Archivi Giornalieri: mercoledì, maggio 25, 2011

Milano: sulla laicità Moratti non risponde, Pisapia sì

La Consulta Milanese per la Laicità delle Istituzioni invita a votare per la laicità, garanzia dei diritti di tutti. A tre giorni dal ballottaggio e nonostante i ripetuti solleciti, la risposta del Sindaco uscente Letizia Moratti alle quattro domande della Milano Laica: Non Pervenuta. Giuliano Pisapia ribadisce invece la sua posizione positiva alle quattro richieste della Consulta: “Le differenze vanno riconosciute; l’obiettivo deve essere quello di una società di persone capace di affermare diritti e di accettare i doveri della… Leggi tutto »

Nei conti di Anemone soldi anche ad ambienti vaticani

Nuove rivelazioni sui finanziamenti generosamente elargiti da da Diego Anemone, di cui viene data notizia da testate come La Repubblica, La Stampa e Il Giornale. I file estratti dal pc della sua segretaria Alida Lucci dal Ros dei carabinieri di Firenze hanno fornito liste dettagliate sui “contributi” versati dall’imprenditore ai suoi contatti politici, come il capo della Protezione civile Guido Bertolaso, il presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici Angelo Balducci e l’ex ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola. L’inchiesta… Leggi tutto »

L’EHF incontra la presidenza ungherese della UE

Ieri, 24 maggio, la Federazione Umanista Europea (EHF, di cui fa parte anche l’UAAR) ha incontrato la Presidenza ungherese dell’Unione europea a Budapest per esporre le sue opinioni sulle questioni umaniste e di laicità in Europa. La delegazione dell’EHF era composta da David Pollock (Presidente) e Pierre Galand (Vicepresidente). Le Chiese avevano già incontrato la Presidenza ungherese nel mese di Gennaio. Questo incontro è un passo avanti nella storia delle relazioni tra l’UE e la comunità umanista e laica: per… Leggi tutto »

Austria, sentiero vietato a preti con bambini

Sepp Rothwangel è il proprietario di un bosco privato, al cui interno si snoda una camminata, la Pilgerweg, che porta a un’edicola sacra dedicata alla Madonna. L’uomo, scrive Heute.at, ha deciso di affiggere ben tre cartelli all’inizio del percorso, in cui comunica la sua inequivocabile decisione di non consentire il passaggio a religiosi che accompagnano bambini. Il più esplicito dei tre cartelli rappresenta un prete stilizzato che insegue bambini, il secondo rappresenta una mano in segno di stop con la… Leggi tutto »

Don Seppia, dall’inchiesta emergono le omissioni

Le rivelazioni del suo amico, l’ex seminarista Emanuele Alfano, hanno ulteriormente aggravato la posizione di don Seppia. Alfano, scrive il Corriere della Sera, ha ammesso di aver fatto conoscere al prete ragazzi minorenni. L’arrestato ha anche confessato di aver avuto rapporti sessuali con un quattordicenne che chiedeva l’elemosina sul sagrato della chiesa. Alfano ha pure manifestato l’intenzione di rivelare quanto succedeva in seminario, dove “accadevano cose terribili”, ma il pm ha ritenuto che non fosse pertinente con l’inchiesta in corso…. Leggi tutto »

Sulla coscienza civile degli Italiani

Livio Scorolli* “Divisi saremmo stati spazzati via dalla storia” ha detto il Presidente Napolitano. Nulla di più vero. Dubito però che l’argomento abbia l’effetto di rinsaldare l’identità nazionale. Altre identità, altre categorie di appartenenza hanno maggiore forza e danno maggiore sicurezza. Per quanti Italiani l’identità cattolica è più rassicurante dell’identità nazionale nell’attuale situazione economica? Un’ineffabile fiducia nella giustizia divina e la fede nella provvidenza consentono di sopportare il discredito delle istituzioni: istituzioni terrene, poco affidabili. E la riflessione può essere… Leggi tutto »