Archivi Giornalieri: venerdì, gennaio 7, 2011

Romania: maghi e streghe protestano contro le tasse

Il governo romeno, scrive il Guardian, intende introdurre un’imposta sui redditi derivanti dall’occultismo. E’ immediatamente scattata la protesta: maghi, streghe e cartomanti hanno annunciato di voler colpire i politici che sostengono il progetto con sortilegi, riti e pozioni ritenute malefiche, preparate anche con cani morti e feci di felini. Raffaele Carcano

La fede porta a una maggiore disuguaglianza tra i redditi?

Uno studio dell’Università di Bogazici di Istanbul ha analizzato il rapporto tra fede e distribuzione della ricchezza, riporta il blog Epiphenom, per provare a capire come mai i paesi più religiosi abbiano una maggiore disuguaglianza nella distribuzione del reddito. L’ipotesi è che le persone religiose ottengano maggiore soddisfazione dalla beneficenza in sé, in quanto si aspettano un premio nell’aldilà per la loro buona azione. Per le persone atee questo vantaggio non c’è: quindi quando decidono di donare in beneficenza preferiscono… Leggi tutto »

Cartelloni pubblicitari atei a Huntsville, Alabama

American Atheists ha organizzato un Southeast Regional Atheist Meet (SERAM) che si terrà il prossimo 29 gennaio a Huntsville, Alabama. Per l’occasione ha approntato cartelloni pubblicitari come il seguente, regolarmente esposti nella città. Lo slogan suona così: “Tu sai che sono tutte truffe”. “Sappiamo che faremo impazzire qualche persona”, ha dichiarato Blair Scott, responsabile nazionale della  comunicazione di American Atheists, al giornale locale The Huntsville Times; “il nostro obiettivo non sono i cristiani, ma tutti gli atei e gli agnostici… Leggi tutto »

Arrestati missionari cristiani in Iran

Google news riporta una notizia dell’agenzia France-Presse ripresa anche dall’ANSA, secondo la quale un numero imprecisato di missionari cristiani sono stati arrestati nella provincia di Teheran e altri lo saranno in un prossimo futuro. La loro identità non è stata rivelata e apparterrebbero a un movimento “deviato” e “corrotto”, paragonato a quello dei talebani. “Proprio come i talebani …. che si sono inseriti nell’islam come un parassita, sono riusciti a realizzare un movimento con l’appoggio della Gran Bretagna in nome… Leggi tutto »

L’attenzione per l’edilizia della Caritas aquilana

La Caritas e la CEI stanno ingaggiando una battaglia a mezzo stampa (cfr. Avvenire del 5 gennaio) che ha per bersaglio il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, ‘reo’ di bloccare alcuni progetti edificatori su terreni che il piano regolatore del capoluogo abruzzese classifica come agricoli (ne ha scritto ieri Eleonora Martini sul Manifesto). La Caritas avrebbe infatti pronti ben 34 milioni di euro da spendere nel comune aquilano per edificare mense, scuole private, centri di assistenza e servizi sui terreni di… Leggi tutto »