Festa PD annulla serata con Don Zauker

Il PD di Zambra, in provincia di Pisa, ha deciso di annullare la serata con il Don Zauker Talk Show, in programma venerdì 30. Ne danno notizia gli stessi autori sul sito di Don Zauker, specificando “che il parroco di Zambra e l’ala cattolica del partito, pur senza aver mai visto il DZTS, si sono opposti alla nostra presenza, ritenuta non opportuna”. Gli autori hanno chiesto che il rimborso previsto sia devoluto a Emergency. Al posto della serata con Don Zauker la Festa del PD proporrà una serata di liscio con il duo “Elena emozioni italiane”. Martedì 3 agosto, alle Festa di Liberazione di San Miniato, sarà comunque possibile assistere al DON ZAUKER Testimoni dello Spirito Tour 2010, lo spettacolo che ha terrorizzato il PD di Zambra!.

Archiviato in: Generale, Notizie

56 commenti

andrea pessarelli

l’ala cattolica in un partito che si chiama democratico non dovrebbe neppure esistere. potrebbero certo esistere iscritti e dirigenti cattolici, ma se fossero veramente democratici dovrebbero sapere che la fede è un fatto personale e non può essere mai applicata nel momento in cui si intende rappresentare diritti collettivi.

andrea pessarelli

“rappresentare cittadini e occuparsi di diritti collettivi”

Diocleziano

Ma la gente al posto del cervello ha un frullato di cicoria: per esempio, avete mai sentito di qualcuno che ha scelto l’amministratore di condominio solo perchè cattolico? No? Però i politici si.

Stefano Grassino

Diocleziano, a Roma alla festa dell’Unità, ci hanno dato uno stand. I capi ci hanno ignorato ma la base si è fatta viva. Abbiamo fatto sette iscritti, molti hanno chiesto dello sbattezzo e dell’associazione ed abbiamo realizzato un pò di soldini per il circolo. Considera che eravamo in fondo alla festa, nell’ultimo stand, tra le altre cose. Questo vuol dire che i soldati ci sono ma purtroppo mancano i generali, specialmente nel PD e fino a quando non capiranno l’importanza che può svolgere la laicità, saranno i preti a comandare, nonostante (di questo sono convinto) molti della base siano più laici dei capi.

nullità

@ Stefano

io sono un ex elettore deluso del PD

il PD è un partito che, se eliminasse tutti i teodem e teocosi, se si aprisse agli ultimi elementi della vera sinistra, se si riavvicinasse al popolo, se la leadership odierna cedesse il passo alle nuove generazioni, e soprattutto se trovasse una linea politica netta e chiara con ampio consenso, potrebbe forse fare qualcosa.

ma detto così, è come pensare di far diventare una ferrari, una fiat panda

stefano f.

x Stefano

se il pd eliminasse tutti i teocosi come li chiami tu non rimarrebbe quasi nessuno.

Alessandro S.

stefano f. risponde:
mercoledì 28 luglio 2010 alle 10:59

x Stefano

se il pd eliminasse tutti i teocosi come li chiami tu non rimarrebbe quasi nessuno.

Non è vero, anzi, per due che se ne andrebbero ne entrerebbero tre.

Roberto Grendene

“pur senza aver mai visto il DZTS, si sono opposti alla nostra presenza”

eh eh, se l’avessero visto, si sarebbero opposti con piu’ forza! (io ho visto l’edizione 2009 a Bologna)

e’ nell’indole di certe persone: tutto cio’ che non e’ in sintonia con il cattolicesimo va censurato

al contrario, noi laicisti, difendiamo anche il loro diritto di dire che è migliore la loro religione dell’ateismo e dell’agnosticismo (non sono esattamente così rispettosi, ma non sottilizziamo…)

