RU486, più vicino il via libera definitivo dell’AIFA

Come si ricorderà, tre mesi fa il consiglio di amministrazione dell’Agenzia Italiana per il Farmaco (AIFA) aveva dato il via libera alla distribuzione, in Italia, della pillola abortiva RU486 (cfr. Ultimissima del 31 luglio). Tre settimane fa, tuttavia, c’era stato un imprevisto stop: l’AIFA aveva deciso di rimandare al 19 ottobre la redazione del mandato con cui disciplinare l’utilizzo della pillola, attendendo quindi l’avvio dell’inchiesta parlamentare votata, con sostegno bipartisan, dalla commissione Sanità del Senato (cfr. Ultimissima dell’1 ottobre). L’avvio dell’inchiesta nei giorni scorsi era stato rimandato, facendo temere per un parallelo, ulteriore rinvio della distribuzione della pillola. Ieri il direttore generale dell’AIFA, Guido Rasi, intervenendo al congresso della Federazione medici di famiglia a Santa Margherita di Pula (CA), ha invece dichiarato che “il 19 ottobre il consiglio di amministrazione confermerà la delibera del 30 luglio”.

Archiviato in: Generale