Archivi Giornalieri: domenica, aprile 24, 2011

Benedetto XVI vicino a posizioni del “disegno intelligente”

Durante l’omelia alla veglia pasquale, Benedetto XVI ha affermato che, seguendo quanto scrive il Vangelo secondo Giovanni, “principio di tutte le cose è la Ragione creatrice”. Per questo, sostiene il papa, “è cosa buona essere una persona umana: non è così che nell’universo in espansione, alla fine, in un piccolo angolo qualsiasi del cosmo si formò per caso anche una qualche specie di essere vivente, capace di ragionare e di tentare di trovare nella creazione una ragione o di portarla… Leggi tutto »

Roma, rom occupano la basilica di San Paolo, Comune e diocesi per il “rimpatrio assistito”

I nomadi sgomberati venerdì dal campo di Casal Bruciato, a Roma, si sono accampati davanti alla basilica di San Paolo. Ieri ha anche cominciato a piovere, e la Protezione Civile ha piantato tre tendoni per proteggere i bambini e gli anziani. Scrive il Corriere della Sera: “i rom che escono dall’area della chiesa di San Paolo non possono più rientrarvi, anche se sono usciti soltanto per prendere un oggetto nell’auto o per qualunque altra ragione. E così le mamme uscite… Leggi tutto »

Ascolti del Venerdì Santo: Via Crucis battuta da “Squadra Antimafia 3”

Il rito della Via Crucis celebrato da Benedetto XVI al Colosseo e trasmesso in diretta in prima serata da RaiUno è stato seguito da 3 milioni 619 mila telespettatori, con uno share del 14,76%. Ha fatto molto meglio, scrive FanPage TV, la terza puntata di Squadra Antimafia 3 – Palermo Oggi, che è stata vista da 4.811.000 telespettatori, con il 21,05% di share. Anche la puntata speciale di A Sua Immagine, in cui il papa ha risposto ad alcune domande… Leggi tutto »

Primo maggio: “il furto papale”

Non usa mezzi termini don Paolo Farinella, nel suo editoriale su Il Fatto Quotidiano, criticando aspramente la decisione di beatificare Giovanni Paolo II nel giorno del 1° maggio, festa laica, con l’ostentata intenzione di oscurarla. Mistificante, secondo il sacerdote, la rappresentazione di Karol Wojtyla come “operaio”, per una esperienza di lavoro durate poco più di un anno. ‘Operazione di marketing della religione” – tuona Farinella – ‘ per risollevar le sorti di una religiosità languente’. Ed ancora: ‘ Siamo in… Leggi tutto »

Biotestamento, papa in tv: “Francesco doveva essere libero di decidere”

I portavoce del Coordinamento Laico Nazionale, Maurizio Cecconi e Cinzia Gori, in merito all’intervento sulla “presenza dell’anima” nel corpo di Francesco, in stato vegetativo. “Venerdì abbiamo assistito alla trasmissione “A sua immagine”, in cui Papa Benedetto XVI ha risposto ad alcune domande, anche a quella di una mamma, Maria Teresa, chiedeva se l’anima di suo figlio Francesco era ancora presente nel suo corpo, nonostante fosse in stato vegetativo da due anni. La risposta di Ratzinger è stata positiva, sebbene l’anima… Leggi tutto »

Modena, nasce la “casa dei funerali”

Alle porte di Modena, scrive Il Resto del Carlino, in un elegante capannone è nata la “Terracielo Funeral Home”. L’iniziativa è di Gianni Gibellini, un impresario di pompe funebri già dirigente calcistico di Sassuolo e Modena. Costata sei milioni di euro, la struttura, in quattromila metri quadrati, “offrirà tutti i servizi possibili per chi ha bisogno di un funerale e commemorare un proprio caro”. All’interno, anche un bar, un ristorante e una sala di intrattenimento per bambini: e, soprattutto, una… Leggi tutto »

Giovanardi: “Lo spot IKEA è anticostituzionale”

Non potevano non far discutere le dichiarazioni rilasciate dal sottosegretario alla Famiglia, Carlo Giovanardi, intervistato da Klaus Davi per il suo programma KlausCondicio. Sotto accusa da parte del sottosegretario la recente campagna pubblicitaria della multinazionale svedese IKEA che raffigura due uomini che si tengono per mano sotto lo slogan “Siamo aperti a tutte le famiglie”, campagna che il sottosegretario bolla senza esitazioni come «grave e di cattivo gusto» aggiungendo che «quel termine ‘famiglie’ è in aperto contrasto contro la nostra… Leggi tutto »

Montalcino (SI): il coro Komos ha animato la messa della domenica delle palme

Questa sarebbe una non notizia, se Komos fosse un coro qualsiasi. Fondato da Paolo V. Montanari, con base a Bologna, Komos è il primo coro composto interamente da omosessuali maschi e che dichiaratamente intende rappresentare la comunità LGBTQ. Riferendo dell’evento che si è svolto domenica 17 aprile scorso nella chiesa parrocchiale di Torrenieri, frazione di Montalcino, presso Siena, Montanari non lesina ironia sulla sua pagina Facebook: “La chiesa non è stata colpita da un fulmine e nessun fedele ci ha… Leggi tutto »