Archivi Giornalieri: lunedì, settembre 20, 2010

Porta Pia, card. Bertone la fa da padrone: “Vasta collaborazione tra Stato e Chiesa”

La commemorazione per i 140 anni della breccia di Porta Pia a Roma, evento che ha permesso la fine del potere temporale dei papi, è stata caratterizzata dalla presenza da protagonista del card. Tarcisio Bertone, segretario di Stato vaticano. Arrivato in mattinata al monumento di Porta Pia, è stato raggiunto dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Bertone ha quindi enunciato un breve discorso, nel quale ha reso “omaggio verso coloro che qui caddero”. Dal loro “sacrificio e dal crogiuolo di… Leggi tutto »

Porta Pia: parla solo il Vaticano e gli atei vengono bloccati dalla Digos

Trattenuti dalla Digos, schedati e allontanati. La delegazione Uaar che stamani si è presentata alle celebrazioni per la breccia di Porta Pia è stata bloccata dalla Digos, che ha requisito i documenti di tutti e li ha restituiti solo alla fine della manifestazione. «Avevamo solo le nostre bandiere – racconta Raffaele Càrcano, segretario nazionale della Uaar – su cui è scritto soltanto il nostro nome, non avevamo cartelloni né avevamo intenzione di gridare mezzo slogan». Intanto il presidente della Repubblica… Leggi tutto »

La manifestazione di ieri a Porta Pia

Sul sito di Radio Radicale è stato pubblicato il video integrale della manifestazione svoltasi ieri a Porta Pia, in ricordo del XX settembre, a cui ha partecipato anche una delegazione UAAR: tra gli interventi anche quello del segretario UAAR Raffaele Carcano. Oggi avrà luogo la commemorazione ufficiale, con la partecipazione del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del segretario di Stato vaticano Tarcisio Bertone.

Veneto, proposto l’insegnamento obbligatorio della Bibbia

L’assessore veneto all’istruzione Elena Donazzan (PDL, ex AN), che già due anni fa propose di “cattolicizzare l’ora di educazione civica” (cfr. Ultimissima del 6 settembre 2008), ha lanciato ora l’idea di un insegnamento obbligatorio della Bibbia. Donazzan, riporta Il Mattino di Padova, sostiene che “nella Bibbia sono scritte le regole della laicità dello Stato e le regole religiose della nostra vita spirituale”, che “la nostra vita si basa sulla religione e la cultura cristiana. La Bibbia quindi, diventa testo fondamentale,… Leggi tutto »