“Il terremoto in Giappone ci manda un messaggio”

È questa l’affermazione di Glenn Beck, notissimo commentatore radiofonico americano, espressa durante il suo programma di lunedì e riportata dal blog Mediamatters for America. Le frasi riportate sono un po’ confuse ma il senso è il seguente: “Bene, non sto dicendo che Dio stia causando terremoti… Ciò che Dio fa è affare di Dio, non ho idea. Ma io dico questo: che lo si chiami Gaia o Gesù, c’è stato inviato un messaggio. E questo è: ‘Hey, sai che roba che stiamo facendo? Non stiamo proprio lavorando bene… Assicurati di tenere le braccia e le gambe dentro l’auto in ogni momento. Perché le cose stanno diventando accidentate… Non fare niente di stupido; cosa ne dici di seguire le grande top ten? Le puoi chiamare i dieci comandamenti di Mosè… Che ne dici di cominciare a fare queste cose? Perché le cose che stiamo facendo fanno veramente schifo e non migliorano”.
Rispondendo ai commenti suscitati dal suo intervento ha aggiunto: “Non è come una punizione per i giapponesi o una punizione per noi. È solo un segnale che questi sono i giorni. Lo sono? Io non lo so. Vi dirò questo: le azioni dell’uomo non controllano i terremoti del pianeta, ma le azioni dell’uomo non controllano i terremoti che stanno accadendo nella nostra società. I disordini – l’esatto opposto di quello che i giapponesi stanno facendo adesso. I disordini, le lacerazioni che separano gli uni dagli altri, tutte queste cose, questi sono i terremoti della nostra anima. C’è qualcosa di sbagliato”.

Daniele Stefanini

Archiviato in: Generale, Notizie