Archivi Giornalieri: domenica, giugno 20, 2010

A Laives (BZ) lui italiano, lei marocchina: “No a nozze” da comune e consolato

A Laives, in provincia di Bolzano, una ventiseienne marocchina in Italia da anni e un trentenne italiano non possono sposarsi per motivazioni religiose, si legge su Alto Adige. Lei infatti non ha ottenuto il nulla osta dal consolato marocchino, perchè in base alle legge di quel paese una donna non può sposare un uomo che non sia di religione islamica. Il comune di Laives ha di conseguenza negato l’autorizzazione al matrimonio perchè, sulla base dell’articolo 116 del Codice Civile, un… Leggi tutto »

Iran, fatwa contri i cani: “Immondi e occidentali”

Sull’onda della repressione moralizzatrice, in Iran il grande ayatollah Nasser Makarem Shirazi ha emesso una fatwa contro i cani, su richiesta del quotidiano conservatore Javan. Il cane, secondo gli hadith (i detti del profeta Maometto), è da considerarsi un animale impuro, il cui possesso è peccato ma ammesso solo per attività come la caccia o la pastorizia. Il grande ayatollah ha sentenziato che il cane è “indubbiamente” un “animale immondo” e che “i rapporti amichevoli con i cani sono una… Leggi tutto »

Benedetto XVI: “Sacerdozio non per potere e successo”

Durante l’omelia della messa di oggi per l’ordinazione di 14 sacerdoti della diocesi di Roma, Benedetto XVI si è soffermato sul senso del sacerdozio. Il sacerdozio, sostiene il papa, “non può mai rappresentare un modo per raggiungere la sicurezza nella vita o per conquistarsi una posizione sociale”. “Chi aspira al sacerdozio per un accrescimento del proprio prestigio personale e del proprio potere ha frainteso alla radice il senso di questo ministero” continua Benedetto XVI, “chi vuole soprattutto realizzare una propria… Leggi tutto »

Arcisate (VA): la squadra dello sbattezzato non parteciperà al torneo di calcetto

La squadra di calcetto di cui fa parte Samuele, il giovane a cui il parroco di Brenno, frazione di Arcisate (VA), ha vietato di partecipare al torneo organizzato presso il campo della parrocchia in quanto sbattezzato (cfr. Ultimissima del 10 giugno), ha deciso di non partecipare al torneo. Nel corso di un incontro avvenuto presso l’oratorio, ha infatti counicato allo stesso parroco che si sarebbero ritirati se il sacerdote avesse confermato l’esclusione di Samuele. Il parroco è rimasto irremovibile.

Scandalo Propaganda Fide, indagato Crescenzio Sepe

L’arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, 67 anni, è stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Perugia in seguito all’uso degli immobili di proprietà della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, ex Propaganda Fide, di cui è stato prefetto dal 2001 al 2006. Gli immobili, secondo quanto sembrerebbe emergere dall’indagine, sarebbero stati concessi a prezzi di favore o affittati gratis a importanti politici italiani: quegli stessi che, in qualità di responsabili di ministeri o dipartimenti, avrebbero concesso al… Leggi tutto »

I giornali cattolici criticano Saramago

L’Osservatore Romano e Avvenire hanno espresso critiche molto forti nei confronti dell’opera di José Saramago, lo scrittore portoghese, premio Nobel per la letteratura, morto l’altro ieri. Claudio Toscani, sul quotidiano della Santa Sede, si è soffermato soprattutto sulle sue idee politiche, scrivendo che Saramago “si dichiarava insonne al solo pensiero delle crociate, o dell’inquisizione, dimenticando il ricordo dei gulag, delle ‘purghe’, dei genocidi, dei samizdat culturali e religiosi”: “un uomo e un intellettuale di nessuna ammissione metafisica, fino all’ultimo inchiodato… Leggi tutto »

Le nozze miste di Antonio Cassano

Il calciatore Antonio Cassano e la pallanotista Carolina Marcialis si sono sposati ieri, a Portofino, nella chiesa del Divo Martino. Il rito è stato misto: come scrive Repubblica, infatti, “lui – molto emozionato – da laico dichiarato non ha fatto la Comunione. Si chiama matrimonio misto, la coppia ha avuto un permesso speciale dalla Curia”.