Archivi Mensili: settembre 2010

Germania: secondo sondaggio, islamici sono “un peso”

Un recente sondaggio condotto dall’Allensbach Institute for the Financial Times Deutschland rileva le opinioni correnti dei tedeschi nei confronti degli islamici, circa 4 milioni in Germania. Il dibattito è stato infatti ravvivato dalle dichiarazioni e dal libro dell’ex consigliere della Banca Centrale Tedesca Thilo Sarrazin (Ultimissima del 4 settembre), il quale ha dichiarato ad esempio che il paese è reso “più stupido” dagli immigrati di origine islamica, che sono in media più poveri e meno istruiti. Secondo il sondaggio, circa… Leggi tutto »

Arezzo, mozione contro protocollo d’intesa per assunzione religiosi nelle Asl

Un protocollo d’intesa tra Regione Toscana e Conferenza episcopale della stessa regione obbliga le Aziende Sanitarie ad assumere personale nominato dai vescovi, per dare conforto spirituale ai malati. Nonostante i tagli alla sanità, viene garantita l’assunzione a ruolo – come per gli infermieri professionali – al personale indicato dall’ordinario diocesano per fornire assistenza religiosa e le Asl sono tenute a fornire mezzi, locali e finanziamenti per permetterne l’attività. Una mozione per chiedere la revisione dell’intesa è stata presentata al consiglio… Leggi tutto »

Padre Pio diceva: “bandito Giuliano non è morto, ucciso un sosia”

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta del Mezzogiorno, padre Pio era a conoscenza di particolari inediti riguardo il bandito Salvatore Giuliano, esecutore della strage di Portella della Ginestra nel 1947. Il religioso sosteneva ad esempio che il cui corpo crivellato dalle pallottole ritrovato tra 4 e 5 luglio 1950 non era di Giuliano, ma di un sosia ucciso al suo posto per permettergli di espatriare in America sotto copertura. Secondo un testimone, lo scrittore Giovanni Siena, padre Pio quando incontrava dei… Leggi tutto »

Olanda, Wilders appoggerà governo ma vuole divieto per burqa

Il Partito della Libertà (Pvv) di Geert Wilders darà il suo appoggio esterno al governo di Mark Rutte formato da liberal-conservatori (Vvd) e cristiano-democratici (Cda). In cambio, la formazione della destra anti-islamica ha ottenuto il sostegno per far passare una legge che vieti di indossare il burqa e che limiti il velo per alcune categorie di impiegati pubblici, oltre ad un contenimento dell’immigrazione (meno 50% di immigrati da paesi non occidentali e meno 25% di richiedenti asilo).

Obama: “cristiano per scelta, sì ad aborto sicuro e libertà religiosa”

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, rispondendo alle domande dei cittadini durante un incontro ad Albuquerque (New Mexico), ha affermato di essere cristiano “per scelta”. Il presidente ha detto di essere cresciuto in una famiglia dove la religione non era tenuta in gran conto, ma di aver “scelto” con gli anni la figura di Gesù come “modello della vita che volevo condurre”. Obama ha ribadito che gli Usa devono rispettare i principi costituzionali della libertà di culto per i… Leggi tutto »

Filippine: presidente Aquino pro contraccezione, critiche da Chiesa

Il presidente filippino Benigno “Noynoy” Aquino III, eletto a giugno e figlio di Corazon Aquino, primo presidente donna del paese , durante una recente visita negli Usa ha fatto sapere che la sua amministrazione potrebbe distribuire gratuitamente contraccettivi alle coppie più povere. Le dichiarazioni hanno suscitato critiche dalla Chiesa locale, tanto che il rev. Deogracias Yniguez della Conferenza episcopale delle Filippine ha espresso pubblicamente sua contrarietà e prospettando l’azione di lobbying tramite una commissione cattolica che si occupa di questioni… Leggi tutto »

Predicatore egiziano in tv: “islam lo permette, ecco come bastonare le mogli”

Saad Arafat, un noto predicatore egiziano, intervistato dalla tv Al Naas ha spiegato che l’islam ammette le punizioni corporali per le mogli. Ma, ha tenuto a precisare citando il profeta Maometto, non bisogna lasciare segni, sfigurarle ed è necessario un “buon motivo”. Ad esempio, la punizione sarebbe giustificata quando lei rifiuta di concedersi al marito, perchè il sesso è una cosa di cui l’uomo “non può fare a meno”. “Allah ha voluto rendere onore e privilegio istituendo la punizione delle… Leggi tutto »

Corbellini su Zuckerman: Un miliardo (e più) di non credenti

Da segnalare l’interessante articolo Un miliardo (e più) di non credenti su Il Sole 24 Ore del 26 settembre, recensione di Gilberto Corbellini del saggio curato dal sociologo Phil Zuckerman Atheism and Secularity (in due volumi, di cui è uscito il primo). Il sociologo del Pitzer College è un punto di riferimento imprescindibile per lo studio della non credenza nel mondo contemporaneo. I non credenti, “cioè le persone che non credono in un dio personale nè in entità ultraterrene”, sono… Leggi tutto »