Archivi Giornalieri: domenica, settembre 26, 2010

Jesi (AN), chiesta rimozione crocifisso da letto d’ospedale

Ennio Montesi, esponente della segreteria di Democrazia Atea, durante un recente ricovero di alcuni giorni presso l’ospedale di Jesi (AN) ha chiesto la rimozione del crocifisso appeso sopra il letto dove era degente. I medici però non sono venuti incontro alla richiesta, nonostante fosse stata reiterata per iscritto. Anzi, dopo l’intervento, Montesi riferisce di aver trovato accanto al letto anche un pieghevole con una “preghiera del malato” e gli orari delle messe presso la cappella dell’ospedale. Ha quindi inviato una… Leggi tutto »

Texas, provveditorato: “libri scolastici troppo filo-islam”

E’ stata recentemente approvata dal provveditorato agli studi dello stato del Texas una risoluzione che invita gli editori di libri per le scuole a “contenere e rivedere” i riferimenti all’islam, che verrebbe rappresentato in maniera troppo favorevole. Il documento è stato approvato con 7 voti a favore e 5 contrari, ma non è vincolante. Secondo Randy Rives, che ha presentato la proposta, i vecchi libri di testo delle scuole texane riserverebbero più attenzione alla religione islamica rispetto a quella cristiana…. Leggi tutto »

Egitto, polemiche per dichiarazioni sul Corano di un vescovo copto

Rischiano di farsi tesi i rapporti tra minoranza cristiana copta in Egitto, già marginalizzata, e maggioranza islamica. Recentemente, durante un incontro con l’ambasciatore egiziano a Cipro, il vescovo copto Bishoy avrebbe sostenuto che alcuni versetti del Corano in contrasto con elementi fondanti della fede cristiana sarebbero stati aggiunti dopo la morte del profeta Maometto dal califfo Uthman. Facendo intendere che quindi non sarebbero rivelazione divina. Le dichiarazioni hanno suscitato molte polemiche. Tanto che Bishoy, tra l’altro segretario del sinodo della… Leggi tutto »

Chiesa tedesca propone: “un risarcimento ad hoc per ogni caso di abuso”

La conferenza episcopale tedesca ha intenzione di dare un risarcimento ad ogni vittima degli abusi sessuali emersi in questi mesi. L’ammontare sarà valutato caso per caso, riporta il settimanale Der Spiegel in un articolo che uscirà domani. Il presidente dei vescovi locali Robert Zollitsch, ha escluso che verranno pagati 80mila euro per ogni vittima, come richiesto da coloro che subirono abusi in strutture dei gesuiti, e che quindi i risarcimenti saranno più bassi e calibrati a seconda delle singole storie…. Leggi tutto »

Chiesa anglicana, Williams: “Sì a vescovi gay ma rimangano celibi”

Rowan Williams, primate anglicano d’Inghilterra e arcivescovo di Canterbury, sul Times si è recentemente espresso sui vescovi gay. Per la Chiesa anglicana non c’è “nessun problema nel nominare vescovi persone omosessuali, purchè rispettino il celibato”, ha detto Williams. L’arcivescovo però mette le mani avanti: “Il costo per tutta la chiesa sarebbe troppo alto se la tolleranza verso i gay dovesse essere portata fino al punto di accettari preti e vescovi con relazioni attive”. I sacerdoti anglicani gay non possono quindi… Leggi tutto »