Archivi Giornalieri: martedì, marzo 16, 2010

Bondi critica Casini, “alleato con atei e giustizialisti”

Il ministro dei beni culturali e coordinatore nazionale del Pdl, Sandro Bondi, ha criticato non meglio identificate dichiarazioni del leader UDC Pierferdinando Casini, definendole “stupefacenti”. Bondi ha inoltre stigmatizzato la scelta dell’UDC di allearsi “con gli atei e i giustizialisti collocandosi perciò fuori della famiglia del popolarismo europeo della quale il PDL con il presidente Berlusconi è protagonista ascoltato”. La nota è stata pubblicata sul sito del PDL.

Arcisate (VA): sbattezzato allontanato dall’oratorio

Un ateo ventitreenne, sbattezzato, è stato allontanato dal parroco dal campo dell’oratorio dove era stato invitato a giocare a pallone da alcuni amici. Sostiene il giovane, in una lettera pubblicata da VareseNews: “Io non mi ero certo recato in oratorio per tenere una conferenza sull’ateismo o per cercare di seminare zizzania, la mia intenzione era unicamente quella di passare una bella serata in compagnia di amici giocando a calcio, dato che l’oratorio è l’unico posto in paese dove si può… Leggi tutto »

Belluno, croce gigante su cima

Una croce alta 7,38 metri e del peso di 8 quintali sarà posta sul monte Serva, la montagna che si affaccia su Belluno. Lo rende noto il Gazzettino. E’ una cosiddetta “croce di Dozulé”, i cui sostenitori ormai piantano in ogni parte del pianeta, tanto da aver creato una mappa satellitare mondiale che attesta l’avanzata del processo di ‘crocificazione’. La diocesi di Belluno ha sottolineato la “spontaneità” del gesto, ma non sono pochi i critici: Reinhold Messner ha ricordato che… Leggi tutto »

Argentina, rimosso parroco che nega l’esistenza di Adamo ed Eva

Ariel Alvarez Valdes, un sacerdote argentino anche noto biblista, è stato sospeso dall’insegnamento perché sosteneva pubblicamente che Adamo ed Eva non sono mai esistiti. Le critiche ecclesiastiche si sono appuntate non tanto sul contenuto delle affermazioni (che, a detta dello stesso vescovo che ha comminato la sospensione, non creano problemi dogmatici), ma sul fatto che suscitano perplessità nei fedeli. Alvarez Valdes ha dichiarato che lascerà l’abito. Si ricorda che secondo il Catechismo della Chiesa cattolica (n. 390) definisce la storia… Leggi tutto »

Polonia, aborto: alle femministe non resta che la pubblicità

Sul sito di Repubblica sono state pubblicate le foto della campagna pubblicitaria lanciata da SROM, un’associazione femminista polacca. Il messaggio, scritto sulla falsariga della pubblicità della Mastercard, è rivolto alle connazionali ed è esplicito: non ricorrete all’aborto clandestina, andatelo a fare legalmente in Gran Bretagna. In Polonia la legge punisce, salvo in rarissimi casi, l’interruzione volontaria di gravidanza.

Filippine: Chiesa contro la diffusione dei condom

Durante l’ultimo San Valentino, il ministero della salute filippine ha fatto distribuire gratuitamente rose e preservativi ai passanti. L’iniziativa non è piaciuta ai vescovi cattolici, che hanno chiesto le dimissioni del ministro della salute Esperanza Cabral: un arcivescovo è arrivato a dire che Cabral “ha già un piede all’inferno”. Il vescovo Nereo Odchimar, presidente della Conferenza episcopale filippine, ha dichiarato che “il business dei preservativi è un’industria miliardaria che punta pesantemente sul mercato degli adolescenti a spese della moralità e… Leggi tutto »

Roma, arrestato capo di una setta per truffa e violenza sessuale

Mentre la più grande confessione religiosa al mondo è al centro delle polemiche per la accuse di pedofilia nei confronti di suoi ministri di culto, anche organizzazioni più piccole sono coinvolte in vicende analoghe. E’ di oggi la notizia dell’arresto di Danilo Speranza, leader della setta “R.E. Maya”, che pare abbia mille adepti e che si sia fatta pubblicità garantendo il proprio impegno nella lotta agli abusi sui minori. Speranza è accusato di truffa aggravata e di aver abusato sessualmente… Leggi tutto »

Pedofilia, un problema globale per la Chiesa cattolica

I giornali di tutto il mondo dedicano ormai molto spazio ai casi di pedofilia all’interno del clero cattolico. Un religioso spagnolo, scrive El Pais, è finito in carcere in Cile per possesso di materiale pedopornografico: sembra inoltre che abbia filmato anche rapporti con quindici minori. In Brasile, scrive Uol Noticias, due monsignori e un prete sono stati rimossi dalle loro funzioni ecclesiastiche per aver compiuto abusi su minori: nelle vie di Aparica è peraltro venduto un video che mostra uno… Leggi tutto »