La delusione di Pietro Orlandi

Dopo aver raccolto 45mila e-mail a sostegno, dopo aver parlato personalmente con mons. Georg Gaenswein, dopo aver accompagnato a Piazza San Pietro un centinaio di persone che hanno innalzato la foto della sorella scomparsa e che hanno scandito il suo nome, si aspettava che il papa accennasse al caso nel corso dell’Angelus. Invece niente, nemmeno un accenno. Pietro Orlandi, cittadino vaticano, si è dichiarato “deluso”: “hanno perso una grande occasione per riscattare 28 anni di silenzi e omertà”.

Luciano Vanciu

Archiviato in: Generale, Notizie