Archivi Giornalieri: domenica, ottobre 2, 2011

Francavilla Fontana (BR), il prete: “Se vuoi sposarti in chiesa firma contratto e paga 200 euro”

A Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi, nella chiesa-convento di Maria Santissima della Croce i frati francescani hanno messo a punto un vero e proprio contratto per gli sposi che intendono celebrare lì il proprio matrimonio. Si parla di un “compenso” di 200 euro (di cui 170 alla chiesa e 30 all’organista) ed è “preferibile che si saldi il giorno prima del matrimonio”. Un prezzo doppio rispetto alla ‘libera offerta minima’ informale fissata dalla Conferenza episcopale pugliese nel 2006. Il… Leggi tutto »

Benedetto XVI: “Angeli ci proteggono, orgoglio ed egoismo impediscono di riconoscere Cristo”

Prima dell’Angelus di oggi, papa Benedetto XVI ha fatto riferimento alla parabola “dei vignaioli infedeli” per ribadire che Dio “ha un progetto per i suoi amici, ma purtroppo la risposta dell’uomo è spesso orientata all’infedeltà, che si traduce in rifiuto”. “L’orgoglio e l’egoismo”, ha aggiunto, “impediscono di riconoscere e di accogliere persino il dono più prezioso di Dio: il suo Figlio unigenito”. Solo su Gesù, ha sostenuto, “si possono poggiare con assoluta sicurezza le fondamenta di ogni esistenza umana e… Leggi tutto »

Palermo: don Turturro condannato per pedofilia, si attende sentenza di appello

Don Paolo Turturro, noto attivista contro la mafia e già parroco della chiesa di Santa Lucia, è stato condannato in primo grado nel 2009 a sei anni e sei mesi per pedofilia. Nonostante le indagini e la condanna, il parroco non è stato sospeso dalla Chiesa. I giudici avevano imposto al prete di lasciare Palermo, ma dopo tre anni gli era stato concesso di tornare in città ed era diventato rettore alla Madonna del Ponticello. Il processo è cominciato nel… Leggi tutto »

Nuovi studi su religione e non credenza

Il cristiano David Kinnaman, presidente della società di inchieste Barna Group e già autore di unChristian: What a New Generation Really Thinks about Christianity… and Why It Matters (nonCristiano: cosa pensa del cristianesimo una nuova generazione, e perché è importante), ha scritto un nuovo libro, You Lost Me: Why Young Christians are Leaving Church and Rethinking Faith (Mi hai perso: perché i giovani cristiani stanno lasciando la Chiesa e ripensando la loro fede). Ne parla Hemant Mehta su Friendly Atheist,… Leggi tutto »

Venezia, immagine della Madonna in campo contro bestemmie

La squadra di calcio di terza categoria Mussetta 2010 di San Donà di Piave (VE), ha ‘messo in campo’ una particolare modalità per sensibilizzare i tifosi contro le bestemmie durante le partite. Domenica scorsa, nel corso di una partita contro il City Jesolo, è stata posizionata nello stadio ‘Lillo Burigotto’ una immagine della Madonna dell’Assunta alta un paio di metri con tanto di nicchia in mattoni rossi. Il Corriere segnala che anche a Montegrotto, vicino Padova, il sindaco ha chiuso… Leggi tutto »

Germania, ministro spende 150mila euro per andare a udienza dal papa

Annette Schavan, ministro dell’Istruzione e della Ricerca in Germania ed esponente della Cdu, secondo quanto riportano Der Spiegel (e Giornalettismo), ha speso ben 150mila euro per un volo di Stato, in modo da non mancare ad una udienza da papa Benedetto XVI a Roma. Il ministro Schavan è partito il 29 marzo ed è tornato in patria il 31 con voli non di linea. Si è difesa dicendo che ha approfittato di un viaggio di lavoro con incontri a livello… Leggi tutto »

Cedu, no esenzione da corsi scolastici di educazione sessuale per motivi religiosi

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (Cedu) di Strasburgo ha respinto l’istanza presentata da cinque coppie tedesche di fede battista, contro la frequenza obbligatoria al corso di educazione sessuale a scuola. Le famiglie, della zona del Nordrhein-Westfalen, erano stati condannati dai tribunali in Germania e la loro istanza era stata respinta anche dalla Corte Costituzionale nel 2009. Si erano quindi rivolte alla Cedu, perché ritenevano che i testi usati fossero in parte “pornografici” e non volevano che i ragazzi recitassero… Leggi tutto »

I vescovi non mandano a casa il governo, ma i gesuiti chiedono le dimissioni di Berlusconi

Sull’onda delle reazioni alla prolusione di Bagnasco, il segretario generale dell’Episcopato italiano Mariano Crociata ha detto “vorrei ricordare che la Cei notoriamente non fa i governi e nemmeno li manda a casa.” Intanto la rivista internazionale dei gesuiti, Popoli, pubblicava un tweet: “A proposito di rapporti tra Chiesa e politica. A 75 anni i vescovi danno le dimissioni. E i presidenti del Consiglio?”