Archivi Giornalieri: mercoledì, giugno 15, 2011

Crocifissi a Montescudo (RN): proseguono le polemiche

Sono molti gli articoli sui media relativi alla notizia dei crocifissi in una scuola di Montescudo (RN) (vedi post), e non riusciamo a riportarli tutti, anche su L’Avvenire compare un pezzo che però, erroneamente, collega la decisione del preside alla pubblicazione della lettera sul nostro sito, inviata invece direttamente al dirigente scolastico da parte del genitore. Si moltiplicano le richieste di intervento a ministeri, provveditorati, diocesi e sindaci, per fare “piena luce sull’accaduto” (sic!). Viene enfatizzato l’utilizzo del termine “feticci”,… Leggi tutto »

Più coraggio

Cathia Vigato* Tremonti: “Questo è il momento di fare le cose: se c’è la crisi ci vuole più coraggio”. Oggi, 15 giugno, i maggiori quotidiani si sono interessati alle dichiarazioni del ministro dell’Economia e delle Finanze relativamente alla possibilità di una riforma fiscale che diminuisca le aliquote irpef per un rilancio dell’economia italiana in affanno. Una “torre di Babele” è stata definita da Tremonti la giungla di agevolazioni fiscali, detrazioni ed esenzioni. Una giungla, che nel corso degli anni ha… Leggi tutto »

Mondello Valdesi (PA): ripetitori telefonici sul campanile

Proteste da parte dei cittadini per l’installazione di tre ripetitori di telefonia mobile sul campanile della chiesa della Santissima Assunta, nella frazione di Mondello Valdesi a Palermo. Il parroco Antonio Severino si difende, sostenendo come riporta Repubblica che è necessario sopperire alla scarsità di offerte affittando gli spazi alle antenne. “Da due settimane ci sono solo pochi euro” di elemosina, afferma il prete, che non bastano per aiutare sedici famiglie bisognose cui “diamo assistenza alimentare”. La gente della zona ha… Leggi tutto »

Kenya, leader islamici: “Pena di morte per i gay contro pedofilia”

Il Consiglio degli imam e dei predicatori del Kenya, che ha riunito nei giorni scorsi più di 150 insegnanti di madrassa a Mombasa, si è detto a favore dell’applicazione della pena di morte per gli omosessuali e i pedofili. Il governo è stato invitato ad introdurre norme di questo tipo, proprio sulla base della sharia. Sheikh Mohammed Khalifa, segretario del consiglio, secondo quanto riporta il Daily Nation ha affermato: “la morte è l’unica punizione prescritta dall’islam per questa gente, come… Leggi tutto »

Benedetto XVI apre convegno diocesano su trasmissione fede: “Serve nuova evangelizzazione”

Aprendo lunedì il convegno diocesano nella basilica di San Giovanni in Laterano a Roma, papa Benedetto XVI è intervenuto sul tema della trasmissione della fede. La fede “non si trasmette automaticamente nel cuore dell’uomo”, ma deve essere “sempre annunciata”. Già Giovanni Paolo II aveva parlato della “necessità di una nuova evangelizzazione”, segnala il papa, “rivolta a quanti, pur avendo già sentito parlare della fede, non apprezzano, non conoscono più la bellezza del cristianesimo, anzi talvolta lo ritengono addirittura un ostacolo… Leggi tutto »

Usa, battisti in calo: meno battesimi e aderenti

La Southern Baptist Convention, la denominazione protestante più importante degli Usa con 16 milioni di aderenti, mostra un calo sensibile di battesimi e seguito. I battisti, come noto, respingono il battesimo in età infantile praticato ad esempio da cattolici e ortodossi e richiedono un nuovo rito per entrare formalmente nella congregazione, anche se si è già subìto il battesimo. I dati del 2010, come reso noto dalla stessa congregazione e menzionati dal sito GrandForksHerald.com, sono i più bassi dal 1950…. Leggi tutto »

Expo 2015: tagliata la consulenza di Alessandra Borghese

Il cambiamento di amministrazione a Milano ha portato a un mutamento nell’approccio all’Expo 2015. Scrive Linkiesta che tra le consulenze è stata tagliata anche quella, del costo di 175.000 euro, della principessa romana Alessandra Borghese, già delegata alle “iniziative culturali e i rapporti istituzionali con il Vaticano”, nel cui ambito aveva realizzato il ciclo di eventi Expo e Chiesa: un dialogo aperto verso il 2015. Di uno di questi, Expo e Chiesa: il simbolismo del cibo nella Bibbia, organizzato a… Leggi tutto »

Pakistan, partito islamista vuole bandire Bibbia: “Passaggi blasfemi”

La formazione politica islamista Jamiat-Ulema-e-Islam (JUI), si è rivolta alla Corte Suprema del Pakistan per bandire la Bibbia dal Paese perché andrebbe contro le norme anti-blasfemia. Secondo Maulana Abdul Rauf Farooqi, esponente del partito, la Bibbia contiene infatti passaggi “che umiliano i musulmani”, in cui diverse figure considerate profetiche come Abramo sono coinvolte in “crimini morali”. Quindi se non vengono rimossi certi passi, va impedita la diffusione della Bibbia in Pakistan, secondo il JUI. Se la Corte non dovesse rispondere… Leggi tutto »