Archivi Giornalieri: martedì, ottobre 4, 2011

Velocità dei neutrini: per Avvenire “colpo a relatività e scientismo”, replica del fisico Bernardini

Commentando la recente scoperta del Cern, secondo cui i neutrini possono superare la velocità della luce, Leonardo Servadio su Avvenire coglie l’occasione per criticare lo “scientismo”. “Chi si appella alla scienza” o quantomeno alle “sue versioni usualmente diffuse dai media” intenderebbe “esorcizzare, cancellare, sopprimere” il concetto di “dubbio”, sostiene l’articolista. Passa poi ad attaccare il marxismo, il “trionfante liberismo” e la fisica. Quest’ultima, “scienza per eccellenza, fondandosi sulla quale ogni tanto esperti vari (Margherita Hack, tanto per dire) propinano sul… Leggi tutto »

Cei lancia libro contro crisi demografica

Uscirà giovedì Il cambiamento demografico. Rapporto-proposta sul futuro dell’Italia, a cura del Comitato per il Progetto Culturale della Conferenza episcopale italiana e col contributo del card. Camillo Ruini. Testo che, segnala l’agenzia Sir, intende offrire “elementi di consapevolezza e spunti di riflessione per mantenere vivo il dibattito” sul calo demografico. La Cei lancia un appello per “un’alleanza” al fine di affrontare “la nostra crisi demografica” e auspica che vengano prese iniziative “in contrasto ai risvolti negativi delle tendenze in atto”…. Leggi tutto »

Oregon, coppia condannata per omicidio colposo: “preghiere e non cure per il figlio morente”

Avevano preferito affidarsi a preghiere e unzioni con olio ‘santo’, piuttosto che cercare assistenza medica. Convinti così di curare il proprio figlio morente. Per questo sono stati condannati in secondo grado per omicidio colposo Dale e Shannon Hickman, seguaci della Followers of Christ Church, segnala tra gli altri CBSNews. La donna, sulla base dei precetti della congregazione, aveva scelto di non beneficiare di cure mediche mentre era incinta. Per questo suo figlio era nato prematuro di due mesi e con… Leggi tutto »

In arrivo linee-guida Cei anti-pedofilia, ma per le vittime non bastano

Mons. Mariano Crociata, a seguito del consiglio episcopale permanente conclusosi alcuni giorni fa, ha presentato durante una conferenza stampa le linee-guida messe a punto dal Vaticano contro gli abusi sessuali a opera di religiosi. Secondo Crociata, non serve la nomina di un responsabile diocesano per i casi di abusi. Ma le associazioni delle vittime chiedono invece misure più incisive per combattere la pedofilia nel clero. Come l’istituzione di una commissione indipendente per i casi in Italia, l’obbligo di denuncia delle… Leggi tutto »

Card. Piacenza ai sacerdoti: “Secolarizzazione e ateismo succhiano sangue al cristianesimo”

Nel suo intervento dal titolo Il sacerdote nel secolo XXI il prefetto per la Congregazione per il clero card. Mauro Piacenza, ha attaccato “la secolarizzazione, lo gnosticismo, l’ateismo nelle sue varie forme” che “stanno riducendo sempre più lo spazio del sacro” e “succhiando il sangue ai contenuti del messaggio cristiano”. Secondo il prelato, il cui intervento è stato pubblicato anche sull‘Osservatore Romano, “gli uomini delle tecniche e del benessere, la gente caratterizzata dalla febbre dell’apparire, avvertono un’estrema povertà spirituale” e… Leggi tutto »

Roma, religioso onora caduti repubblichini: “martiri che ardono come fiaccole accanto al trono di Dio”

Lo scorso 25 settembre si è svolta al cimitero del Verano a Roma la commemorazione di 43 soldati che facevano parte della Legione Tagliamento della Repubblica Sociale Italiana di Mussolini. Questi soldati erano stati uccisi dai partigiani il 28 luglio 1945 a Rovetta, vicino Bergamo. Presenti all’evento, riporta l’agenzia Adista, uomini e donne, famiglie e anche bambini con vessilli, camicie nere e divise. Ma c’era pure un religioso, padre Massimo Anghinoni, parroco della chiesa dei Sette Santi Fondatori, che ha… Leggi tutto »

Egitto: cristiani lasciano il Paese, temono salafiti

Secondo quanto denuncia l’Unione Egiziana delle organizzazioni per i diritti umani, da marzo sono migrati dall’Egitto 100mila cristiani, riporta La Stampa. Tra i motivi, non solo le necessità economiche, ma anche l’aumento delle tensioni tra islamici e minoranza cristiana dopo la caduta del presidente Hosni Mubarak. La crescente influenza delle frange salafite e il sospetto di pressioni sui copti, renderebbero questi più propensi a lasciare il Paese, secondo alcuni. Valentino Salvatore