Concorsi UAAR di Poesia scientifica e di Fotografia ‘Liberi di non credere’

L’estate è passata, quanti stimolanti occasioni! Poesie e fotografie sono maturate attraverso le tue incredule riflessioni. Versi di poesia scientifica dopo aver assaporato un tramonto, un bagno, una vetta, la natura, nei riflessi della propria intimità. Un’immagine da cogliere, la superstizione e
l’illusione che si palesano in una tradizione paesana, un’icona, un paesaggio deturpato, una collana. E’ tempo di mettere tutto ciò a frutto, “regalandole” ad un empatico pubblico, perché ci stiamo avviando rapidamente verso la conclusione dei concorsi UAAR (scadenza 31/12/2011).
Manda i tuoi scritti e le foto, per partecipare ai più atei e agnostici concorsi del loro genere. I premi ci sono, le menzioni anche, ma soprattutto sarà grande la soddisfazione di unirti a tante persone che colgono, con la tua stessa sensibilità, l’evidenza del mondo.

Visita il sito www.uaar.it/venezia e clicca sui ‘concorsi’ a sinistra, troverai tutte le informazioni per partecipare e inviarci i tuoi lavori.

Il Circolo UAAR di Venezia