Archivi Giornalieri: sabato, aprile 30, 2011

Bari, tribunale blocca pubblicità: “offende Wojtyla”

Il tribunale di Bari ha disposto lo stop per la campagna pubblicitaria di una società di compravendita di oro, perché ritenuta offensiva nei confronti del sentimento religioso. Nel manifesto incriminato appare un uomo vestito con paramenti sacri e la scritta “Per la sua creatività… Giallo Oro I° Santo Subito”. Ma il riferimento alla religione, in particolare in vista dell’imminente beatificazione di Giovanni Paolo II, non è piaciuto. Tanto che don Alberto D’Urso, parroco della chiesa di Santa Croce ed esponente… Leggi tutto »

L’istituto di autodisciplina boccia lo spot che “Avvenire” ritiene insultante

Due settimane fa il direttore di Avvenire Marco Tarquinio aveva chiesto la censura dello spot degli auricolari Nodis, ritenuto “squallido”, “brutalmente insultante”, “un’offesa gratuita e una vergogna” (cfr. Ultimissima del 16 aprile). E’ ora lo stesso quotidiano dei vescovi italiani a dar notizia che l’Istituto dell’Autodisciplina pubblicitaria ha ingiunto a Mediaset e all’azienda di “desistere dalla sua diffusione”, in quanto “è evidente la volgarizzazione di figure connotate da forte sacralità e spiritualità, che vengono invece banalizzate dallo spot contestato e… Leggi tutto »

Berlusconi esalta Wojtyla: “mai leggi contro tradizioni cristiane”

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, intervistato dal Gr1, ha affermato che “nessuna legge contraria e negativa” ai valori cristiani dovrebbe essere varata dal Parlamento. Lo ha fatto ricordando la figura di Giovanni Paolo II, aggiungendo che “la politica può introdurre nel proprio ordinamento giuridico norme che non siano in contrasto con la tradizione cristiana: ed è quello che stiamo facendo adesso in Parlamento con la legge sulla bioetica”. “Non c’è stata nemmeno una sola legge approvata dal nostro parlamento… Leggi tutto »