Sonnino (LT): mamme sostengono che donna in burqa spaventa i bambini

Un gruppo di mamme di Sonnino, in provincia di Latina, hanno denunciato che i propri figli non intendono più andare all’asilo perché una donna di religione islamica vi accompagna il proprio bambino coperto da un velo integrale. Ne dà notizia Repubblica, che ha raccolto anche il parere del sindaco (“Nessuna ordinanza anti burqa, al momento. Ma a mali estremi, estremi rimedi. Spero però che non ce ne sia bisogno”) e del pastore evangelico (“Se la legge consente di girare con il viso coperto è giusto che la signora assecondi la sua religione e indossi il burqa, se crede. Ai bambini è possibile insegnare la diversità”). La donna, di origine marocchina, è la moglie dell’imam di Priverno.

Archiviato in: Generale, Notizie