Archivi Giornalieri: sabato, marzo 5, 2011

USA, cancellato il concerto rock ateo

Lo scorso settembre, un concerto organizzato dalla Billy Graham Evangelistic Association ha avuto luogo a Fort Bragg, un’importante installazione militare sita nella Carolina del Nord. 54.490 dollari di contributi pubblici furono investiti nell’evento. Di fronte alle proteste per la palese violazione della separazione tra Stato e Chiese, le autorità militari risposero che “chiunque poteva organizzare qualcosa di simile”. Il sergente Justin Griffith si è fece dunque avanti per organizzare un concerto simile, ma con un orizzonte non religioso, a cui… Leggi tutto »

Bologna: referendum sui finanziamenti comunali alle scuole private paritarie

Con una conferenza stampa svoltasi ieri nei locali della Chiesa Evangelica Metodista di Bologna, il Comitato articolo 33 ha presentato il quesito referendario sui finanziamenti comunali alle scuole private paritarie, depositato in Comune due giorni prima. Oltre al Circolo UAAR di Bologna, sono promotori del comitato: Assemblea Genitori e Insegnanti di Bologna, Comitato bolognese Scuola e Costituzione, Comitato genitori nidi e materne, Federazione Lavoratori Conoscenza – CGIL, Rete Laica Bologna, USB Bologna. La presidente del comitato promotore Carla Codrignani e… Leggi tutto »

Cala l’8 per mille? La Chiesa lancia un concorso

Preoccupata per la seppur lenta erosione delle scelte a suo favore sulle dichiarazioni dei redditi, la Chiesa cattolica ha lanciato un concorso ai premi. I giovani delle parrocchie partecipanti al concorso sono infatti invitati a raccogliere il maggior numero di CUD (non i 730) degli anziani e a portare le schede firmate per l’8 per mille al centro Caf Acli più vicino. Maggiori dettagli sul sito ifeelCUD. Raffaele Carcano

Censimento Gb, partita la campagna “non religiosa”

Da ieri, duecento autobus circolano per il Regno Unito con un annuncio pubblicitario curato dalla British Humanist Association: “Non sei religioso? Dillo nel censimento di quest’anno. Questo marzo barra la casella “nessuna religione””. La campagna, annunciata quattro mesi fa (cfr. Ultimissima del 29 ottobre 2010) ha avuto un parziale, inaspettato stop: tre manifesti che dovevano essere affissi nelle stazioni dei treni sono infatti stati censurati perché avrebbero potuto essere considerati offensivi, avendo contenuto religioso (contenevano l’espressione “per l’amor di Dio”,… Leggi tutto »

Ministro degli interni tedesco rimette in discussione l’integrazione dei musulmani

Nella sua prima conferenza stampa da ministro degli interni Hans-Peter Friedrich ha sostenuto venerdì che “l’islam non è parte della Germania”, riaprendo così l’acceso dibattito circa l’integrazione degli oltre 4 milioni di musulmani in Germania. Il ministro della giustizia della stessa coalizione al governo, Sabine Leutheusser-Schnarrenberger, ha immediatamente replicato dicendo che “certamente l’islam fa parte della Germania” e ha aggiunto che “spera che il nuovo ministro segua la strada già intrapresa dal suo predecessore assumendosi seriamente la responsabilità di una… Leggi tutto »

Il Codacons: “lo IOR faceva da prestanome per favorire evasione fiscale”

Il Fatto Quotidiano ha reso noto che il Codacons ha presentato un esposto alla Procura di Roma, ipotizzando un giro di evasione fiscale reso possibile dalla complicità dello IOR. La banca del Vaticano, secondo l’esposto, negli anni Settanta avrebbe infatti assunto fittiziamente la proprietà di immobili in modo da consentire ai legittimi proprietari di non pagare le relative imposte (e, forse, anche per cautelarsi di fronte a un eventuale governo comunista) : tutto questo grazie al regime agevolato garantito alla… Leggi tutto »

Nepal: proibito ai sadhu la vendita di cannabis al tempio

I sadhu sono induisti asceti che hanno fatto una scelta di rinuncia nei confronti della società: alcuni di essi si radunano ogni anno al tempio Pashupatinath di Kathmandu per celebrare la festa indù di Shivaratri. Durante la festa consumano abitualmente cannabis, ma quest’anno i responsabili del tempio hanno loro proibito di venderla agli altri pellegrini. Agenti in abiti civili si sono mescolati ai fedeli per identificare gli eventuali venditori e venti persone sono già state fermate e costrette a spostarsi… Leggi tutto »

Conflitti tra islamici e cristiani, due morti in Egitto

L’amore “proibito” tra una musulmana e un cristiano è la causa dell’ennesimo scontro interreligioso in Egitto, che ha avuto luogo nel villaggio di Foul. I rispettivi padri hanno infatti violentemente litigato, e il cristiano avrebbe ucciso il musulmano e un suo amico. I musulmani hanno a quel punto marciato verso la più vicina chiesa, dandole fuoco. Nel frattempo, Avvenire dà notizia che i vescovi pakistani hanno chiesto il riconoscimento del martirio di Shahbaz Bhatti, il ministro ucciso pochi giorni fa… Leggi tutto »