Archivi Giornalieri: lunedì, novembre 9, 2009

Il muro “ateo” di Berlusconi

Intervenendo oggi alle celebrazioni del ventennale della caduta del Muro di Berlino, il presidente del consiglio Silvio Berlusconi ha dichiarato: “Di muri ce ne sono sempre. Ma la caduta di questo per fortuna ha segnato una svolta epocale ed ha liberato metà Europa che era stata confinata nel recinto dell’ateismo e del totalitarismo”.

Secondo numero di “Noncredo”

La Fondazione ReligionsFree annuncia la pubblicazione del secondo numero del bimestrale Noncredo. Il fascicolo contiene articoli di Bancale, Pocar, Tadolini, Vittasuoni, Pegna, Carcano, Sconci, Tamagnone, Pedrazzini, Prestipino, Giuliani, Mazza, Ferri, Stofella, Soriano, Folchitto.

Vescovi USA dietro la riduzione dell’accesso all’aborto

Per avere i numeri necessari alla riforma sanitaria di Barack Obama la speaker democratica alla Camera, Nancy Pelosi, ha dovuto accettare le pressioni del gruppo minoritario pro-life del suo stesso partito esplicitamente attivato dai vescovi cattolici USA. Lo rende noto il New York Times. Sono dunque limitati i casi in cui i fondi federali copriranno le spese per l’interruzione di gravidanza (donne con malattie mentali, in pericolo di vita, vittime di stupri o incesto).

Sondaggi sui crocifissi

Dopo la bolgia di ieri a Domenica Cinque (il video è ora disponibile su YouTube), oggi il Corriere della Sera ha pubblicato un sondaggio dal quale emerge che l’84% degli italiani sarebbe favorevole al crocifisso a scuola. “Il favore”, rileva l’inchiesta condotta da Renato Mannheimer, “è maggiore tra i più anziani, tra coloro che posseggono titoli di studio medio-bassi, tra chi abita nelle regioni meridionali e nelle isole, tra chi vota per il centrodestra”. I risultati, si sottolinea, evidenziano “come… Leggi tutto »

Bagnoli (NA): ora di religione gestita da atea?

Secondo quanto riporta Il Velino, un’insegnante di religione della scuola pubblica “Madonna Assunta” avrebbe detto, durante l’insegnamento della sua pubblica, che “Dio non esiste”. Parrebbe che, su 19 bambini in classe, 6 non si avvalgano dell’insegnamento cattolico (anche se non si comprende se rimangano o meno in classe).

Israele, rabbino autorizza l’uccisione dei non ebrei

Yitzhak Shapira, direttore di un collegio rabbinico in una colonia cisgiordana, ha redatto un testo che autorizza (in determinate circostanze) l’uccisione dei non ebrei, bambini inclusi. Ne dà notizia Yeshiva World News.