Movimento Cristiano Lavoratori: “A Todi nuovo progetto per il dopo Berlusconi”

Il presidente del Movimento Cristiano Lavoratori, Carlo Costalli, intervistato da Avanti! parla del convegno che riunirà associazioni, imprese e movimenti del mondo cattolico, previsto il prossimo 17 ottobre a Todi. “Raccogliamo l’invito recente del cardinal Bagnasco“, dice Costalli, “per una presenza più attiva e visibile”. Il Forum delle Associazioni cattoliche nel mondo del lavoro, nato con contributo di Mcl, Cisl, Cdo, Confartigianato, Confcooperative, Coldiretti e Alci, “al momento” rappresenta “un blocco sociale con l’obiettivo di influenzare le scelte politiche su alcuni temi”, aggiunge. “Vogliamo interloquire con la politica” ma “non abbiamo riferimenti esclusivi in nessun partito”, chiarisce Costalli. “Siamo pronti a discutere con tutti gli esponenti che hanno radici nel cattolicesimo sociale e nella dottrina sociale della Chiesa e fanno riferimento al Partito Popolare europeo”, propone. Ma “oggi non è più tempo per ‘leader demiurghi'”, prosegue. “In un periodo di grande confusione”, afferma il leader Mcl, “abbiamo l’obiettivo di ricompattare i vari segmenti dell’area cattolica attraverso un progetto, che metteremo a punto proprio a Todi, per l’Italia post-berlusconiana”.

Valentino Salvatore

Archiviato in: Generale, Notizie