Il Consiglio ONU sui diritti umani approva una nuova risoluzione contro la blasfemia

Il consiglio ONU sui diritti umani ha approvato giovedì l’ennesima risoluzione contro la “diffamazione della religione”. Anche questa è stata presentata dall’Organizzazione della Conferenza Islamica e mette seriamente a rischio la libertà di espressione, in particolare negli stati a maggioranza musulmana. La risoluzione è passata di stretta misura: 20 a favore, 17 contrari e 8 astenuti.
A favore si sono espressi Arabia Saudita, Bahrain, Bangladesh, Bolivia, Burkina Faso, Cina, Cuba, Gibuti, Egitto, Filippine, Indonesia, Giordania, Kyrgyzstan, Nicaragua, Nigeria, Pakistan, Qatar, Russia, Senegal, Sud Africa. Contro Argentina, Belgio, Cile, Corea del Sud, Francia, Italia, Messico, Norvegia, Olanda, Regno Unito, Slovacchia, Slovenia, Ucraina, Ungheria, Uruguay, USA e Zambia. Astenuti Bosnia, Brasile, Camerun, Ghana, Giappone, India, Madagascar e Mauritius.

Archiviato in: Generale