Archivi Giornalieri: sabato, giugno 12, 2010

Francia, vocazioni al minimo storico nel 2010

Nel 2010 le ordinazioni di sacerdoti in Francia si fermeranno a 85, toccando il minimo storico. Lo scrive Giacomo Galeazzi oggi su La Stampa, segnalando un articolo intitolato Recherche prêtre désespérément su Le Monde con intervista a padre Eric Poinsot, responsabile del servizio vocazioni della Conferenza episcopale francese. Poinsot parla di “rivalorizzare lo statuto e la funzione di prete” e di “fare vedere che i preti sono uomini a proprio agio nella loro pelle, felici, appassionati e che vivono il… Leggi tutto »

Il papa ai banchieri: l’Europa riconosca il crocifisso

Ricevendo i partecipanti alla riunione comune della Banca di Sviluppo del Consiglio d’Europa, Benedetto XVI ha rivolto loro un discorso con il quale ha ricordato loro “Marginalizzare il cristianesimo – anche attraverso l’esclusione dei simboli che lo manifestano – contribuirebbe ad amputare il nostro continente della fonte fondamentale che lo nutre instancabilmente e che contribuisce alla sua vera identita”. Al Consiglio d’Europa fa capo anche la Grande Chambre della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, che a breve si pronuncerà sulla… Leggi tutto »

Matrimoni omosessuali legalizzati in Islanda

Con 49 voti favorevoli e nessuno contrario, il parlamento islandese ha modificato la legge matrimoniale inserendo la possibilità che un uomo o una donna sposino una persona dello stesso sesso. Il capo del governo, la socialdemocratica Johanna Sigurdardottir, è dichiaratamente lesbica.

La fine della democrazia cristiana?

Il crollo dei democristiani olandesi del premier Jan Peter Balkanende, precipitati al quarto posto tra i partiti dei Paesi Bassi, ha costituito lo spunto per un articolo di Jan-Werner Mueller pubblicato sul sito del Guardian. A parte la CDU del cancelliere Merkel, infatti, l’esperienza politica democratico-cristiana sembra volgere al termine quasi ovunque: volgendosi a sinistra diventa quasi indistinguibile della socialdemocrazia; volgendosi a destra, partono le accuse di ‘neoliberismo’. Ma, soprattutto, “se diventa più religiosa, non ci saranno abbastanza voti”.

D’Alema: “la Chiesa cattolica è una risorsa straordinaria”

Massimo D’Alema (PD), intervenendo alla presentaiozne dell’ultimo libro scritto da Gaetano Quagliariello (PDL) dal titolo La persona, il popolo, la libertà, ha dichiarato che “la Chiesa è una risorsa straordinaria di questo paese e guai se in un paese così fragile come l’Italia la religione cattolica fosse compressa e schiacciata nella sfera privata”. Qualora accadesse, ha sostenuto l’ex premier, ne deriverebbe “un pauroso impoverimento degli elementi coesivi della società italiana”. “Il patrimonio etico, il valore della fede”, ha concluso D’Alema,… Leggi tutto »