Paul Manoni

“che il parroco di Zambra e l’ala cattolica del partito”
Letto così sembra cio’ che e’ effettivamente.
Il parroco di Zambra pare che sia uno dei coordinatori del PD del comune pisano. 😉
Dispiace per il Donzaboys e per i paguri…Siete sicuri che non si possa alzare un po’ di polverone, affinche’ accada cio’ che e’ accaduto pochi giorni fa’ ad Alcamo per il concerto metal!?!?
Fate un fischio semmai….Sono pronto a trasmettere tutto via social network! 😉

Sergio

I puzzoni comunisti temono la critica delle religioni e del papocchio come il diavolo l’acqua santa. Napolitano e il Vaticano insieme per ricordare Porta Pia! Su iniziativa di Napolitano! Scurdammoce ‘o passato, simme ‘e Napule, paisà!
Ma che schifo, che schifo questi comunisti o ex comunisti. Presto li vedremo a messa, in pellegrinaggio a Lourdes (o Fatima, Santiago, Medjugorie, S. Giovanni Rotondo, La Salette, Guadalupe – tante Madonne li aspettano).
Ma come abbiamo potuto credere in simili personaggi e nei loro messaggi, fidarci di loro? Adesso d’Alema presenta le terga al Vaticano!

puric

d’alemo non presenta le terga al vaticano ADESSO: le ha già donate moooolto mooolto tempo fa

vecchio laico

Da te mi suonerebbe meglio ssssai, ssssai tempo fa! Un caro saluto.

Augusto

Non riuscirò mai a capire abbastanza una persona che si dice democratica di sinistra ed allo stesso tempo appartenente e sostenitrice di una religione, quella cattolica, e di una organizzazione, il vaticano, totalmente verticistiche, anti-democratiche, misogine ed omofobe.

Ferdinando

I comunisti o gli ex-tali non sono mai stati laici o comunque areligiosi,io che ho 60 anni e ho conosciuto i dirigenti storici del partito comunista ormai morti,posso affermare che ci fermavano a noi giovani di allora dal fare e creare situazioni che potessero far adirare i cattolici.Tolleravano però tutte le religioni,questo si lo devo riconoscere.Un ultima cosa se Veltroni fosse stato più furbo adesso a Roma non avremmo Alemanno sindaco,Veltroni sapeva che non poteva competere con Berlusconi e allora perchè si è dimesso da sindaco per competere con Berlusconi per poi darci a noi Alemanno almeno per 4 anni?Meditiamo su questo ed attenzione per chi vota PD,ci vogliono proporre il cattolico Vendola come prossimo segretario.

Ferdinando

Ma non lo sai che il prossimo segretario del PD sarà Vendola?Vedrai che ho ragione!Ciao

Il Filosofo Bottiglione

sul PD sottoscrivo il peggio di quanto è stato detto.
però Vendola non mi sembra niente male. nella panoramica di sinistra, se riuscisse a fare un po’ di pulizia dei vecchi inciucioni arraffoni dalemiani, sarebbe perfetto.
l’unico neo di Vendola è questo essere ondivago fra posizioni di accordo con le istituzioni religiose e azioni da cultura laica.
però occorre riconoscere che, da un punto di vista puramente laico, le parrocchie e compagnia bella sono associazioni come tutte le altre, quindi l’ente pubblico deve né privilegiarle, né discriminarle.
gli accordi con le religioni ci possono stare, quindi, l’importante è che nelle regole di assegnazione non vengano avvantaggiate le religioni o il servizio erogato risulti discriminante per chi non è di quella religione. certo è una materia delicata ma da giudicare con ponderatezza.

in quanto al fatto che sia cattolico, non mi turba troppo, esistono cattolici che hanno un atteggiamento sinceramente laico e atei che, per ragioni di soldi o potere, leccano il sedere ai preti.

stefano f.

Vendola non è ne peggiore ne migliore degli altri.
lui omossessuale dichiarato dovrebbe essere il primo a rintuzzare le dichiarazioni contro gli omosessuali mentre invece preferisce far finta di non sentire.
è inutile illudersi, per avere un partito autenticamente laico in italia dovremo aspettare 4-5 generazioni aspettando l’estinzione di una classe di dinosauri politici ormai completamente distaccata dalla realtà.

stefano f.

non fate finta di non capire 😉 il pd, come l’ex pci, ha bisogno dei cattolici per vincere le elezioni quindi un personaggio come don zauker non può che essere considerato “inopportuno”.

