Archivi Giornalieri: domenica, gennaio 8, 2012

Malta, la Chiesa oppone resistenza allo sbattezzo

Lo sbattezzo sbarca a Malta. Incontrando le medesime resistenze riscontrate in ogni parte del mondo. Not In Our Name (“Non nel nostro nome”) ha presentato ventitré richieste per conto di altrettanti cittadini che hanno chiesto di dissociarsi dalla Chiesa cattolica. Che si è opposta. Non solo, scrive The Times of Malta, perché non riconosce l’organizzazione Not In Our Name, ma anche perché la richiesta è stata avanzata in base alla legge sulla privacy. Not in Our Nome ha dato notizia… Leggi tutto »

Il mio sogno eretico

Roberto Amabile* Sono andato al concerto in Piazza Stazione a Firenze la notte di Capodanno. Nella pausa dopo il primo gruppo (bravissimi), erravo alla ricerca di due dei nostri quando ti si manifesta l’incontro della serata, proprio come in una… manifestazione. Ascolti Bella ciao e la intoni, poi Fischia il vento, proponi Stalingrado, continui con La fabbrica e noti che quei ragazzi non sono propriamente all’altezza di tuoi compagni “vetero”. È salito un altro gruppo sul palco? Poco importa. Nella… Leggi tutto »

Egitto, il blogger ateo condannato a due anni di carcere

Jacques Attali, sull’Express, ha portato alla luce il caso di Maikel Nabil Sanad, un blogger condannato a due anni di carcere per aver “offeso” l’esercito, diffondendo informazioni sulle violenze da esso compiute. Le condizioni in cui è detenuto sono drammatiche, tanto da spingerlo a cominciare uno sciopero della fame, che negli ultimissimi giorni avrebbe sospeso. Maikel Nabil Sanad si definisce, sul suo blog, “liberale, laico, femminista, imprenditore, pro-occidentale, pro-Israele, ateo, materialista, realista, favorevole alla mondializzazione, antimilitarista e pacifista”. Prese di… Leggi tutto »