Archivi Giornalieri: lunedì, settembre 7, 2009

Caso Boffo: tra “riequilibrio dei poteri” e “regolamento di conti” nella Chiesa

Secondo Vittorio Messori, noto scrittore cattolico che ieri ha firmato un articolo su ‘Il Corriere’, “l’input, o almeno l’accettazione” per le dimissioni di Boffo sarebbe venuto dai vertici della Chiesa e rientrerebbe in una manovra interna per non lasciare l’apparato mediatico cattolico concentrato in un “uomo-immagine esposto a ogni rischio di ricatto, dopo una sentenza che si pensava fosse irrilevante e che restasse sepolta per sempre in un tribunale di provincia”. Aver concentrato tutti i media cattolici in mano a… Leggi tutto »

Palestrina: pignatta con coniglio vivo durante festa religiosa, denunciato parroco

Il 30 agosto, in occasione della festa di Santa Rosalia a Palestrina (Roma), come da tradizione i fedeli dovevano abbattere a bastonate un animale chiuso in una bisaccia, come se si trattasse di una pignatta. Il sacco si è però aperto e ne è uscito il coniglio che è stato salvato da una ragazza. L’associazione per la tutela dei diritti CoDiCi, venuta a conoscenza del fatto dall’associazione AmiCOniglio, ha provveduto a sporgere denuncia contro il parroco della chiesa di Santa… Leggi tutto »

Curia di Bologna: “Quelli che seguono ora di religione veri discriminati”

Dopo le recenti polemiche a seguito della sentenza del Tar del Lazio sull’ora di religione e la diffusa difficoltà nel garantire l’ora alternativa per chi non si avvale dell’insegnamento religioso (tra l’altro acuita dai tagli alla scuola), la Curia di Bologna risponde, con una lettera pubblicata su Bologna Sette, settimanale di ‘Avvenire’. Don Raffaele Buono, direttore dell’Ufficio diocesano di Bologna per l’insegnamento della religione cattolica, si è rivolto al direttore dell’ufficio scolastico provinciale Vincenzo Aiello sostenendo che “è più discriminato… Leggi tutto »

Indagine Itanes: politiche 2008 e appartenenza religiosa

Un articolo di ieri de ‘Il Sole 24 Ore’ firmato da Roberto D’Alimonte, riporta i risultati dell’indagine condotta da Itanes sul rapporto tra appartenenza religiosa cattolica e voto alle elezioni politiche del 2008 e li inserisce nel contesto delle recenti polemiche sul caso Boffo. Gli elettori sono stati divisi in tre categorie: “non praticanti/non credenti”, “saltuari” (chi “occasionalmente a messa”), “praticanti” (chi va “a messa tutte le domeniche”). Sulla base di tale indagine, il 43% dei cattolici praticanti ha votato… Leggi tutto »