Angelo

E allora, cosa c’è di nuovo? Non fa che confermare l’assoluta inconsistenza di quel partito

brendan

Andrea Pessarelli

ma se fossero veramente democratici dovrebbero sapere che la fede è un fatto personale e non può essere mai applicata nel momento in cui si intende rappresentare cittadini e diritti collettivi.

L’ennesima cretinata.
Ammesso e non concesso che la fede sia un fatto personale, perchè dovrebbe essere veramente democratico che qualcuno offenda le tue cose personali? Che cittadini rappresenta e di che diritti collettivi si occupa questo spettacolo?
Se la festa è di tutto il partito, deve essere rispettosa di tutti gli aderenti.
Che i cattolici farebbero meglio a togliersi di mezzo è un altro discorso, per ora ci sono e a Zambra ne hanno correttamente e democraticamente preso atto.

stefano f.

credo che a Zambra lo spettacolo di donzauker sarebbe piaciuto a molti che per colpa dei cattolici del pd non potranno vederlo, ti sembra democrazia questa? come al solito bisogna rispettare in modo unidirezionale i diritti dei credenti, dei non credenti chi se ne sbatte! viva la democrazia!

brendan

Certo che è democrazia, mi sembra che tu ne abbia un concetto un po’ strano.
Lo spettacolo lo organizza il PD, ad una parte del PD non piace e lo tolgono. Quando ad organizzare lo spettacolo sarà un pinco pallino qualsiasi nessuno creerà problemi.
O i cattolici vanno bene solo perché il loro voto vale 1 come quello degli altri, ma della loro sensibilità chi se ne frega?
Piuttosto, lo spettacolo proposto in sostituzione non si prospetta entusiasmante, questo te lo concedo.

Massimo

Fede e Logica, come da sempre sappiamo, vanno a braccetto come il celebre Cavolo con l’ancora più inclita Merenda.

Situazione 1: “TERRITORIO NAZIONALE: 301.338 kmq – I cattolici praticanti, in Italia, sono circa il 20% della popolazione – e molti di loro sono scimmiette impuberi ammaestrate, che, appena potranno, lasceranno preti e babbi natali nel dimenticatoio. Colonizzano i luoghi pubblici con le loro macabre suppellettili. Agli altri – luterani, ebrei, atei, musulmani, agnostici, valdesi, buddisti, adoratori della pietra verde ecc. – non piace l’idea. Risultato: il morto appeso resta dov’è – Corte Europea o non Corte Europea”
Situazione 2: “FRAZIONE DI ZAMBRA, COMUNE DI CASCINA: porzione infinitesima di un’area complessiva di 79,24 kmq – in una festicciola di quartiere, tutti vogliono fare due risate in libertà. A un gruppetto di beghine e baciapile, la cosa non piace. Risultato: tutti a casa a piangere, perché ‘risus abundat in ore stultorum’, come recita il monacastro cieco ne ‘Il Nome della Rosa’”.
…………..
Questa sì che è democrazia!

stefano f.

x brendan

“Lo spettacolo lo organizza il PD, ad una parte del PD non piace e lo tolgono”

hahahahahaha bene e la parte che lo apprezza deve sottostare ai credenti che non lo apprezzano hahahahahaha proprio vero che dove comincia la fede finisce la logica.

stefano f.

“Lo spettacolo lo organizza il PD, ad una parte del PD non piace e lo tolgono” brendan h 11.54

hahahahaha capito, e la parte del pd non credente deve sottomettersi alla vostra superiore concezione della morale hahahahah molto democratico, è proprio vero che dove comincia la fede finisce la logica.

Third Eye

Ammesso e non concesso che la fede sia un fatto personale? Alè!

Comunque la parte migliore della replica del PD pisano è che “non siamo mica da Santoro”, come fosse chissà che programma di facinorosi estremisti.

