Iran, separatisti sunniti compiono strage in moschea sciita

E’ di almeno 38 morti, con un numero di feriti ancora maggiore, il bilancio dell’attentato compiuto questa mattina a Chabahar, in Iran, all’interno di una moschea sciita. La strage, che ha avuto luogo alla vigilia dell’Ashura, la più importante festività sciita, è stata rivendicata dal gruppo Jundullah (Esercito di Allah), un movimento separatista sunnita.

Raffaele Carcano

Archiviato in: Senza categoria

54 commenti

Matelda

Non so molto delle differenze interne all’Islam. Ma si può dire 38 di meno? E’ l’unico commento che mi viene spontaneo.

Kahani

A ognuno viene spontaneo quel che sente, siccome tu ti eri già segnalata per la tua meschinità e la tua ignoranza quel che ragli e latri non ci soprende più di tanto…

Tino

Parla al singolare perché francamente pure tu sei un esempio di meschinità, di razzismo e di sadismo. E sei peggio dei preti, hai scelto questo forum per venire a fare la morale filoislamica. Fondati la tua associazione di atei insieme ai tuoi cari amici, ma piantala un po’ di rivesare le tue frustrazioni di comunista fallito su di noi. Comodo continuare a fare la critica dell’occidente nascondendosi dietro i musulmani per evitare di assumere le turpitudini della tua ideologia.

fiertel91

Che c’entra il comunismo adesso? Ce l’hai pure con i comunisti?

Tino

Beh dai… comunque non è solo una questione di sunniti contro sciiti questo gruppo è del baluchistan. Ufficialmente la propaganda islamosinistroide ti racconta che in Iran tutte le minoranze hanno gli stessi diritti come i deputati al parlamento, in realtà i persiani dominano comunque, questo gruppo non chiede l’indipendenza ma gli stessi diritti all’interno dell’iran. Poi religiosamente è islamista sunnita contro un regime islamista sciita, quello che mi viene da dire è tra l’incudine e il martello.

Paolo1984

Il commento di Matelda non piace nemmeno a me.
Ci vuole rispetto per tutte le vittime sia del terrorismo religioso che delle guerre occidentali, due barbarie che si alimentano a vicenda.

Stefano Grassino

Esiste una pena di morte che per me ha senso: per coloro che hanno “troppe colpe” che nell’ombra studiano a tavolino i sistemi più ingegnosi per eliminare il prossimo, senza provare il minimo disgusto per ciò che fanno, agendo per motivi di potere e desiderio di dominio. E’ di questi, torno a ripeterlo che non avrei pietà alcuna.

RobertoV

Dobbiamo considerare che se fossimo nati in quei paesi quasi sicuramente saremmo musulmani e potremmo essere tra quelle 39 vittime, o i nostri figli e parenti. Noi per fortuna possiamo scegliere, loro no, anche noi nel ‘700 non potevamo farlo. Che ne sappiamo noi del perchè sono fedeli musulmani? Fosse stata la notizia: uccisi 39 talebani, o terroristi che stavano preparando un attentato, potrei essere d’accordo, ma così fare di tutta un ‘erba un fascio non mi piace proprio.

Odino

Matelda said: Ma si può dire 38 di meno?

Non è politicamente corretto ma tecnicamente ineccepibile.
Capita anche a me la stessa cosa.
Per quanto continui a ripetermi che la vita umana è “sacra” non riesco a trattenermi dal pensare che ora ci sono 38 fanatici di meno al mondo.
È brutto da dire a da pensare ma tant’è.
La misura è colma.

NoMoral

Suvvia ragazzi, non e’ per niente un bel commento “38 di meno”. Io avverso l’Islam in maniera totale, senza se e senza ma. E lo avverso proprio perche’ le mie idee di sinistra, di giustizia, uguaglianza e parità me lo rendono pesantemente indigesto, lo considero pericoloso e sicuramente da debellare.
Ma debellare con la forza della ragione.
Non si possono definire “fanatiche” quelle 38 persone, allo stesso modo in cui non potremmo considerare “fanatiche” tout court le persone che subissero un attentato dentro una chiesa. Tra quei 3 morti ci saranno state persone che professavano la loro fede e che non avrebbero mai fatto del male a una mosca. Sono anch’esse vittime del fanatismo islamista, non carnefici. A mio avviso una ragione di più per fermare questa barbarie, ma non con la violenza, io non approvo ne’ gioisco della violenza. Anche se si tratta di un conflitto tutto interno all’islam.

