Archivi Giornalieri: lunedì, marzo 1, 2010

Una campagna elettorale da 60 milioni di euro

Punto di forza (verso i clericali) o di debolezza (verso i laici) nella campagna elettorale del candidato Massimo Giorgetti è quanto distribuito dal suo assessorato in cinque anni a favore delle parrocchie e degli oratori: quasi 60 milioni di euro per 1200 interventi in tutto il Veneto. La provincia di Verona, che costituisce il suo collegio elettorale, ha avuto un trattamento di riguardo: “90 interventi di restauro dei beni monumentali (8 milioni di euro); 170 interventi per edilizia di luoghi… Leggi tutto »

Crocifisso: Vicchio (FI), approvato ODG favorevole alla sentenza di Strasburgo

Giovedì 25 febbraio scorso il consiglio comunale di Vicchio (FI) ha votato un Ordine del Giorno che approva i principi espressi dalla sentenza della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo sull’esposizione di simboli religiosi nelle aule scolastiche. Hanno votato a favore i tre consiglieri di Sinistre per Vicchio e cinque consiglieri della maggioranza di centrosinistra; contrari quattro consiglieri di maggioranza, fra cui il sindaco; astenuto un consigliere di maggioranza; assenti due consiglieri del centro destra e due consiglieri di maggioranza. Il… Leggi tutto »

Olanda, negata comunione, attivisti gay contestano la Chiesa cattolica

In Olanda, dove il matrimonio omosessuale è riconosciuto per legge, un parroco ha rifiutato la comunione  a un uomo, apertamente gay, scelto per ricoprire il ruolo di “principe del carnevale” in un paese limitrofo. La decisione ha suscitato le critiche del movimento gay: alcune centinaia di attivisti, riporta la BBC, hanno quindi deciso di protestare uscendo platealmente dalla chiesa mentre era in corso la messa domenicale (diversi di loro portavano parrucche rosa). L’uomo al centro della contesa ha dichiarato che… Leggi tutto »

Utah, si rischia il carcere per un aborto spontaneo

Il parlamento dello Utah, lo stato USA la cui popolazione è costituita da una stragrande maggioranza di fedeli mormoni, ha votato una legge che prevede il carcere per le donne che si procurano illegalmente un aborto. Nel testo del provvedimento la pena è prevista non solo per coloro che intenzionalmente si procurano un aborto, ma anche per quei casi in cui la gravidanza si è spontaneamemte interrotta in seguito a comportamenti delle madri giudicati “avventati”.