Archivi Giornalieri: mercoledì, settembre 1, 2010

I bravissimi studenti dell’istituto Seraphicum di Roma

Un articolo di Marina Boscaino pubblicato sul sito del Fatto quotidiano rende noto che in un liceo paritario romano, il Seraphicum, gli studenti sono stati ammessi all’Esame di Stato con il contributo di un ’10’ in religione: nonostante la normativa preveda, per questa materia, giudizi e non voti. Si tratta dello stesso istituto in cui, scriveva il Messaggero lo scorso 20 luglio, “la percentuale di bocciati è bassissima in tutto il quadriennio: al classico e al tecnico commerciale non se… Leggi tutto »

Francia, sospesa docente ebrea: il suo programma era troppo orientato sulla shoah

Catherine Pederzoli,di religione ebraica, docente di storia a Nancy, in Francia, è stata sospesa per quattro mesi dall’insegnamento. Il motivo? Il suo programma era troppo orientato sulla shoah, con tanto di gite scolastiche all’estero nei campi di concentramento. Secondo l’ispettore generale, Pederzoli avrebbe violato i principi “di neutralità e laicità” dello stato francese. Il rappresentante della comunità ebraica di Nancy, intervistato da Le Figaro, parla di “scandalo di Stato”.

Teramo, dirigente ASL condannato per aver comprato statua di padre Pio

La Corte dei Conti aveva chiesto 36.000 euro (cfr. Ultimissima dell’1 dicembre 2008): ne dovrà pagare solo 10.000. Ma per Sabatino Casini, già direttore generale della ASL di Teramo, resta comunque la condanna anche in appello, perché la statua di padre Pio costata 84.000 euro non è stata ritenuta essere “un bene essenziale per l’amministrazione sanitaria”: “ostentare tale larghezza finanziaria viene percepita come sottrazione di risorse dirette al soddisfacimento dei reali bisogni dei ricoverati”.

Il serial killer Stevanin vuole farsi frate

Sta scontando l’ergastolo per aver ucciso sei donne e averne orribilmente mutilato i cadaveri. Ora, scrive il sito di Repubblica, il serial killer Gianfranco Stevanin avrebbe manifestato l’intenzione di entrare in convento per diventare frate francescano. Del resto, spiega il suo avvocato, “religioso Gianfranco lo è sempre stato”.

Mostra del Cinema, anche quest’anno il Premio Brian

Anche quest’anno l’UAAR assegnerà un premio collaterale nell’ambito della 67a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia che, cominciata oggi, terminerà il 10 settembre. Il premio, denominato “Brian” in omaggio all’indimenticabile Brian di Nazareth dei Monty Python, verrà assegnato a “un film che evidenzi ed esalti i valori del laicismo, cioè la razionalità, il rispetto dei diritti umani, la democrazia, il pluralismo, la valorizzazione delle individualità, le libertà di coscienza, di espressione e di ricerca, il principio di pari opportunità nelle… Leggi tutto »

Quotidiano iraniano minaccia Carla Bruni

Carla Bruni, moglie del presidente francese Nicolas Sarkozy, è stata attaccata violentemente dal quotidiano Kayhan, vicinissimo alla guida suprema della Repubblica islamica Ali Khamenei, che ne nomina il direttore. L’impegno a favore della grazia nei confronti di Sakineh Mohamadi-Ashtiani, condannata alla lapidazione, nonché il suo passato di modella, sono costati a Carla Bruni prima l’accusa di essere “una prostituta”, poi una minaccia pesantissima: “merita la morte”. Il governo iraniano ha preso le distanze dalle affermazioni del quotidiano.

Uno studio critico sui test medici del 1985 a Medjugorje

Dopo il saggio, dedicato agli esami medici condotti sui veggenti di Medjugorje nel 1985 dal gruppo francese di Henry Joyeux, Francesco D’Alpa, neurofisiopatologo, redattore della rivista L’Ateo e responsabile dell’“Osservatorio UAAR sui fenomeni religiosi”, ne pubblica un secondo, intitolato La scienza e Medjugorje. II. Il dossier Frigerio. In esso vengono analizzate criticamente le ricerche condotte nel 1985 dal gruppo italiano guidato da Luigi Frigerio, i cui risultati non accrescono significativamente (per la loro modestia, e per i dubbi sulla correttezza… Leggi tutto »