Archivi Giornalieri: sabato, gennaio 1, 2011

Nuovo film di Checco Zalone: offende l’islam?

In vista della prossima uscita di Che bella giornata, l’ultimo film che ha per protagonista il comico di Luca Medici (in arte Checco Zalone), già si fanno strada possibili polemiche. In particolare, alcuni hanno criticato la pellicola per presunte offese nei confronti della religione islamica, a causa delle situazioni affrontate in chiave caustica e kitch. D’altronde l’irriverenza del film non risparmia prelati né monaci buddhisti. La trama vede un’affascinante ragazza araba che vuole fare un attentato alla Madonnina del Duomo… Leggi tutto »

Nuovo logo UAAR

Il nuovo logo associativo dell’UAAR è stato varato ufficialmente e fa per la prima volta capolino nell’header del sito internet. L’autore dell’idea originale è il socio Attilio Valier, ex coordinatore del circolo di Venezia, e la versione finale è una delle rielaborazioni proposte dal grafico inglese Cedric Sagne. Le lettere U e A poste una sull’altra simboleggiano l’umanismo, concetto alla base anche del logo “Happy Human” adottato da varie associazioni e federazioni umaniste. Il logo era stato selezionato, insieme ad… Leggi tutto »

Nicaragua, appello durante la messa contro matrimoni gay

L’Arcidiocesi di Managua in una dichiarazione letta durante la messa del 26 dicembre nella Cattedrale Metropolitana, ha ribadito la sua opposizione ad approvare un’eventuale  legalizzazione del matrimonio tra coppie omosessuali, riporta El Nuevo Diario. Questo perché, a suo avviso, le unioni gay comprometterebbero la “vera e propria istituzione familiare”: si afferma che  “è compito dello Stato promuovere il valore del vero matrimonio fra un uomo ed una dona” e si sottolinea che la chiesa cattolica “prova rispetto per tutti, indipendentemente… Leggi tutto »

Egitto, strage davanti chiesa copta e disordini ad Alessandria

Nella notte di Capodanno, una esplosione davanti ad una chiesa di Alessandria d’Egitto ha fatto strage di fedeli cristiani. Almeno 21 i morti, a causa dell’esplosione di un’automobile parcheggiata davanti alla chiesa copta dei Santi nel quartiere di Sidi Bishr. Secondo fonti della Chiesa, circa 100 chili di tritolo sarebbero stati posizionati sull’automobile di un copto. L’esplosione è avvenuta una quindicina di minuti dopo la mezzanotte, mentre i cristiani uscivano dalla chiesa, conclusa la messa di fine anno. Danneggiata anche… Leggi tutto »

Danimarca, sventato attacco terroristico al quotidiano che pubblicò vignette su Maometto

Era il Jyllands-Posten, il quotidiano che nel 2005 pubblicò le caricature di Maometto che ancora oggi sono fonte di polemiche e violenze (cfr. Ultimissima del 12 dicembre e Ultimissima del 12 maggio), l’obiettivo dell’attacco terroristico che si stava preparando in Danimarca, riporta Repubblica. Gli arrestati dai servizi di Stoccoloma sono quattro sospettati, residenti in Svezia e appena arrivati in Danimarca: un cittadino tunisino, uno svedese di origne libanese, un altro svedese di origine non nota, un iracheno richiedente asilo politico…. Leggi tutto »

Israele, tagliare sussidi a ultra-ortodossi?

In Israele, ci si interroga sempre più sui costi sociali della consistente crescita degli ultra-ortodossi, come rende noto anche una inchiesta del New York Times. Gli haredim – così vengono chiamati gli ultra-ortodossi nella lingua ebraica – infatti sono ormai circa 750mila, un decimo della popolazione totale del Paese. Raramente si integrano col resto della popolazione, applicando rigidamente i dettami biblici; fanno molti figli, in media 7 a famiglia, e sono tra le componenti più povere della società israeliana. Lo… Leggi tutto »

Lecce, don Lodeserto condannato per truffa

Un anno e quattro mesi di reclusione per truffa aggravata ai danni dello Stato per don Cesare Lodeserto, già direttore del centro Regina Pacis e assistente dell’ex arcivescovo di Lecce e presidente della Conferenza episcopale pugliese Cosmo Francesco Ruppi. Lo ha sentenziato il giudice monocratico Silvio Maria Piccinno il 14 dicembre. Due anni e quattro mesi chiesti dal sostituto procuratore Imerio Tramis, ma intanto uno dei due reati era caduto in prescrizione e sono scattate le attenuanti. Oggetto del contendere,… Leggi tutto »