Archivi Giornalieri: domenica, ottobre 18, 2009

Iran, strage di pasdaran, sarebbero stati i sunniti

Tensione altissima in Iran, dove nel Beluchistan un uomo si è fatto esplodere, provocando almeno quarantanove morti e ventotto feriti. Tra le vittime anche un generale e alcuni uomini dei pasdaran, la milizia più potente della Repubblica islamica. L’attentato, in un paese a stragrande maggioranza sciita, è stato rivendicato dal gruppo sunnita Jundallah (“I soldati di Dio”). Il regime iraniano ha comunque attribuito la responsabilità della strage agli Stati Uniti.

Italiani sempre meno cattolici, ma cattolici sempre più conservatori

Il 24% degli italiani preferisce non dichiararsi cattolico: un percentuale che sale al 37% nella fascia degli uomini tra i 15 e i 34 anni. E’ il dato più interessante di un sondaggio commissionato da Messa in latino all’istituto demoscopico Doxa. Il numero di italiani che frequenta la messa domenicale sarebbe del 26%. A sorpresa, tuttavia, i due terzi dei cattolici praticanti si sono dichiarati favorevoli alla messa in latino.

Manifestazione antiabortista a Madrid

Si è svolta ieri a Madrid una imponente manifestazione antiabortista, organizzata dal mondo cattolico per contestare la proposta di legge riformista avanzata dal governo guidato dal socialista Zapatero. Hanno aderito anche esponenti del Partito Popolare, attualmente all’opposizione. Solito balletto di cifre sul numero dei partecipanti: due milioni secondo gli organizzatori, circa 250.000 secondo la polizia e il quotidiano El Pais.

Ora di religione islamica: reazioni

La proposta di un’ora di religione islamica, alternativa all’ora di religione cattolica, avanzata dal viceministro finiano Adolfo Urso (cfr. Ultimissima del 17 ottobre 2009) ha riscosso reazioni sia positive che negative. A favore, sia pure con sfumature diverse, il PD Massimo D’Alema, il segretario PS Riccardo Nencini, il senatore PDL (di confessione valdese) Lucio Malan nonché le comunità ebraiche. Contraria la Lega, l’UDC e gran parte del PDL. Il presidente CEI Angelo Bagnasco ha sostenuto che l’IRC “è condizione indispensabile per… Leggi tutto »

Quiz per integralisti, in palio mine e Kalashnikov

Il gruppo integralista somalo di Al Shabab ha organizzato un quiz a premi: in palio mine, Kalashnikov e granate. Lo scopo, ha detto il portavoce dell’organizzazione islamica, era quello di “incoraggiare i giovani a partecipare alla guerra santa contro i nemici di Allah in Somalia”.