Archivi Giornalieri: domenica, agosto 7, 2011

Cassazione ribadisce: “no immunità per tutti gli enti religiosi su contratti di lavoro”

La Corte di Cassazione ha depositato il primo agosto la sentenza n. 16847, sulla scia di diversi altri pronunciamenti sulla tutela dei lavoratori negli enti ecclesiastici.  Il caso, riporta Cronache Laiche, riguarda stavolta una dipendente licenziata da un istituto religioso perché gravemente ammalata. Chiamato in causa, l’ente aveva tirato in ballo l’extraterritorialità vaticana e il tribunale di Roma non si era quindi pronunciato, dando di fatto ragione all’istituto. Lo stesso aveva sentenziato la Corte d’Appello romana. Ma la Corte di… Leggi tutto »

Belgio, donna aggredita durante il ramadan

Una donna di origine marocchina, sposata da sette anni con un belga, è stata aggredita nella sua casa del quartiere multiculturale di Schaerbeek, scrive La Dernière Heure. La donna, già in passato bersaglio di insulti, è stata oggetto di pesanti invettive già per la strada da parte di un gruppo di giovani, che in arabo l’hanno chiamata “puttana” e l’hanno accusata di non rispettare il ramadan. Quando la coppia è rientrata in casa, i giovani sono riapparsi, hanno sfondato la… Leggi tutto »

Torino, beve decotto durante rito, finisce all’ospedale

Una trentasettenne piemontese è finita all’ospedale in preda alle allucinazioni dopo aver bevuto un decotto durante un rito religioso, scrive La Stampa. La bevanda, chiamata aihuasca, è utilizzata dalle popolazioni native sudamericane perché ritenuta in possesso di poteri magici e terapeutici. Il decotto è composto di varie piante, tra cui la psychotria viridis, che contiene il principio attivo della fimetiltriptamina, che provoca disturbi comportamentali e, per l’appunto, allucinazioni. Sulla vicenda indaga Raffaele Guariniello. Luciano Vanciu

Albinea (RE): polemica per sala del commiato e mancanza del crocifisso nel cimitero

Ad Albinea (RE), alcuni residenti si sono lamentati perché nel nuovo cimitero, gestito dal comune, non è stato posizionato un crocifisso distinto da quelli sulle tombe o un altro simbolo cattolico, né una cappella. E’ stata infatti costruita una sala del commiato, che non ha simboli religiosi, essendo uno spazio neutro adattabile per le singole occasioni sulla base della credenza del defunto. I consiglieri Pdl, che fanno parte della minoranza, hanno presentato quindi una mozione, discussa durante l’ultimo consiglio comunale… Leggi tutto »

Svizzera, torna a lavorare l’insegnante licenziato perché contrario alla presenza del crocifisso

Valentin Abgottspon, insegnante nel paese di Stalden e presidente della sezione vallese dell’associazione di liberi pensatori svizzeri, fu licenziato lo scorso anno dalle autorità scolastiche pubbliche per aver tolto lo scorso anno il crocifisso dal muro (cfr. Ultimissima dell’11 ottobre 2010). Ora, intervistato da Le Courrier, comunica di aver trovato un nuovo posto di lavoro, presso una scuola di Mörel. Abgottspon ha promesso ai suoi nuovi datori di lavoro che Mörel non diverrà un luogo di polemiche. Raffaele Carcano

Su “Avvenire” attacchi al darwinismo e al “bigottismo scientifico”

Mario Iannaccone, già autore quattro anni fa di un articolo sugli “atei sghignazzanti” in cui se la prendeva con Piergiorgio Odifreddi, Giulio Giorello, Sam Harris, Christopher Hitchens, Maurizio Ferraris e la rivista dell’UAAR L’Ateo, ha pubblicato ieri, ancora una volta su Avvenire, un articolo dal titolo Darwin idolo del bigottismo scientifico. Iannaccone recensisce un libro di un insegnante di scienze, Enzo Pennetta (Inchiesta sul darwinismo. Come si costruisce una teoria. Scienza e potere dall’imperialismo britannico alle politiche ONU), che muove… Leggi tutto »