CHIARIFICO L’ERRORE FU L’ALZATA DI TONO…poi dopo i flames partono da sè e lì è l’ OFF TOPIC

spero di essermi spiegato al 100% e anche se non fossi riuscito, grazie sandra lo stesso!

brunaccio

e finisco per tempi vecchi

se io leggo x brunaccio

e poi sento chiamato in causa rispondo,scusate…

con centrodx c’è invece antagonismo filosofico di fondo..per chiudere con serenità

grazie ciao

fab

Eccolo là. Si prende il caso Papi e lo si estende a tutti gli italiani.

Ma è Papi che non può libertineggiare, perché ormai da anni si dichiara bacchettone e perché non dev’essere ricattabile dalla prima corpivendola che passa.
Tutto il resto d’Italia, compreso Crociata, ha piena facoltà di giocare al dottore fino allo sfinimento, senza che alcun idrocefalo monoteista osi nemmeno dire “bah”.

Per le parole di Crociata ci vorrebbe l’arresto in flagranza di reato.

barbara

Se fosse per loro si ritornerebbe al periodo vittoriano…tovaglie unghe per coprire le gambe dei tavoli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

barbara

Se fosse per loro si ritornerebbe al periodo vittoriano…tovaglie lunghe per coprire le gambe dei tavoli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

centrodx

“# brunaccio scrive:
7 Luglio 2009 alle 6:53
carissimo centrodx
io parlo con chi rispetta lo statuto…certo che mi sento chiamato in causa..se non hai ben capito io non voto e probabile non voterò in quanto comunista ma non mi vendo mica nè svendo la costituzione nè evito educazione verso uaar”
io nemmeno; dov’è la mia mancanza di educazione verso l’uaar? quand’é che ho “mancato educazione” verso l’uaar? avanti, spiega.
…perché inventi ste farsate?

“come mai nn mi rispondi mai diretto ma svicoli e torni la notte,mentre su altri post scrivi?forse nn ho sbagliato dicendo che la calunnia è la vostra arte,e anche il non voler leggere?”
scusa, non ho capito, ma staresti dicendo che io ho calunniato qualcuno? O parli in generale dei berlusconiani cattivi? E poi, MA SAI ALMENO COSA VUOL DIRE, CALUNNIARE?? Oppure parli sempre e costantemente a vanvera?

“chiuso io e te nulla da dire..vedo sempre che confronto diretto lo eviti
le quisquilie dette sembrano tanto quelle dei teologi di una che non ha mai letto..e qui io scritto molto”
Quando imparerai a fare frasi di senso compiuto la gente forse la gente sarà più invogliata a risponderti.
E poi io non ho alcuna intenzione di buttar via mezza giornata a discutere online per delle sciocchezze, digitando. Tu la pensi a modo tuo e io la penso a modo mio. Io vengo qui per postare il mio pensiero, non sono tenuto a dovere rispondere a chi mi critica.
Se tu butti via la tue giornate in questi modi invece di fare qualcosa di utile, quello è un problema tuo.
O forse a voi comunisti dà fastidio chi la pensa diversamente da voi…?

“saluti alla costituzione salutami il berlusconi e i tuoi amici
buona giornata”
Tu salutami mao.

brunaccio

io saluto me medesimo e pure te che mi hai fatto fare 4 risate e consentito involontariamente di spiegarmi con gli altri che mi interessa di più

distinti saluti

brunaccio

ho poche ore poichè alle 17 svolgo turno cucina ma sono fatti miei o giudichi come il prete?

rinnovo saluti

centrodx

“# brunaccio scrive:
7 Luglio 2009 alle 7:01
mi scusino membri uaar non di sinistra,ma già con kaworu l’amico centrodx le andato a rispondere qnd non poteva ribattere…e ho dovuto intervenire io..”
Quando? E poi io che ne sapevo che tale “Kaworu” non poteva rispondere??
È arrivato l’avvocato delle cause perse!

“carissimo centrodx
il problema di noi comunisti è che abbiamo memria lunga….”
No, è che non sapete più che dire pur di parlare a vanvera.

brunaccio

ripeto poi per finire

tu hai sparato io risposto tu eclissato intanto letto che parlavi beatamente in contemporanea in altri post…basta vedere ultimissime

non è questione di tempo,bradda

brunaccio

io penso che ti stai esponendo al ridicolo

per pietà finisco di infierire..leggiamo(o io leggo) anche molto prima di vedere cosa dire..salvo limte umano-costitutivo

brunaccio

forse quello che deve moderare gli alcolici sei tu…o bevi troppo vin santo?

