Archivi Giornalieri: mercoledì, maggio 18, 2011

Nuovo rinvio per la discussione sul ddl Calabrò

Il capogruppo PDL alla Camera, Fabrizio Cicchitto, ha annunciato l’intenzione del suo gruppo di rinviare ancora una volta la discussione sulla legge che nega valore al testamento biologico. Secondo Cicchitto, “è giusto e importante che una legge così delicata, che interpella la coscienza dei singoli, sia mantenuta al riparo da strumentalizzazioni e tensioni che possono essere accentuate dall’imminenza di scadenze elettorali”. Analoghe preoccupazioni sono state espresse da Giuseppe Fioroni, della minoranza popolare del PD, intenzionato ad appoggiare il provvedimento. Raffaele… Leggi tutto »

Sempre più gravi le accuse contro don Seppia

Sono numerosi i ragazzini, di età compresa tra i tredici e i quindici anni, che in questi giorni sono ascoltati da carabinieri e psicologi, in quanto ritenuti vittime delle attenzione di don Riccardo Seppia, il parroco genovese arrestato sabato scorso. Provengono tutti da “buone famiglie” di fedeli cattolici. Nel frattempo, ieri è stata perquisita anche l’abitazione del miglior amico del religioso, un ex seminarista che ora lavora come croupier. Le intercettazioni telefoniche diffuse in questi giorni portano alla luce un… Leggi tutto »

Festival di Cannes, presentato il film “Corpo celeste”

Ieri al festival cinematografico di Cannes, nell’ambito della Quinzaine des réalisateurs, è stato presentato il film “Corpo celeste”, diretto da Alice Rohrwacher. La pellicola, scrive l’Unità, “parla di una tredicenne, Marta (Yile Vianello) che deve passare la cresima in una Reggio Calabria d’inverno dopo dieci anni passati in Svizzera. Qui la ragazza vivrà i turbamenti di un corpo che cresce mentre viene educata alla religione, tra compagne che già si atteggiano a veline e un sacerdote, Don Mario (Salvatore Cantalupo)… Leggi tutto »

Francia: omicidio plurimo e gruppo di preghiera

Scrive Le Parisien: “Geneviève Dupont de Ligonnès, mamma dell’uomo ricercato per lo sterminio della propria famiglia a Nantes, aveva creato un gruppo di preghiera chiuso che comportava rischi di deriva settaria, secondo quanto si è appreso dalla Miviludes” (letteralmente Missione interministeriale di vigilanza e di lotta contro le derive settarie). Com’è noto, quest’organismo formato da ricercatori, professori universitari, psicologi ed esperti, ha il compito di vigilare sulle derive settarie di qualsiasi tipo, salute, formazione professionale, ecc. anche se i suoi… Leggi tutto »

Canada, docente sospeso per un compito sulla non credenza

Un insegnante di una scuola media di Hamilton, Ontario, ha dato ai suoi studenti un compito di letteratura poco convenzionale che lo ha portato ad una temporanea sospensione dall’insegnamento: ascoltare e commentare la canzone Dear God del gruppo inglese XTC. La notizia è riportata dall’Hamilton Spectator. La canzone, scritta del 1986, pur avendo lo stile di una preghiera è una dichiarazione di non credenza. Il docente aveva chiesto agli studenti di spiegare cosa l’autore cercasse di comunicare col testo della… Leggi tutto »

Francia: imminente una proposta di legge sul matrimonio omosessuale

“L’Assemblea nazionale esaminerà il 9 giugno prossimo una proposta di legge del PS sul matrimonio omosessuale”. Ne dà notizia Libération, precisando che “si tratta di un testo del deputato di Parigi Patrick Bloche riattualizzato, secondo quanto si è appreso dal gruppo del PS”. Il Consiglio costituzionale, a fine gennaio, aveva dovuto esaminare la questione posta dall’avvocato di un gruppo di donne conviventi e che chiedeva di sapere se gli articoli 75 e 144 del codice civile, che escludono il matrimonio… Leggi tutto »

Totalitarismi e teocrazie

Bruno Gualerzi* Uno dei cavalli di battaglia più frequentemente messi in pista dai detrattori dell’ateismo è il riferimento a certi regimi politici considerati, appunto, atei: vuoi perchè dichiaratamente tali e come tali persecutori delle religioni, vuoi perchè i loro capi supremi si dichiarano, o sono ritenuti, personalmente atei. Di fatto poi quelli presi di mira sono quei regimi che si proclamano comunisti o socialisti: stalinismo in primis, poi maoismo, ‘polpottismo’ (si dice così?) ecc. che si ispirano in genere alla… Leggi tutto »

Arabia Saudita, la figlia del re toglie il niqab e passa al foulard

Adila, la più giovane tra le figlie del re saudita Abdullah, ha deciso di abbandonare il tipico niqab per indossare un velo che mostra il viso e i capelli. La decisione ha suscitato reazioni contrastanti: tra chi lo considera un gesto di modernizzazione e chi lo critica aspramente perché non rispetta la tradizione. In un’intervista, Adila sostiene che “il niqab non c’entra con la religione musulmana, è una questione di tradizione e null’altro”. “Non sono contraria all’hijab che copre i… Leggi tutto »