Archivi Giornalieri: venerdì, giugno 18, 2010

La Corte di Strasburgo condanna la Polonia per non aver attivato l’insegnamento alternativo alla religione

Con sei voti favorevoli e uno contrario, la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha accolto il ricorso presentato contro lo stato polacco dalla famiglia Grzelak, la quale lamentava che le autorità scolastiche non hanno organizzato un corso di etica per il proprio figlio e hanno omesso di dargli un giuridizio sulla pagella per quanto concerne la materia “religione o etica”. Il figlio sarebbe stato inoltre discriminato per non aver seguito corsi di educazione religiosa. Secondo la Corte, il ragazzo ha… Leggi tutto »

Roma, domani marcia per la libertà religiosa e il pluralismo informativo

Secondo i dati forniti dal Centro d’ascolto dell’informazione, dal 1 gennaio 2009 al 30 aprile 2010 i telegiornali della Rai avrebbero riservato agli esponenti della Chiesa cattolica il 99% del tempo dedicato alle religioni, mentre i telegiornali Mediaset addirittura il 100%: “per tutti gli altri, il nulla”. Sulla scorta di questi dati domani, a Roma, con partenza alle ore 15.00 da piazza Bocca della verità, avrà luogo una marcia per la libertà religiosa e il pluralismo dell’informazione promossa dall’Alleanza Evangelica… Leggi tutto »

José Saramago (1922-2010)

Lo scrittore portoghese José Saramago, premio Nobel per la letteratura, è morto oggi alle Canarie. Ateo convinto, le sue opere molto critiche nei confronti della religione (Il Vangelo secondo Gesù Cristo e Caino) sono state oggetto di repliche altrettanto decise da parte delle gerarchie ecclesiastiche (cfr. Ultimissime del 20 settembre 2006, del 21 settembre 2006 e del 24 ottobre 2009). Saramago era anche presidente onorario dell’associazione Luca Coscioni.

Cile: la Chiesa cattolica ha chiesto un indulto per i militari

Poco dopo le elezioni che l’hanno portato al potere, il presidente cileno Sebastián Piñera (destra) ha ricevuto dal cardinale Francisco Javier Errázuriz l’invito a proclamare un indulto per i delitti commessi da militari durante il regime dittatoriale. L’indulto, secondo il porporato, sarebbe giustiticato dalle celebrazioni del bicentenario dell’indipendenza cilena. La richiesta è stata riproposta nei giorni scorsi, e ha spinto María Paz Venturelli, figlia dell’ex sacerdote desaparecido Omar Venturelli, esponente del movimento dei Cristiani per il Socialismo, a scrivere al… Leggi tutto »

Christopher Hitchens contro il principe Carlo

Il 9 giugno Charles Windsor, principe ereditario del Regno Unito e, in quanto tale, futuro capo della Chiesa anglicana, in una conferenza all’Oxford Center for Islamic Studies ha dichiarato che “il mondo islamico è il custode di uno dei più grandi tesori della sapienza e della conoscenza spirituale a disposizione di umanità”. “Una grande parte della soluzione a tutte le nostre crisi mondiali non risiede nella tecnologia”, ha continuato, “ma nel recupero dell’anima quale corrente principale del nostro pensiero”: “la… Leggi tutto »

Rinviato a giudizio don Gelmini

Don Pierino Gelmini, 85 anni, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di avere molestato una dozzina di giovani ospiti della Comunità Incontro di Amelia (TR), da lui stesso fondata. Tre anni fa don Gelmini aveva chiesto e ottenuto di essere dimesso dallo stato clericale. L’ex sacerdote non è nuovo a problemi con la giustizia: negli anni Settanta scontò quattro anni di carcere per emissione di assegni a vuoto, truffa e bancarotta fraudolenta. AGGIORNAMENTO. A don Pierino Gelmini è giunta… Leggi tutto »

Taranto, prete vs. sindaco

Il 14 giugno 2010 don Luigi Larizza, parroco della chiesa del Sacro cuore di via Dante a Taranto, ha rimproverato il sindaco di Taranto, in quanto reo di non aver partecipato ai festeggiamenti di san Cataldo e di aver ridotto gli spazi autorizzati per la processione del Corpus domini. Per questi atti si è meritato la prima pagina di Taranto Sera del 14 giugno. Il coordinatore del circolo UAAR di Taranto, Giovanni Gentile, ha risposto con la lettera riprodotta in… Leggi tutto »

Case di Propaganda Fide, procura vuole sentire cardinale Sepe

Dopo le dichiarazioni di Guido Bertolaso, che afferma di aver ottenuto un appartamento in via Giulia a Roma grazie all’intervento del cardinale Crescenzio Sepe (Ultimissima di ieri), lo scandalo della concessione e della vendita agevolata a personaggi eminenti di abitazioni di Propaganda Fide si allarga. I magistrati di Perugia hanno reso noto che sentiranno il cardinale Sepe e il suo collaboratore Francesco Silvano, economo della diocesi di Napoli, per fare ulteriore luce sulla vicenda. Il cardinale potrebbe però avvalersi della… Leggi tutto »