Archivi Mensili: ottobre 2009

L’incontro del giovedì sull’omogenitorialità

Il video dell’incontro UAAR di giovedì 22 ottobre è ora disponibile su YouTube. Si ricorda che l’incontro consisteva nella presentazione del libro Buoni genitori. Storie di mamme e papà gay, scritto da Chiara Lalli, saggista, docente di Logica e filosofia della scienza all’Università La Sapienza di Roma. Il prossimo incontro si svolgerà giovedì 5 novembre alle ore 18, come sempre in via Ostiense 89 a Roma: sarà presente Silvia Bencivelli, saggista (Perché ci piace la musica) e giornalista scientifica (Radio… Leggi tutto »

Convegno nazionale UAAR sul testamento biologico

L’UAAR, Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, annuncia l’organizzazione di Liberi di scegliere, Convegno nazionale sul Testamento Biologico Cagliari, 7 novembre 2009 ore 9:30 – 19:30, Piccolo Auditorium – Piazzetta Dettori partecipano: SANDRO CANCEDDA Assessore alle Attività Produttive – Provincia di Cagliari, promotore dell’istituzione del Registro Provinciale del Testamento Biologico RAFFAELE CARCANO Segretario Nazionale UAAR, studioso delle religioni e dell’incredulità SERGIO DIANA Membro Team Europe – Commissione Europea BEPPINO ENGLARO Presidente Associazione per Eluana; socio della Consulta di Bioetica… Leggi tutto »

Cremazione e dispersione delle ceneri, le linee la Cei

Un articolo di Giacomo Galeazzi oggi su “La Stampa” anticipa le disposizioni che la Cei approverà il prossimo novembre ad Assisi sulla cremazione. In sostanza verrà ammessa la cremazione, ma saranno vietate la dispersione delle ceneri e la conservazione delle urne nelle case, perchè si ravviserebbero di fondo “concezioni panteistiche o naturalistiche” e in alcuni casi anche atee. Se verrà espressa la volontà di non conservare l’urna al cimitero o di dispedere le ceneri, la Chiesa potrà negare i funerali… Leggi tutto »

“Avvenire”: “UAAR nel cassonetto?”

Il numero odierno del quotidiano dei vescovi cattolici Avvenire contiene un attacco all’UAAR. Il polemista Gianni Gennari, sotto il titolo Soldi pubblici tra ragioni e falsità patenti: Uaar!, volendo togliersi “un sassolino dalla scarpa” riprende una non recente Ultimissima del 4 ottobre (Alla stampa cattolica due terzi dei contributi per l’editoria) per sostenere che la nostra associazione avrebbe preso una cantonata: il periodico La Santa Crociata, che secondo l’UAAR sarebbe destinato a finire nel cassonetto per la raccolta differenziata, anzi,… Leggi tutto »

L’Iran al papa: “uniti contro l’ateismo”

Il nuovo ambasciatore della Repubblica Islamica presso la Santa Sede, Ali Akbar Naseri, ha presentato al papa le proprie letteri credenziali proponendogli un’allenza contro l’ateismo. Secondo un lancio ASCA, Naseri avrebbe sostenuto che Iram e Santa Sede possono collaborare, avendo ”posizioni comuni nella lotta contro l’ateismo, il materialismo, l’idolatria, i mali morali e sociali, l’oppressione, l’ingiustizia”. Secondo l’ambasciatore, ”è buona cosa che il mondo attuale, avendo profondamente compreso la gravità di questi flagelli e le conseguenze nefaste dell’allontanamento dalla fede,… Leggi tutto »

Studio, spermatozoi e ovuli da cellule staminali

Un gruppo di ricercatori della Stanford University sarebbe riuscito a trasformare cellule staminali embrionali in cellule in grado di produrre spermatozoi e ovuli. Lo studio verrà pubblicato sul prossimo numero di Nature. Se confermata, la scoperta costituirebbe un passo avanti molto importante nei trattamenti contro la sterilità, e potrebbe altresì aiutare a comprendere il fenomeno delle malattie ereditarie.

USA, FBI uccide imam

A Detroit, negli Stati Uniti, un imam è stato ucciso dall’FBI nel corso di un’operazione avviata per catturare 11 sospetti terroristi. l’imam si chiamava Luqman Ameen Abdullah e guidava un gruppo fondamentalista sunnita chiamato Ummah. la cui missione sarebbe stata quella di “instaurare uno Stato musulmano negli USA”. La sparatoria avrebbe avuto luogo per il rifiuto dell’imam di consegnarsi agli agenti.

Caro Berlusconi: gli atei invitano il presidente a non votare Tony Blair in Europa

Carta e penna, le associazioni laiche d’Europa hanno scritto ai loro Presidenti del Consiglio: non eleggete Tony Blair come Presidente del Consiglio europeo. È un intollerante religioso, uno che ritiene gli stili di vita non religiosi inferiori a quelli religiosi e che ha candidamente dichiarato che «senza Dio, l’uomo non sa né la direzione da prendere né è in grado di comprendere chi sia». Non eleggetelo e continuate a difendere la laicità in linea con la politica europea di non-discriminazione…. Leggi tutto »