ECCELSA la reazione e conseguente risposta dei paguri :)!

ruggero romani

@ brendan:supponiamo che invece si volessero rappresentare i “dialoghi delle carmelitane ” di Bernanos, e gli atei del partito si fossero opposti… lei che cosa direbbe?

Painkiller

Allora mi aspetto che tu sia favorevole alla completa chiusura di radio maria, il sito pontifex, che ai preti sia probito di parlare in TV ecc… visto che ogni giorno offendono MILIONI di cittadini atei, gay, agnostici, valdesi, evangelici, busddisti, ecc, ecc.
Oppure secondo te dare agli altri degli esseri moralmente inferiori, malati, deviati, stupidi, ecc a mezzo stampa significa fare i complimenti.

Voi altri teopitechi dovete decidere o la libertà di parola vale per TUTTI quindi incassate le critiche e le satire oppure dichiarate direttamente che siete per il NAZISMO.

brendan

Se nella ricerca effettuata in america (vedi altra news) ti avessero incluso, il risultato forsesarebe stato diverso.
Ammesso e non concesso che offendano, lo fanno da casa propria, come fanno quelli del tuo don dal loro sito, che nessuno chiede di chiudere.

Tu che ti lamenti delle offese immagino che consideri teopiteco un complimento.

Kaworu

immagino che tu non abbia mai sentito gli strali di livio fanzaga nè letto il sito di pontifex.

non puoi oltretutto confondere azione e reazione. la loro è azione, quella di atei (e non solo) è solitamente reazione a offese, oppressioni e via dicendo.

Third Eye

Sì, infatti: cercati un qualsiasi video di fanzaga su YT e vedi che offende senza remore o freni dozzine di categorie o persone dalla sua radiucola sgravata (fiscalmente) <_<…

Cartman666

le strisce di Don Zauker sono terrificanti, ma fanno spaccare dalle risate. Ora io dico, ma e’ proprio cosi’ conveniente per il pd fare l’occhiolino ai cattolici, elettoralmente parlando?

puric

non credo. però è conveniente alla dirigenza del PD fare l’occhiolino al vaticano

andrea del bene

In onore dei Paguri proporrei un salva collettiva di bestemmie…

brendan

ma perchè non lo fanno in italia il test sull’intelligenza di credenti e non?

sledge

La tua è proprio una dimostrazione di intelligenza !
Se questo è il pensiero ateo……complimenti !

FSMosconi

Perchè? Bestemmiamo noi, mica tu. E mica nessuno ti vuole costringere a farlo, anzi, se vuoi stare in pace a pregare per le nostre anime peccatrici ti riserviamo un’aula in forndo alla sala… che ne dici? 😀

sledge

Tratto dal sito internet Don Zauker

In alcune occasioni ci siamo avvalsi anche di un gruppo di attori che interpretassero i vari ospiti:

•un politico dell’area moderata (un nazista),
•la scrittrice di best seller (un’oca petulante e insopportabile),
•un uomo della strada (ex galeotto scarcerato per miracolo, e proprio il giorno dell’indulto),
•un giovane rapper cattolico (un cerebroleso),
•l’immancabile sacerdote (qui avvistatore professionista di madonnine che piangono).

Se questo è il loro modo di fare spettacolo, il commento è uno solo e vien da se: è solo ….. !

Ha fatto bene il PD e il parroco a evitare questo cabaret di “alto contenuto culturale”!!!

Stefano Grassino

@ brendan

Come la metti con il fatto che la presenza dell’UAAr allo stand della festa dell’Unità di Roma a Caracalla abbia infastidito molti cattolici? Tu non ci avresti fatto partecipare. Allora tutti quelli che ci sono venuti a trovare cosa erano: “compagni che sbagliano” o persone che avevano il diritto di pensarle in altro modo? Per te cosa è la democrazia? Pensarla come i cattolici o finire al rogo?

brendan

Magari non ci credi ma io vi avrei fatto partecipare tranquillamente.
Un conto è ammettere lo stand di un’associazione che presenta le proprie idee (oltretutto condivise da una parte del partito), un conto è uno spettacolo che sbeffeggia i sentimenti (religiosi) altrui.

