Archivi Giornalieri: giovedì, agosto 18, 2011

Tanti sponsor pubblici per il Meeting di Rimini

Oltre 8 milioni e 400.000 euro di fatturato. Sono i numeri del meeting di Rimini, organizzato da Comunione e liberazione: ma, scrivono Emiliano Liuzzi, David Marceddu e Nicola Lillo sul Fatto Quotidiano, il 70 % arriva dalle sponsorizzazioni, e molte di esse provengono da enti pubblici: “Comuni (tre, tra cui Roma), Regioni (sette), Province (due) e Ministeri (due), società partecipate dal pubblico come Poste Italiane, Trenitalia, Ferrovie Nord, per un totale di almeno un milione e mezzo di euro di… Leggi tutto »

Crisi e soldi pubblici alla Chiesa, “Avvenire” contrattacca

“Tre “firme” del giornalismo italiano, tre commentatori acuti e salaci e godibili”, li ha definiti su Avvenire Umberto Folena. Negli ultimi giorni Gramellini, Severgnini e Facci si sono però chiesti perché anche la Chiesa non comincia a tirare la cinghia, e perché lo Stato non riduce i contributi che annualmente le eroga. Folena, già autore della Vera questua, risposta cattolica a La questua di Curzio Maltese, contrattacca: i tre, ai quali non sarebbe così “difficile informarsi”, sono a suo dire… Leggi tutto »

L’ape regina: “Berlusconi mi ha avvicinato a Dio”

Fabrizio Roncone ha intervistato oggi per il Corriere della Sera Sabina Began, ormai nota come “l’ape regina”, famosa anche per l’affermazione “il bunga bunga sono io”. A un certo punto l’intervista è andata a parare sulla religione: Cosa le ha insegnato il Cavaliere? «Mi ha insegnato a volere bene. Vede, lui è un puro. Ed è lui che, letteralmente, mi ha come… come posso dire?…». Trovi le parole giuste, la prego. «Mi ha illuminato! Ecco, sì: lui ha dato luce… Leggi tutto »

Israele investe nello studio delle relazioni tra scienza e legge ebraica

Il Ministero della scienza e della tecnologia israeliano, riporta il quotidiano Haaretz, ha deciso di avvire studi su come la genetica, l’economia e l’ambiente possono influenzare lo stile di vita halakhico. L’investimento di 1.2 milioni di shekel (circa 250.000 euro) sarà destinato per metà a promuovere corsi specifici, e per metà a finanziare studi applicati su soluzioni scientifiche e tecnologiche destinate a risolvere i problemi posti dalla legge religiosa. Raffaele Carcano

Madrid, al via la GMG

Benedetto XVI è giunto a Madrid per una visita di Stato della durata di quattro giorni. All’aeroporto è stato accolto dal re Juan Carlos, dalla regina Sofia e dal primo ministro José Rodriguez Zapatero. Il discorso tenuto durante la cerimonia di benvenuto è stato incentrato soprattutto sulla necessità di dare lavoro ai giovani. Ieri si è svolta la manifestazione laica, critica nei confronti degli alti costi pubblici della visita: almeno 25 milioni di euro, secondo gli organizzatori. Vi hanno partecipato… Leggi tutto »

Usa, islamisti minacciano David Letterman

Su un sito frequentemente usato da estremisti di Al-Qaeda sono comparse minacce di morte rivolte al conduttore televisivo e comico David Letterman. Si parlava di “tagliare la lingua a questo ebreo meschino [lowly]”, perché Letterman aveva fatto battute sulla morte di Ilyas Kashmiri, l’ex capo mujaheddin passato coi talebani e ucciso a giugno dalle forze statunitensi. Lo scrive tra gli altri il Daily Mail. Valentino Salvatore

Iran, due donne cristiane rischiano condanna a morte per apostasia

Secondo quanto riporta AsiaNews, due donne iraniane convertitesi dall’islam al cristianesimo rischiano la condanna a morte per apostasia. Maryam Rustampoor, di 27 anni, e Marzieh Amirizadeh, di 30, sono state arrestate a marzo e rinchiuse nella prigione di Ervin. Si erano convertite una decina d’anni fa e non erano coinvolte in attività politiche. Le autorità iraniane contrastano la diffusione del cristianesimo e l’abbandono dell’islam. Di recente il consigliere del Comitato per gli Affari sociali, Majid Abhari, ha annunciato il sequestro… Leggi tutto »

GMG, curia di Madrid: “Assoluzione straordinaria per chi confessa aborto”

Una disposizione dell’arcivescovo di Madrid, il cardinale Antonio Maria Ruoco Valera, permetterà l’assoluzione e la remissione della scomunica dei peccati legati all’aborto, in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù, fino al 22 agosto. A patto che ci sia un sincero pentimento e una “conversione” nei comportamenti. Per l’aborto sussiste infatti la scomunica latae sententiae (automatica), che può essere annullata solo con l’autorità di un vescovo. Iniziativa simile era stata presa l’anno scorso dalla curia di Torino, per 40 giorni, durante… Leggi tutto »