brunaccio

mi sa che è dovuto andare al lavoro al volo centrodx..se sei uomo rispondi subito,sennò chiudiamo penoso quadro

centrodx

“# brunaccio scrive:
7 Luglio 2009 alle 15:02
ripeto poi per finire
tu hai sparato io risposto tu eclissato intanto letto che parlavi beatamente in contemporanea in altri post…basta vedere ultimissime
non è questione di tempo,bradda”

semplicemente perché dopo aver scritto in un blog non aspetto che tu critichi i miei post, ma passo ad altro. poi, SOLO quando ci ritorno, leggo se qualche comunista ha messo il becco.
sveglia.

brunaccio

ma va là a chi la racconti…sei cresciuto forse alla scuola del prete?

con un’argmentazione razionale così forte io chino il capo e mi prostro alla tua sapienza

grazie infinite per il tuo genio argomentativo e la ferrea morale che ne segue

centrodx

“# brunaccio scrive:
7 Luglio 2009 alle 15:04
io penso che ti stai esponendo al ridicolo”

Tu l’hai già fatto da un pezzo.

brunaccio

si dice lanciare il sasso e nascondere la mano…vox populi

brunaccio

altro che il divino kim il sung,ho trovato la mia guida.fonda un partito e da comunista di ferro sarò il primo a supportarti!

ciao

centrodx

“se sei uomo” ahaha ma come la prendi con filosofia, mi sembra di parlare con un qualche gladiatore di roma (comunista)
mi sei patetico.

brunaccio

..ah tu il tuo kim il sung già lo hai trovato……giusto che scemo!

brunaccio

sento la tua argomentazione sempre più razionale e centrata…uomo/adulto qst nei tempi moderni si intende.

saluta kim il sung

centrodx

“brunaccio scrive:
7 Luglio 2009 alle 15:13
ma va là a chi la racconti…sei cresciuto forse alla scuola del prete?”

no, e sono agnostico.
tu, invece, scuola di pesaro?

brunaccio

ora lascio..saranno gli altri a giudicare chi è l’onesto e chi no

io,da comunista ragiono così

ciao

brunaccio

ora basta,davvero sennò HA RAGIONE TAKESHI

lascio il giudizio al “tribunale del popolo”

😉

brunaccio

vedi l’equazione come torna qnd si vuole,studiai teoretica pensa cosa c’entra…ops aristotele tommaso tutti comunisti giusto

brunaccio

ciao parla parla e immagina che ti fa crescere sano e lucido

brunaccio

ora ho da fare davvero ti ringrazio per la simpatica mezzora

ciao

centrodx

Ma onesto di che?
Ma di che stai parlando?
Secondo me non sai più che “battaglie” prendere in mano, e ti frustri su queste discussioni sciocche ed inutili.
Va beh ti saluto perché non ho altro tempo da perdere per certe stronzate.
saluti

brunaccio

x centrodx e spezzo una lancia

qua io ospite come te UAAR non ti vieta di parlare parla in altri post questo per me chiuso e discusso..gli altri vedranno bontà del tuo pensiero

ciao

centrodx

# centrodx scrive: (Nota: il tuo commento è in attesa di essere approvato)
7 Luglio 2009 alle 15:28
Ma onesto di che?
Ma di che stai parlando?
Secondo me non sai più che “battaglie” prendere in mano, e ti frustri su queste discussioni sciocche ed inutili, dove il presupposto antiberlusconista è l’UNICA cosa che ti interessa.
Dato che, dopo che io ho detto la mia la prima volta, tu mi hai citato tipo 500 volte nei tuoi post… Madò, e poi non ce l’hanno con Berlusconi, noo….
Va beh ti saluto perché non ho altro tempo da perdere per certe stron*ate.
saluti

brunaccio

a te tanti saluti..io mi sono scaldato quella volta di kaworu che hai risposto a un commento tipo 15.02con un flame 04.03 tipo rispostio poi kaworu ribadito… e altre mille che hai lanciato sasso qua e là,non te le posto ma fidati!

ciao io no problem nn ci si parla e bom

centrodx

Dimenticavo, facile dire “giudicheranno gli altri quanto tu abbia ragione” quando il 70% se non di più degli utenti UAAR sono militanti comunisti o PDini, qui solo per odiar Berlusconi.
Va beh, saluti.

brunaccio

x uaar

ve la risparmio..ormai ho capito anche io la vostra struttura e scustae tutto..ma c’è sempre un tempo per tutte le cose..e il nucleo è emerso

poi se sig. carcano o robert grenden vorranno ancora dare delucidazione a centrodx mi tolgo il cappello alla pazienza vostra!

