Archivi Giornalieri: giovedì, giugno 2, 2011

Nigeria, attacchi islamisti dopo investitura nuovo presidente cristiano

Il gruppo estremista islamico Boko Haram (letteralmente: ‘L’educazione occidentale è peccato’) ha rivendicato una serie di attacchi dinamitardi in Nigeria, contro la recente proclamazione del nuovo presidente Goodluck Jonathan. Come riporta la BBC, l’incidente più grave si è avuto a Bauchi, città del nord del Paese, dove un attentato ha ucciso almeno 14 persone nei pressi di una caserma. E’ stata inoltre rivendicata da Boko Haram l’uccisione di Abba Anas Ibn Umar Garbai, fratello dello shehu (uno dei più importanti… Leggi tutto »

Louisiana: minacciato studente ateo

Come ogni anno, la Bastrop High School in Louisiana aveva in programma un momento di preghiera collettivo come parte della cerimonia per la consegna dei diplomi. Ma Damon Fowler, uno studente ateo, sapendo che la preghiera sponsorizzata dal governo nelle scuole pubbliche è incostituzionale e giuridicamente proibita, ha chiesto al sovrintendente scolastico di toglierla dal cerimoniale; in caso contrario avrebbe sporto denuncia all’American Civil Liberties Union. La notizia è riportata da Alter Net. La scuola, dimostratasi d’accordo, ha annullato la… Leggi tutto »

Gallio (VI), il sindaco sceglie il profugo che deve ospitare: “sia giovane e cristiano”

Il comune di Gallio (VI) è tenuto a ospitare un profugo. Il suo sindaco, l’ingegner Pino Rossi, ha deciso di sceglierselo di persona, e si è recato al vicino campo di Foza. Qui ha elencato i requisiti che deve avere il prescelto: “ho spiegato, parlando con il parroco, che vorrei una persona giovane e di religione cristiana”. Rossi, intervistato dal Corriere del Veneto, nega di avere pregiudizi: “la mia è una scelta che guarda all’integrazione dell’individuo in paese, dove vorrei… Leggi tutto »

Arkansas: proibito tabellone pubblicitario ateo

La Central Arkansas Coalition of Reason ha pensato di lanciare l’organizzazione con una campagna pubblicitaria per mezzo di tabelloni come questi, affissi su 18 autobus di Little Rock, Arkansas. Ma la locale società di trasporti ha negato l’autorizzazione. È quanto riportato dal sito di Richard Dawkins. È stata avviata un’azione legale per violazione del primo emendamento. Daniele Stefanini

Senigallia (AN): bosco urbano dedicato a Darwin

Nei mesi scorsi, la delegazione UAAR di Senigallia, appartenente al Circolo di Ancona, aveva intrapreso una raccolta firme, attraverso una petizione popolare, per intitolare una via o una strada di Senigallia a Charles Robert Darwin. Le firme (250) raccolte durante i banchetti informativi della delegazione in un week-end, sono state consegnate all’attenzione del sindaco, Maurizio Mangialardi (PD), nella giornata dell’11 aprile scorso, ed è con estrema sorpresa da parte della nostra delegazione che soltanto pochi giorni dopo, il 26 aprile… Leggi tutto »

Donna uccide suo figlio durante un esorcismo

È accaduto a Fort Wayne, Indiana e riportato dal Telegraph. Latisha Lawson, 31 anni, e un’altra donna, credendo che i loro quattro figli fossero indemoniati, hanno dato loro da bere una miscela di olio di oliva e aceto come parte di un esorcismo. La prima donna, nel tentativo di impedire al suo bambino di due anni di vomitare l’intruglio, gli ha coperto la bocca premendo energicamente con la mano, causandone così la morte per schiacciamento del collo. “Marzon” è il… Leggi tutto »

Scuole materne cattoliche: rinnovo contrattuale bloccato, sindacati protestano

La Federazione Italiana Scuole Materne è un “organismo riconosciuto dalla Conferenza Episcopale Italiana e membro costituente del Consiglio Nazionale della Scuola Cattolica”. Vi lavorano oltre 40.000 lavoratori e lavoratrici, con retribuzioni ferme a un anno e mezzo fa. I sindacati denunciano che ciò è dovuto “alla posizione strumentale e ingiustificata assunta dalla FISM in aperta polemica con il governo di centrodestra in quanto non viene garantita la “certezza” della totalità delle risorse statali destinate alla scuola dell’infanzia paritaria”. FLC CGIL,… Leggi tutto »

Belgio: anche la Santa Sede in tribunale per gli abusi sessuali da parte dei preti?

“La Chiesa cattolica belga ha riconosciuto la propria responsabilità morale negli scandali dei preti pedofili – si legge sul sito di RTL – e s’impegna ad indennizzare le vittime” singolarmente ed in maniera proporzionale al danno ricevuto da ciascuna. Tuttavia, afferma Mons. Harpigny, per il momento “rispondiamo in maniera positiva ad una richiesta del parlamento e si vedrà poi se occorrerà costituire un fondo di solidarietà, vendere degli immobili, o quant’altro, ma nulla è stato ancora deciso” in merito alle… Leggi tutto »