Archivi Giornalieri: giovedì, luglio 9, 2009

Ginosa (TA): croce alta sette metri, l’UAAR scrive e manifesta

Sul belvedere di Ginosa (TA) è stata installata una croce luminosa alta circa sette metri: alle proteste di un cittadino socio dell’UAAR si è unita in seguito l’associazione. Il 12 giugno, su Tarantosera, è stata pubblicata la replica dell’assessore ai lavori pubblici, Vincenzo Di Canio, il quale ha assicurato che l’installazione è regolare e non pericolosa, trattandosi per di più di una croce di “soli tre metri”. L’assessore invitava tuttavia l’UAAR a fargli sapere qual è il suo simbolo, “così… Leggi tutto »

Gli atei devoti secondo Giuliano Ferrara

Sul Foglio di oggi Giuliano Ferrara (nelle vesti dell’Elefantino) ha discettato sugli atei devoti. Dopo aver ribadito di non essere ateo, ed aver sostenuto di aver utilizzato quella definizione solo per “dire che l’Italia e il mondo occidentale non si reggono senza la cultura e il patrimonio di fede cattolico e cristiano”, Ferrara ha accusato di “ateismo devoto” il quotidiano Repubblica e il bimestrale MicroMega. Il motivo? “Organizzano una vera persecuzione del libertino Berlusconi allineandosi, si fa per dire, a… Leggi tutto »

La multiculturalità secondo Gianfranco Fini

Introducendo il catalogo della mostra “Convergenze mediterranee”, il presidente della Camera Gianfranco Fini ha elogiato la multiculturalità: la quale, a suo dire, comunque “presuppone la piena libertà di scegliere prescindendo dalla propria cultura di riferimento” (cfr. sito del Governo). A multiculturalismo e multiconfessionalismo (uno dei temi più caldi, e contemporaneamente meno discussi – almeno in Italia – del momento) sarà dedicata la parte monografica del numero 5/2009 della rivista dell’UAAR L’Ateo.

Trento, ogni occasione è buona per crocifiggire la laicità

Due anni fa, appena eletto preside di un istituto tecnico di Trento, decise di riappendere i crocifissi nelle aule: “Devo rispettare un regio decreto del 1924”, fu la sua spiegazione (cr. Ultimissima del 29 ottobre 2007). La popolarità che l’iniziativa gli diede in certi ambienti gli fruttò una candidatura al consiglio provinciale nelle liste dela Lega Nord: nonostante un brutto incidente di percorso (cfr. Ultimissima del 22 ottobre 2008) Mario Casna ce la fece, e riuscì a essere eletto. Seduto… Leggi tutto »

Radici cristiane nella Costituzione?

Cos’hanno in comune la nipote di un dittatore, il presidente della provincia di Foggia, una ex campionessa di sci nordico e un ex agente segreto? La volontà di inserire le “radici cristiane” all’articolo 1 della Costituzione. Il progetto di legge presentato da Alessandra Mussolini, Antonio Pepe, Manuela di Centa e Renato Farina chiede infatti che il testo fondamentale dello Stato italiano cominci così: “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro, e riconosce le radici cristiane come fondamento della civiltà… Leggi tutto »

Nuovo sondaggio sul sito UAAR

Un nuovo sondaggio è ora disponibile sulla home page del sito UAAR. Questa la domanda: “Secondo Benedetto XVI “l’ateismo dell’indifferenza si presenta tra i maggiori ostacoli allo sviluppo”. Cosa ne pensi?” Cinque le opzioni tra cui scegliere la risposta: – Condivido in pieno le parole del Santo Padre – Condivido solo in parte: solo l’ateismo propugnato dai regimi comunisti è un ostacolo allo sviluppo – Non condivido: sono i dogmi (religiosi o non religiosi) a costituire un ostacolo allo sviluppo… Leggi tutto »