Archivi Mensili: aprile 2011

Bari, tribunale blocca pubblicità: “offende Wojtyla”

Il tribunale di Bari ha disposto lo stop per la campagna pubblicitaria di una società di compravendita di oro, perché ritenuta offensiva nei confronti del sentimento religioso. Nel manifesto incriminato appare un uomo vestito con paramenti sacri e la scritta “Per la sua creatività… Giallo Oro I° Santo Subito”. Ma il riferimento alla religione, in particolare in vista dell’imminente beatificazione di Giovanni Paolo II, non è piaciuto. Tanto che don Alberto D’Urso, parroco della chiesa di Santa Croce ed esponente… Leggi tutto »

L’istituto di autodisciplina boccia lo spot che “Avvenire” ritiene insultante

Due settimane fa il direttore di Avvenire Marco Tarquinio aveva chiesto la censura dello spot degli auricolari Nodis, ritenuto “squallido”, “brutalmente insultante”, “un’offesa gratuita e una vergogna” (cfr. Ultimissima del 16 aprile). E’ ora lo stesso quotidiano dei vescovi italiani a dar notizia che l’Istituto dell’Autodisciplina pubblicitaria ha ingiunto a Mediaset e all’azienda di “desistere dalla sua diffusione”, in quanto “è evidente la volgarizzazione di figure connotate da forte sacralità e spiritualità, che vengono invece banalizzate dallo spot contestato e… Leggi tutto »

Berlusconi esalta Wojtyla: “mai leggi contro tradizioni cristiane”

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, intervistato dal Gr1, ha affermato che “nessuna legge contraria e negativa” ai valori cristiani dovrebbe essere varata dal Parlamento. Lo ha fatto ricordando la figura di Giovanni Paolo II, aggiungendo che “la politica può introdurre nel proprio ordinamento giuridico norme che non siano in contrasto con la tradizione cristiana: ed è quello che stiamo facendo adesso in Parlamento con la legge sulla bioetica”. “Non c’è stata nemmeno una sola legge approvata dal nostro parlamento… Leggi tutto »

Il costo dell’assistenza spirituale in Trentino

Il quotidiano L’Adige ha reso noto i dettagli delle spese per le consulenze rese all’Azienda provinciale trentina per i servizi sanitari. Su un totale di quasi 5 milioni di euro annui, 763.000 euro (il 15%) sono stati destinati all’assistenza spirituale cattolica, erogata da undici diversi religiosi. I contributi sono molto diversificati: per i tre assistenti più ‘cari’ sono stati stanziati 136.782 euro, mentre a suor Kurian Mathai Kalliyadiyil vanno ‘solo’ 45.855 euro. Raffaele Carcano

Francia: provvedimento per la diffusione della contraccezione tra i giovani

Il ministro dell’istruzione francese Luc Chatel ha lanciato il “Pass santé contraception” , un dispositivo che dovrebbe consentire a 159.000 minorenni di accedere per sei mesi, nelle scuole superiori della regione, alla contraccezione gratuita ed anonima. Distribuito da infermieri scolastici, il pass è in forma di libretto di assegni, con coupon che danno diritto ad una consultazione medica gratuita, analisi del sangue e analisi di laboratorio e prescrizione di contraccettivi per sei mesi. La notizia è pubblicata su Libération. Stranamente… Leggi tutto »

Il diavolo in prima pagina

Lucifero, sì, proprio lui. Il Principe delle Tenebre, con tanto di corna, forcone e anello al naso, come lo vuole l’iconografia tradizionale. Qualcuno lo ha trovato troppo somigliante a Shrek, l’orco della Dreamworks, ma poco importa. Il settimanale diocesano di Rieti,  Frontiera, lo ha messo in copertina nel suo ultimo numero, con un titolo inquietante  Vade retro Satana, prendendo spunto dall’uscita del film Il rito, remake del famoso film L’esorcista del 1973. La notizia è riportata da Adista. Un dossier… Leggi tutto »

Nei cinema: “I baci mai dati”

E’ da oggi nei cinema il film I baci mai dati, diretto da Roberta Torre e interpretato da Donatella Finocchiaro e Carla Marchese. La pellicola ha vinto nel 2010 il premio Brian, assegnato dall’UAAR alla mostra cinematografica di Venezia. L’associazione