Archivi Giornalieri: lunedì, dicembre 19, 2011

Tanya Rosenblit, una Rosa Parks del terzo millennio?

Sulle Ultimissime abbiamo più volte scritto degli ultraortodossi haredi che impongono la segregazione delle donne negli autobus che attraversano i loro quartieri di Gerusalemme. Sarebbe vietato: e tuttavia i fondamentalisti pretendono e la massa si adegua. Una forma di condizionamento sociale, tipica delle religioni. Nei giorni scorsi è tuttavia successo qualcosa di nuovo. Tanya Rosenblit, ventotto anni, è salita sall’autobus che da Ashdod si dirige a Gerusalemme. Si è seduta sui sedili anteriori. Quando sono saliti due ultraortodossi, con male… Leggi tutto »

Il sereno anticonformismo dei politici cattolici

Nel corso del suo intervento durante l’incontro organizzato da Retinopera a Roma, dal titolo Lo sviluppo umano ha bisogno di cattolici (nel corso del quale ha cercato di difendere l’esenzione Ici di cui godono le strutture di proprietà ecclesiastica a uso “non esclusivamente commerciale”), il card. Angelo Bagnasco ha rivolto anche un invito ai politici cattolici, il cui ruolo è tornato in primo piano con il governo Monti. Il presidente della Conferenza episcopale, scrive Avvenire, li ha esortati “ad un… Leggi tutto »

I costi pubblici della Chiesa: l’Uaar lancia una campagna pubblicitaria

«Con 6 miliardi l’anno, l’Italia farebbe miracoli». È lo slogan che da oggi campeggia sui mega-manifesti che l’Uaar ha fatto affiggere a Genova, e che da domani compariranno anche per le strade di Venezia. Dopo la visibilità raccolta con il sito icostidellachiesa.it, il primo elenco dettagliato dei privilegi fiscali e dei contributi di cui gode il cattolicesimo, l’associazione ha dunque deciso di insistere. Perché il costo della Chiesa è alto, ed è «un prezzo che pagano credenti e non credenti»,… Leggi tutto »

Firenze, fermato aggressore di mons. Betori: “Era un devoto, rancori per mancato lascito”

E’ stato arrestato l’uomo sospettato di aver aggredito l’arcivescovo di Firenze, mons. Giuseppe Betori, e aver ferito il suo segretario, don Paolo Brogi. Si tratta di Elso Baschini, pluripregiudicato di 73 anni con un passato di truffatore e rapinatore. Non è ancora chiaro il movente del gesto, ma si parla di un risentimento per un mancato lascito. L’uomo avrebbe infatti avuto rapporti con don Danilo Cubattoli, cappellano morto nel 2006 e impegnato nel reinserimento degli ex detenuti. Baschini si aspettava… Leggi tutto »