Fri

Anche lo spettacolo presenta le idee di chi lo ha pensato. E vietarlo è censura. Nessuno è obbligato a vederlo se si sente offeso, ma visto che lo hanno censurato tutti sono obbligati a non vederlo. Questa NON è democrazia

Stefano Grassino

Sei sicuro che sbeffeggi i sentimenti religiosi? A me sembra che sbeffeggi i preti ed i loro riti magici. Vai a Fatima e dimmi se non provi ribrezzo……….un conto è una discussione filosofica con un credente preparato e serio ed un’altro è vedere il “famoso” card. Sepe con l’ampolla dell’altrettanto “famoso sangue di s. gennaro”.

Fri

Non capisco perche’ il mio commento sia ancora in moderazione. Comunque dicevo semplicemente che anche lo spettacolo presenta le idee di chi lo ha pensato, se pensi che ammettere lo stand sia lecito lo stesso vale per lo spettacolo.

Painkiller

@Brendan

Teopiteco è un modo scherzoso di rimarcare l’arretratezza culturale di talune persone, se volessi insultarti direi ben di peggio.

Accusare su giornali, radio e televisioni nazionali atei, agnostici e omossessuali di essere la causa di ogni male oppure ribadire il fatto che i cattolici sono superiori agli altri si chiama diffamazione a mezzo stampa. Non è fatta in privato.

Ti piacerebbe se TUTTI i giorni, su TUTTE le TV nazionali qualcuno dichiarasse che i cattolici sono moralmente inferiori, che sono la causa della rovina della società, ecc, ecc? No vero.

Per tu per la tua camarilla pretendi il diritto di diffamzione senza conseguenze, mente esigi di censurare gli altri se fanno satira o critica. Ergo sei un NAZISTA.

In democrazia ci deve essere parità e reciprocità fra tutte le parti.

Troppo difficile organizzare uno spettacolo di satira su atei o su don zauker… infatti ricorrete sempre e solo a censura e diffamazione. La dice lunga su di voi.

ATEONONTROPPO

La sinistra non lotta più per i lavoratori, fa spettacoli di cabaret nei quali espone il dramma del lavoratore sfruttato.
Che dire quando MTV (televisione americana/multinazionale/capitalista al massimo) ha festeggiato 10 anni di trasmissione in italia alla festa del PD a Bologna.
Questa polemica cabarettista mi lascia indifferente perchè si tratta solo di polemiche ideologhice da vanitosi.
Saluti

Giuseppe C.

Ne azzeccassero una, quegli ambigui del PD!
Un anticipo della LEGGE BAVAGLIO?

“Sì, vabbè, ma qui non siamo da Santoro, qui siamo all’interno di un partito politico e bisogna tenere di conto di tante cose. Voi fate spettacolo e non capite le dinamiche della politica.”

L’illuminante risposta data ai Paguri (quelli di Don Zauker).

Dossieraggio, ricatti incrociati e inconfessabili accordi sottobanco non sono mai mancati.

Evidentemente le dinamiche della politica prevedono che la sede fisica di una (pseudo)TV rossa sia ubicata nel sottoscala del palazzo del sovrano e un giornaletto riformista e molto britisc sia edito da un discusso individuo re della sanita’ privata…

Quando si parla del PD c’e’ sempre il rischio di scivolare nel qualunquismo o nell’amebiasi.

Appoggiare acriticamente una struttura di potere che a sua volta ha sempre supportato l’avversario politico del PD e’ un errore che solo quei geni della “politica bella” per “un Paese normale” non riescono a riconoscere…

Lentamente, le implicazioni economiche dell’anormale potere vaticano si vanno disvelando e in un momento di crisi, di passaggio, forse la gente ha le antenne tese.

A Zambra potrebbero invitare a parlare di cose serie il vescovo emerito di Grosseto (G. Babini).
Lasciate che i bimbi…

Commenti chiusi.