Archivi Giornalieri: sabato, dicembre 4, 2010

Predica alla Casa Pontificia: Natale è la risposta cristiana allo scientismo ateo

Padre Raniero Cantalamessa, noto predicatore apostolico con qualche guaio alle spalle (cfr. Ultimissima del 9 aprile), ha tenuto ieri mattina la prima predica dell’avvento alla Casa Pontificia: Radio Vaticana ne riporta il discorso, incentrato sulla critica dello scientismo. Il sacerdote dichiara di aver scelto per le prediche di quest’anno scientismo, secolarismo e razionalismo, identificati come alcuni degli ostacoli all’accoglimento del messaggio cristiano. Secondo lo scientismo la conoscenza della realtà è possibile solo attraverso le scienze positive, incompatibili con la fede;… Leggi tutto »

Francia, la candidata velata lascia il partito anticapitalista

Aveva fatto molto discutere, in Francia, la candidatura alle ultime elezioni regionali della musulmana Ilham Moussaïd tra le fila del Nuovo Partito Anticapitalista: la donna aveva infatti rivendicato con orgoglio il proprio diritto di indossare il velo, scatenando vivaci dibattiti all’interno della sinistra francese. Mediapart ha ora annunciato che l’intesa è finita: Moussaïd ha infatti lasciato il partito. Il disaccordo, scrive il sito del Figaro, risiede nella linea da tenere su laicità e femminismo. Se ne rammarica il leader dell’NPE,… Leggi tutto »

Milano, le amministrazioni pubbliche garantiscono il restauro del duomo

Costerà 4,4 milioni di euro il restauro parziale del duomo di Milano. Gli interventi, che riguarderanno la guglia maggiore e il museo, che verrà riallestito, sono stati garantiti dalla Regione Lombardia, dalla Provincia e dal Comune di Milano, oltre che dal governo e dalla Veneranda Fabbrica del Duomo. “Il duomo è il simbolo dell’identità della Lombardia, per il quale tutte le istituzioni, pur in un periodo di penuria di risorse, hanno fatto insieme la loro parte”, ha dichiarato il presidente… Leggi tutto »

Futuro e Libertà, lettera-manifesto dei “laici credenti”

Dopo le critiche del mondo cattolico per le dichiarazioni giudicate troppo “laiciste” di Fini (Ultimissima del 10 novembre), Futuro e Libertà corre ai ripari. Da segnalare infatti la recente lettera “dei laici credenti”, scritta dal deputato Roberto Rosso. Già in Forza Italia e ora in Futuro e Libertà, è pronipote di san Giovanni Bosco, in buoni rapporti con esponenti del clero e in quota Comunione e Liberazione. Il “criterio di laicità”, si sostiene nella lettera, “è figlio della rivelazione cristiana”,… Leggi tutto »