😉

centrodx

“# brunaccio scrive:
7 Luglio 2009 alle 15:39
a te tanti saluti..io mi sono scaldato quella volta di kaworu che hai risposto a un commento tipo 15.02con un flame 04.03 tipo rispostio poi kaworu ribadito…”
o.O Non si capisce un c*z*o.
Va beh cmq “ho capito”, ma io non sono qui per fare flame, dico la mia (che può stuzzicare, in un blog pieno di sinistroidi), ma non cerco il litigio, proprio per nulla. Anche perché come vedi dopo aver scritto la mia, la stragrande maggioranza delle volte non rispondo nemmeno alle critiche! (visto che dici che “scaglio la pietra e poi me ne vado”)
“Critiche” per modo di dire, direi che sono più sfoghi antiberlusconiani che altro, ma va beh quello è un altro discorso…

“e altre mille che hai lanciato sasso qua e là,non te le posto ma fidati!”
Sì certo ma io “non lancio sassi”, dico la mia e basta, non sono qui a dover per forza discutere! Io dico la mia poi se qualcuno lo legge e si trova d’accordo, ben venga! Vede come la penso! (Dato che questo blog è pieno di sinistri, allora io, di destra, dico la mia; così magari qualcuno che la pensa come me si aggiunge, vedendo che non è l’unico destroide di passaggio.)
A me non è mai interessato “discutere per forza” perché non voglio perdere tempo così, dato che non sto fondando un partito!
Altrimenti mi ci dedicherei sicuramente molto di più, invece di “provocare” dicendo la mia e poi andandomene.
Quanta gente c’è dice la sua e se ne va, qui!? Vedi solo me!?

“ciao io no problem nn ci si parla e bom”
sono d’accordo, io ti ignorerò perché come ti ho detto non voglio perdere tempo, però se vedrò che MI CITI 600 VOLTE… allora saresti tu a cercare i flame!
Sai quante volte io ignoro i commenti di voi comunisti, ma non è che me la prendo come hai fatto tu, se li scrivete!!
ciao

centrodx

“# centrodx scrive:
7 Luglio 2009 alle 15:42
Dimenticavo, facile dire “giudicheranno gli altri quanto tu abbia ragione” quando il 70% se non di più degli utenti UAAR sono militanti comunisti o PDini, qui solo per odiar Berlusconi.
Va beh, saluti.”

Questo l’ho scritto prima di leggere il tuo commento delle 15.39.
Quindi non è un “continuo alla discussione”.

Sol Accursio

centrodx, una persona di sinistra non è un “sinistroide”. Altrimenti tu dovresti essere un “fascistoide”, giusto? 😉

paniscus

sandra:

“Ricordo ancora alle scuole media un’insegnante d’inglese cattolicissima che fece tutto un discorso sulle ragazze “perdute per sempre” perchè vittime di violenza; terribile, dal mio punto di vista, concepire delle vittime come carnefici di se stesse: ebbi anche l’ardire di rispondere alle parole dell’insegnante e lei mi prese per una ragazza pericolosa per le mie idee, potenziale peccatrice in pericolo (io…?)”

—————————-

Io ricordo un insegnante di religione (prete, come usava molto all’epoca, prima che le curie scoprissero le grandi potenzialità della cosa come ufficio di collocamento per parrocchiane casalinghe devote) che, in seconda o terza media, ci attaccò un pippone infinito per “dimostrare” che l’adulterio, sì, è sempre una cosa brutta per chiunque… però è evidente che l’infedeltà femminile è più grave di quella maschile.

Facendo la tonta, e ostentando mancanza assoluta di malizia, insistetti caparbiamente a chiedergli il perché. Lui evidentemente sperava di cavarsela con un’ammiccatina allusiva, sul genere del “vabbè, dai, lo sanno tutti…”, e io invece insistevo a chiedergli su quale comandamento fosse scritto, o quale documento della dottrina lo affermasse, o quando mai Cristo lo avesse detto.

Allora il nostro si produsse in una meravigliosa arrampicata carpiata, cercando di argomentare una roba del genere:

…che “siccome la donna per sua natura è più sensibile, più sentimentale e più emotiva, allora se le capita di tradire poi ne rimane segnata di più, e passa il tempo a ripensarci per tutta la vita, quindi non torna mai più come prima, e rischia di rovinare il matrimonio a lungo termine e di non riuscire mai più ad essere una buona moglie e una buona madre; invece l’uomo, se commette peccato, ma poi si pente, e viene perdonato, se lo dimentica subito, torna esattamente come prima e i suoi rapporti familiari non cambiano”.

Ripeto, quest’uomo, pagato dallo Stato, era autorizzato con tutti i crismi legali e professionali a instillare tali perle in dei TREDICENNI, maschi e femmine.

Sono passati 25 anni, ma se ci ripenso mi ribolle il sangue.

