Archivi Giornalieri: mercoledì, agosto 10, 2011

L’UAAR sostiene il film “Laïcité, inch’Allah” di Nadia El Fani

La regista tunisina Nadia El Fani è stata recentemente minacciata di morte per aver dichiarato di non credere in Dio e per aver realizzato un film dal titolo Ni Allah ni maître (“Né Dio né padrone” – cfr. Ultimissima del 27 giugno), in seguito cambiato in Laïcité, inch’Allah (’Laicità, se Dio vuole’ – cfr. Ultimissima del 2 luglio), le cui riprese sono state effettuate durante lo scorso ramadan. La regista, scrive Yagg, in seguito alla rivoluzione tunisina dei mesi scorsi… Leggi tutto »

Madrid, vietata la manifestazione critica contro il papa

Il governo spagnolo ha detto “no” ai tre diversi itinerari proposti dagli organizzatori della marcia contro la visita di Stato di Benedetto XVI e i costi che essa comporta per la collettività. Ne dà notizia El Pais, scrivendo che le ragioni addotte per il divieto fanno riferimento “all’ordine pubblico”: “la presenza di gruppi antagonisti costituisce una minaccia per la sicurezza cittadina”. Gli organizzatori tuttavia non demordono e confidano di trovare soluzioni alternative. Raffaele Carcano

Siria, l’inutile strage

Stefano Marullo* I fondamentalisti islamici hanno immani colpe. Ovunque un popolo stia sotto la sharia è un popolo in ostaggio. Ma il fondamentalismo islamico può rappresentare un ottimo capro espiatorio per quanti, in nome della lotta contro di esso, tengono a sua volta in ostaggio le legittime aspirazioni di un popolo alla democrazia. Uno scenario già visto altre volte, in nome del quale il mondo ha chiuso gli occhi di fronte ai peggiori regimi. Bashar al-Assad rincorre lo slogan, già… Leggi tutto »

California, ex membro dà fuoco ad una chiesa: “Siete contro masturbazione”

Un trentaduenne di Irvine, nella zona di Orange County in California, è stato incriminato per aver dato fuoco ad una chiesa. Il giovane, di nome Izad Chavoshan, ha infatti provato varie volte di incendiare la Orange County Church of Christ, nell’ottobre del 2009, senza però causare grossi danni. L’ultima volta era stato però colto in flagrante dalla polizia, riporta il Los Angeles Times. Chavoshan era un ex membro di quella comunità, ma era fortemente contrariato dagli insegnamenti di quella stessa… Leggi tutto »

Texas, pastore filma di nascosto ragazze cosparse di miele

Un pastore ora trentenne della Greater Harvest Community Church di Pasadena, in Texas, di nome Thomas Jason Fortenberry, è stato accusato di aver filmato quattro ragazze minorenni a loro insaputa. Secondo il sito The Smoking Gun, ha convinto due quindicenni e due diciassettenni a partecipare ad una gara stile ‘Fear Factor‘ in cui queste venivano cosparse di miele. Ma mentre facevano la doccia nei locali della chiesa le ha riprese con una videocamera nascosta. Il giovane stesso l’ha confidato ad… Leggi tutto »

Fox News su croce a Ground Zero: parla American Atheists, numerose minacce di morte su FaceBook

Si è scatenata su FaceBook la bagarre dopo che Blair Scott, direttore per le comunicazioni di American Atheists, è stato intervistato giovedì 28 luglio durante il programma American Life di Fox News, in merito alla croce quale unico monumento per ricordare le vittime dell’Undici Settembre a Ground Zero (Ultimissima del 26 luglio). La pagina della Fox sul più noto social network è stata tempestata da diverse centinaia (alcuni scrivono 8.000) minacce di morte rivolte agli atei e allo stesso Scott…. Leggi tutto »

Maryland: arcivescovo scrive a governatore “No a matrimoni gay”, ma lui non ci sta

Il governatore democratico e cattolico del Maryland Martin O’Malley ha affermato di aver ricevuto dall’arcivescovo di Baltimora, mons. Edwin F. O’Brien, una lettera privata in cui questi gli intimava di non approvare la norma sui matrimoni gay nel suo stato. Questo un paio di giorni prima che lo stesso O’Malley annunciasse pubblicamente il proprio supporto alla legge, in una conferenza stampa del 22 luglio. Il prelato aveva scritto, segnala il Washington Post, che sostenere le nozze omosessuali era “in forte… Leggi tutto »

Kansas, prete accusato per detenzione di materiale pedopornografico

Un prete cattolico, Shawn Francis Ratigan, è stato accusato di detenzione e produzione di materiale pedopornografico, nei locali della sua stessa chiesa nella Clay County, in Kansas. A scoprire le immagini compromettenti nel suo pc, proprio membri della Chiesa, che poi l’avrebbero denunciato. Secondo gli inquirenti, il sacerdote avrebbe avuto incontri con bambine dal giugno del 2005 fino alla domenica di pasqua di quest’anno, quando è stato scoperto. Almeno in tre casi ciò sarebbe accaduto dentro la chiesa, riporta tra… Leggi tutto »