pastafarian

spero che gli sciiti facciano un attentato che provochi 76 vittime sunnite, al quale i sunniti replichino con un altro attentato che provochi 152 vittime sciite, etc etc etc, non scordandosi degli ebrei fondamentalisti sionisti. vista la progressione aritmetica una delle più dannose religioni del mondo avrebbe i giorni contati.
P.S.: scusate sono generalmente una persona mite, do passaggi in auto al mio fruttivendolo pachistano, mi fermo quando qualcuno sembra voglia attraversare sulle strisce, rispetto le file, ma NON NE POSSO PIU’ DEGLI ESTREMISTI RELIGIOSI DI QUALSIASI NATURA E GENERE!!!

fiertel91

Si può dire. Ma io che odio la violenza, preferisco debellare l’islam con la ragione piuttosto che col sangue.

Kahani

Jundullah é un gruppo legato ad Al Qaeda, quindi manipolato dalla CIA, che lo usa in funzione anti-Iran e come “miccia” per giustificare i suoi interventi nel Baluchistan pachistano.

Tino

Fantastico era prevedibile l’intervento ovviamente il sospetto che i persiani sciiti siano un po’ imperialisti con le minoranze in iran non ti viene nemmeno. Che differenza c’è tra gente che senza prove crede che questi gruppi siano manipolati dalla CIA e una religione. I curdi pure? Tu non avrai studiato in una madrassa ma ci siamo vicini ehin?

Kahani

Trovami un solo attentato di Al Qa’eda che non abbia fatto il gioco degli Stati Uniti e della loro politica di colonialismo e imperialismo militare…

…no dai, trovamelo!!

Tino

Quello di Madrid ha fatto eleggere Zapatero!!! cioé francamente le tue sono tutte supposizione.

Kahani

Nessun legame con Al Qa’eda, infatti…mamma mia certo che nessuno é bravo a metterti in ridicolo quanto fai tu stesso…

Tino

Non è vero Al qaida lo ha rivendicato, come quello di Londra, e i rapimenti e gli assasinii di umanitari francesi nel sahel rivendicati da al qaida maghreb che conseguenze hanno sulla politica di espansione USA. Ma piantala complottista adesso ti metti pure a credere Aznar che sostiene la pista non islamista. Patetico.

Diocleziano

Come dire: le azioni dei partigiani facevano il gioco della repressione nazista?

Paolo

e io sono Babbo Natale…Mister kAHANE…. d’altra parte fare il portavoce dei fratelli musulmani (partito di razzisti decerebrati) in un sito di razionalisti deve essere proprio un lavoraccio

Kahani

http://en.wikipedia.org/wiki/2004_Madrid_train_bombings

The official investigation by the Spanish Judiciary determined the attacks were directed by an al-Qaeda-inspired terrorist cell[2][3] although no direct al-Qaeda participation (only “inspiration”[4][5][6]) has been established.[7][8][9] Spanish miners who did not carry out the attacks but who sold the explosives to the terrorists were also arrested.[10][11][12]

Kahani

Ce la vedi Al Qa’eda che si compra l’esplosivo a prezzo di saldo dai minatori???

HAHAHAHAHAHAHA…loro hanno chi li rifornisce, e credimi, li riforniscono MOLTO BENE!

Tino

Ma tu sei veramente fulminato caro mio al qaida è diventato un marchio non è più da un bel pezzo lei stessa a dirigere gli attentati li rivendica dopo essere stati eseguiti, comunque quello che riporti contraddice quello che tu stesso dici quindi ti sei ridicolizzato da solo.

Kahani

Tu hai detto che Madrid é stato un attentato di Al Qaeda, io ti ho mostrato che non é vero, poi rantola e sbava quanto vuoi, tanto é così…

Stefano Grassino

Belle queste dissertazioni da grande intellettuale sulla pelle di vittime innocenti. Vai a spiegarle a quelle povere creature rimaste orfane che domani non sapranno cosa mangiare……….