Sarà una rivalsa ben modesta, ma, già che ci sono, la soddisfazione di additarlo a pubblico ludibrio, me la prendo: si chiamava padre Domenico Colella, insegnava negli anni ottanta in varie scuole della provincia di Roma, zona Castelli, Albano Laziale e dintorni, aveva circa 35 o 40 anni all’epoca.

Chissà se è ancora in giro a fare danni nelle scuole statali italiane, o se l’hanno mandato a fare danni peggiori in qualche missione africana o indiana.

O magari si è spretato, si è sposato e ha avuto occasione di ridimensionare le sue fissazioni sessuofobe 🙂

Lisa

Marco C.

“quando il 70% se non di più degli utenti UAAR sono militanti comunisti o PDini, qui solo per odiar Berlusconi.”

A parte il fatto che preferisco i comunisti rispetto ai medievalisti cattolici oscurantisti talebanoidi come te…
Odiare Berlusconi non deve per forza essere una caratteristica solo della sinistra, è un diritto, anzi, un dovere civico da portare avanti da parte di tutte le persone sane di mente e di corpo, che vogliono un paese veramente laico e democratico, non retto da uno sporco satrapo dittatore (per di più un maiale che si scopa le ragazzine di 17-18 anni) come il tuo amico, che quotidianalmente fa il lavaggio del cervello agli italiani con i suoi giornalisti caccola del tg1, tg2, tg4 e tg5, dove ogni occasione è buona per rappresentarlo come eroe e sputare fango e cacca su chiunque dica contro di lui anche una sola parola.

Marco C.

“Altrimenti tu dovresti essere un “fascistoide”, giusto? ”

Un fascistoide cattolicoide, per giunta, il che è ancora peggio.

firestarter

centrodx ha scritto:

“Dimenticavo, facile dire “giudicheranno gli altri quanto tu abbia ragione” quando il 70% se non di più degli utenti UAAR sono militanti comunisti o PDini, qui solo per odiar Berlusconi.
Va beh, saluti.”

Questi numeri a c. come li tiri fuori? Che hai lo stesso sondaggista del tuo amico salvatore della patria? No scusa, in quel caso la somma delle percentuali sarebbe maggiore di 100.

Le tue categorizzazioni infantili lasciano intendere l’idottrinamento berlusclonico. Non se ne puo’ piu’ delle panzane secondo cui se si critica berlusconi si e’ comunisti: accendi il cervello se puoi.

The best emmia

Beh, come dire a un assassino efferato: -Oh, maiale, cambiati la camicia che è sporca di sangue!!

La chiesa ci ha dato un altro motivo per dileggiarla. Rendiamo grazie a dio.

E viva le trombate fuori dal sacro vincolo del matrimonio.

don alberto

Cara LISA, il tuo Domenico Colella, oltre ad essere umanamente inqualifiçabile, è anche eretico, in quanto la confessione CANCELLA il peccato.

Ernesto Carosini

“Sia il vostro parlare sì sì, no no. Il più viene dal maligno” (Matteo 5,37)

La dichiarazione della CEI è estremamente fumosa e molto attenta a non turbare troppo i rapporti con i potenti. Però quando è il momento di dare giudizi chiari e netti, come per il Sig.Englaro (“è un assassino”) la chiesa non si tira mai indietro.

Chissà se il Sig.Crociata abbia mai letto il vangelo.

che vergogna.

ernesto carosini

Dalila

@ Paniscus

Ciao Lisa, credo ti riferissi al mio commento (sono io la “vittima” dell’insegnante d’inglese).
Le idee che riporti sulla sensibilità femminile sono le stesse che sventolava la mia professoressa

Il tuo prof:
“siccome la donna per sua natura è più sensibile, più sentimentale e più emotiva, allora se le capita di tradire poi ne rimane segnata di più, e passa il tempo a ripensarci per tutta la vita, quindi non torna mai più come prima, e rischia di rovinare il matrimonio a lungo termine e di non riuscire mai più ad essere una buona moglie e una buona madre”

La mia:
“Sensibilità umiltà e castità sono da sempre prerogativa della donna ed a lei attribuite: è per questo che l’importanza della verginità e del casto sentire, senza amiccamenti, minigonne o altro, sono i veri punti cardine dell’essere donna. L’uomo non ha sensibilità, l’uomo non piange (!!!)”.

All’epoca risposi e in malo modo. Mi presi gli insulti ma risposi che io, almeno, non ero un’ipocrita come tante altre e soprattutto non ho mai fatto nulla di male.
Ebbi comunque un 8 a fine anno.
So che lei avrebbe voluto punirmi…ma non avrebbe potuto!

Commenti chiusi.