Archivi Giornalieri: venerdì, luglio 1, 2011

Iran: condannato a morte per apostasia pastore evangelico nato da famiglia islamica

La Corte Suprema iraniana ha confermato la condanna a morte per Yousef Nadarkhani, pastore evangelico della città di Rasht sul Mar Caspio. L’uomo, arrestato nell’ottobre del 2009, era rinchiuso da un paio d’anni nel carcere di Lakan. E’ stato ritenuto colpevole del reato di apostasia, perché nato da una famiglia islamica e passato al cristianesimo, e per proselitismo tra i musulmani. La condanna a morte era stata inflitta il 2 dicembre scorso e ora è stata confermata. Ma dovrebbe ora… Leggi tutto »

Olanda: Camera Bassa dice no a macellazione halal e kosher, commenti degli animalisti italiani

La proposta del partito animalista olandese (PvdD) per vietare la macellazione rituale kosher e halal senza anestesia (Ultimissima del 19 giugno) è stata approvata dalla Camera Bassa (Tweede Kamer) dei Paesi Bassi con 116 voti a favore e 30 contrari su 150. La nuova normativa obbliga a stordire l’animale prima di macellarlo, senza ammettere deroghe religiose. Il provvedimento dovrà essere approvato anche dal Senato. Secondo i sondaggi, circa il 60% della popolazione si dice a favore della legge in questione…. Leggi tutto »

Discussioni sulla laicità al parlamento europeo

Una delegazione UAAR ha partecipato ieri e l’altro ieri a due importanti appuntamenti che hanno avuto luogo presso il Parlamento europeo di Bruxelles. Mercoledì era infatti in programma un incontro della European Parliament Platform for Secularism in Politics con il presidente del parlamento europeo, il polacco Jerzy Buzek (partito popolare). Quest’ultimo ha dissentito dalla decisione di chiedere la “separazione” tra Chiese e Stato, sostenendo che sarebbe opportuno parlare piuttosto di “distinzione” o di “autonomia”. La presidente dell’EPPSP, l’olandese Sophie In’t… Leggi tutto »