Archivi Giornalieri: venerdì, dicembre 11, 2009

Al convegno “Dio oggi” un nuovo attacco di Benedetto XVI all’ateismo

Si è aperto ieri, a Roma, il convegno Dio oggi. Con Lui o senza di Lui cambia tutto, organizzato dal Comitato per il progetto culturale della Conferenza Episcopale Italiana con il patrocinio del Comune di Roma. Il sindaco capitolino Gianni Alemanno, intervenendo in apertura, ha sostenuto che il convegno rappresenta ”una provocazione contro il laicismo ideologico rispetto all’ateismo spicciolo”. E’ stato letto il messaggio di Benedetto XVI, molto duro nei confronti dell’ateismo. Secondo il papa, nella nostra epoca “si tende… Leggi tutto »

Bertone elogia la Lega Nord e Togliatti

Intervenendo ieri a un convegno sulla figura di don Sturzo, il cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato vaticano, ha elogiato la capacità di ramificazione della Lega Nord, sostenendo che “se si parla di presidio sul territorio, si deve constatare che un tempo questo aspetto era di stretto appannaggio dei vescovi e dei parroci. Ora, invece, è il partito della Lega ad essere radicato”. Rivolgendosi all’ex premier Massimo D’Alema, presente in sala, ha inoltre rivolto un omaggio anche al defunto leader… Leggi tutto »

Chieti Scalo, i battisti protestano per la visita pastorale del vescovo cattolico

La visita pastorale del vescovo cattolico Bruno Forte nella scuola media pubblica ‘Mezzanotte’ di Chieti Scalo ha suscitato le proteste della comunità cristiana battista. La richiesta di due genitori evangelici di annullare la visita non è stata infatti accolta: la loro figlia, denuncia un comunicato, “è stata lasciata in classe, in compagnia di un’operatrice scolastica e non ha potuto usufruire della promessa ora alternativa”. Il dirigente scolastico avrebbe inoltre affermato che la ragazza “non era intelligente, perché non voleva partecipare… Leggi tutto »

RU486: Sacconi minaccia le regioni

La pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della delibera dell’Agenzia del Farmaco che autorizza la diffusione della pillola abortiva RU486 in Italia ha provocato un’immediata reazione da parte del ministro del lavoro Maurizio Sacconi, che ha minacciato di prendere iniziative contro quelle regioni che consentiranno il day hospital: “il ricovero – ha detto – dovrà essere effettivo”. Poiché nessuno, per legge, è obbligato a restare in ospedale contro la propria volontà, il timore del ministro è che diverse donne chiedano il giorno… Leggi tutto »

I francesi hanno meno paura dell’islam

Secondo un sondaggio pubblicato ieri dal quotidiano Le Parisien, il 54% dei francesi giudica l’islam compatibile con la vita sociale francese. Per la cronaca, il cattolicesimo è all’82% e l’ebraismo al 72%. Se sei anni fa il 57% pensava che i musulmani formassero un gruppo a parte, ora la percentuale è scesa al 48%. I più tolleranti nei confronti della religione islamica sono gli uomini, i professionisti, i giovani al di sotto dei 30 anni e gli elettori del MoDem.

Pentito della banda della Magliana: “Emanuela Orlandi fu rapita da De Pedis”

Secondo indiscrezioni di stampa Antonio Mancini, ex componente della Banda della Magliana, ora pentito, avrebbe confermato le rivelazioni dalla superteste Sabrina Minardi, ex amante del boss Enrico De Pedis, detto Renatino: sarebbe stato quest’ultimo, ora sepolto nella basilica di Sant’Apollinare a Roma, a ordinare il sequestro di Emanuela Orlandi. Mancini avrebbe dichiarato che il rapimento doveva essere un segnale da inviare al Vaticano, che non stava rispettando l’accordo stipulato per riciclare denaro sporco. Le dichiarazioni sarebbero al vaglio degli inquirenti.

Pedofilia in Irlanda, il papa prova “rabbia e vergogna”

Benedetto XVI ha manifestato “rabbia e vergogna” per i numerosi abusi sessuali commessi da sacerdoti cattolici irlandesi negli ultimi quarant’anni: il loro comportamento è stato definito dal papa “un tradimento”. Il comunicato della Santa Sede con cui si dà notizia dell’incontro avuto oggi in Vaticano con i rappresentanti della Conferenza episcopale irlandese parla di “eventi traumatici” causati da “alcuni membri del clero”. Il papa avrebbe inoltre manifestato l’intenzione di inviare una lettera pastorale ai fedeli irlandesi.