Attacchi conto i cristiani in Egitto e in Malaysia

Almeno sette cristiani di confessione copta sono stati uccisi, in Egitto, in occasione del Natale ortodosso. La responsabilità della strage è stata attribuita a un gruppo di musulmani. In Malaysia, nella capitale Kuala Lumpur, tre chiese sono state oggetti di attacchi con bombe molotov: tra cattolici e musulmani c’è da tempo un’aspra polemica sulla possibilità che i primi siano liberi di utilizzare la parola ‘Allah’ per identificare il proprio Dio.

Archiviato in: Generale