Tino

Perché ti dovrei credere portami delle prove. Anche i tiri di hamas sugli asili di sderot causano poi le risposte israeliane perché in questo caso invece apprezzi questo tipo di operazioni? Mistero Guarda Kahani francamente è un bene che tu ti esprima qui, almeno la gente può capire quanto razzismo, antisemitismo misoginia e omofobia ci sia dietro i tuoi discorsi politicamente corretti. La gente come te è peggio dei nazisti.

Tino

No sei tu ad essere partito con un collegamento ad al qaida con il gruppo jundallah per poi ad arrivare alla cia, quindi pure questo non è un attentato di al qaida se vuoi essere preciso.

Paul Manoni

@Kahani
Tu non dovresti essere segnalata alla moderazione di questo blog, ma al Ministero degli Interni!

fiertel91

Non si può discutere sull’identità degli esecutori di un attentato per rispetto delle vittime?

Io ero Sai

Ma non perdete troppo tempo, è gia tanto che Kahani non si sia convinto che l’UAAR sia finanziato dal Mossad.

Comunque ho visto cattotroll meno offensivi nei confronti dell’uaar.
Kahani che Allah sia con te.

Marco

E magari su Venere esistono foreste con lucertoloni e su Marte ci sono i canguri.

Figurati che poi io credo in Zeus e che il terremoto dell’Aquila è stato causato da Poseidone!

Felix

Mi rivolgo a tutti e faccio riferimento anche alle ultimissime precedenti.
Ma non trovate estremamente interessante questa sostituzione dei troll catto.talebani con i troll islamo.talebani ?

Tino

Cioè tu pensi che siano le stesse persone? Non so è anche possibile.

Soqquadro

Io sono per la par condicio, sia per i cattotalebani che per gli islamotalebani= please don’t feed the trolls

Stefano Grassino

Alle guerre convenzionali, non più fattibili per ovvii motivi logistici, si sono sostituite le guerre di terrorismo e di guerriglia circoscritte per territorio ma non per questo meno cruente ed assassine. I motivi che le scatenano sono variegati e per lo più a noi sconosciuti. Di sicuro come avviene da secoli, è il potere economico, il suo controllo da parte di forze politiche conosciute e non che muove le pedine del terrore.
Di carne umana da sacrificare ce ne stà in abbondanza; anzi, risulta necessario abbassare il numero di abitanti della terra visto la mancanza di risorse primarie (rammentiamolo ai cari amici nostri sacerdoti) e credo che chi fa i calcoli dietro le quinte non si faccia troppi scrupoli ma attui le normali leggi della natura. Se tutti i disperati del mondo arrivassero alla coscienza del loro stato per noi sarebbe la fine. Commoviamoci pure ma il terzo e soprattutto il quarto mondo che si scanna tra di se ci fa comodo……..e non poco.

Tino

Certo Stefano, il problema è che qui le persone sono convinte di saperne una in più del diavolo.

Diocleziano

Felix,
NO, non trovo ‘estremamente interessanti’ i talebal-troll… 😉
Non cominciamo a lusingarli, altrimenti non ce li leviamo più di torno.

Paul Manoni

A me personalmente interessa rilevare il loro comportamento, che risulta sostanzialmente lo stesso, nonostante siano religiosamente diversi.
Si potrebbe tracciarne un profilo psicologico del “troll fondamentalista medio”! 😉

Diocleziano

Beh, se proprio ti piace scavare nell’orrido delle psicologie deviate…
Ma dovrai andarci da solo: io fin laggiù non ci vado. 😉 😉 😉

Paolo1984

Voglio dire a Tino che non tutti i “comunisti” ragionano come Kahani.
Io mi considero vicino alle ideologie di sinistra, sono molto critico verso la politica di USA e Israele, ma sono anche laicista, illuminista e anticlericale quindi non difendo il fondamentalismo religioso solo perchè nella sua variante islamica si oppone ad USa e Israele

Tino

Sì paolo lo so e scusami per la generalizzazione però dovrebbe essere compito vostro risparmiarci questi vostri “compagni che sbagliano”.

Paolo1984

Io non sono a capo di nessuna organizzazione politica e chi difende l’integralismo religioso non è mio compagno, te lo assicuro.

Painkiller

E come al solito questa gentaglia non i cocones di far saltare una caserma militare o una sede delle milizie sciite… sono sempre i civili a pagare il prezzo delle follie estremiste.

Federico Tonizzo

Accidenti a tutte le religioni. Non credo ce ne sia una che non ha fatto morti.

Commenti chiusi.