Archivi Giornalieri: domenica, maggio 15, 2011

Udine, le firme del circolo UAAR per avere via Darwin

Una delegazione del circolo udinese dell’ UAAR è stata ricevuta venerdì dal sindaco di Udine, cui aveva chiesto un incontro, per consegnare le firme raccolte in calce ad una petizione con la quale si chiede al Comune di Udine di intitolare una via o un parco o un’area verde o uno spazio museale allo scienziato Charles Darwin (1809-1882). Circa 200 persone hanno voluto aderire alla proposta e firmato il modulo in un solo giorno al banchetto a suo tempo predisposto… Leggi tutto »

Belgio: la metà degli studenti musulmani è antisemita

La Dernière heure riporta i risultati e le analisi di uno studio della VUB (Università fiamminga di Bruxelles) sui giovani nella capitale e pubblicato di recente da De Morgen. “Lo studio mette in evidenza il fatto che i giovani belgi, marocchini, turchi ed europei del sud cercano legami con la propria cultura” e che “difficilmente si fanno amici in una comunità etnica diversa dalla propria, anche e soprattutto per quanto riguarda le relazioni amorose”. In particolare, la metà degli alunni… Leggi tutto »

Zurigo dice ‘no’ ai limiti al suicidio assistito

Pesante disfatta per l’Unione democratica federale e il Partito evangelico, che hanno chiamato i cittadini di Zurigo a esprimersi sul suicidio assistito. La richiesta di restringere l’accesso alla pratica ai soli residenti è stata respinta dal 78% dei votanti, mentre l’85% ha detto no alla richiesta di abolire il ricorso al suicidio assistito. Raffaele Carcano

Pedofilia, Amnesty International critica duramente la Santa Sede

Anche il Rapporto 2011 di Amnesty International non ha lesinato critiche alla Santa Sede. Nel documento la si accusa di non aver “adempiuto in modo sufficiente ai propri obblighi internazionali in materia di protezione dei minori”, e di non aver ancora presentato “il suo secondo rapporto periodico sulla Convenzione per l’infanzia, che doveva presentare nel 1997, né il rapporto iniziale sulla Convenzione contro la tortura, che doveva presentare nel 2003”. Il rapporto denuncia “il costante fallimento della Chiesa cattolica nell’affrontare… Leggi tutto »

Abusi sessuali: Genova, Foggia, Oristano, momento nero per la Chiesa

Il parroco della chiesa di Santo Spirito a Sestri Ponente, don Riccardo Seppia, cinquantenne, è stato arrestato ieri con l’accusa di aver avuto rapporti sessuali con un sedicenne, a cui avrebbe anche ceduto della cocaina: è altresì indagato per prostituzione. La diocesi di Genova ha sospeso il sacerdote: il card. Bagnasco, nel corso di una messa celebrata nella chiesa dell’arrestato, ha espresso “vergogna e sgomento”. Dal sito Il Grecale si apprende che don Nicolangelo Rossi, già rinviato a giudizio con… Leggi tutto »

Libia, undici imam uccisi durante raid, lanciata fatwa contro Italia

Undici imam rimasti uccisi l’altro ieri nel corso di un bombardamento aereo della Nato su Brega. Un dodicesimo imam, Noureddin al-Mijrah, ha lanciato una fatwa contro l’Italia e le altre nazioni che combattono il regime di Gheddafi, incitando i musulmani a uccidere “mille persone per ogni imam morto”. Luciano Vanciu

Arabia Saudita: frustate sei ragazze orfane

Sei ragazze, di età compresa tra i 12 e i 18 anni, hanno ricevuto dieci frustate ciascuna per aver criticato il direttore dell’orfanotrofio che le ospita. È quanto riportato dall’edizione on line del Guardian. “L’ordinanza del tribunale contro le sei ragazze è legittima”, ha detto all’agenzia Reuters Mohammed al-Awadh, responsabile della direzione relazioni pubbliche presso il ministero degli Affari sociali. “Il ministero non ha il diritto di interferire su un ordine del tribunale”. Il funzionario non ha fornito dettagli sulla… Leggi tutto »

Carlo Casini (UDC): niente “Sims” ai minorenni, “educa all’omosessualità”

L’europarlamentare UDC Carlo Casini, presidente del Movimento per la Vita, ha chiesto, nel corso di un’intervista a KlausCondicio, che il videogioco The Sims non sia venduto ai minorenni. Ai giocatori è infatti concessa la possibilità di formare coppie omosessuali che possono accedere al matrimonio e all’adozione. Secondo Casini, The Sims “è un modo per fissare l’omosessualità. Questi videogiochi sono molto pericolosi, minacciano l’educazione di un bambino, la loro diffusione ha risvolti di carattere igienico-sanitario”. D’accordo con Casini, che vuole che… Leggi tutto »