Polonia, niente tv digitale per Radio Maryja

Per chi non lo sapesse, l’emittente polacca Radio Maryja è ben peggio dell’omonima radio italiana. Accusata quotidianamente di antisemitismo, persino l’ex segretario di Wojtyla ne dovette prendere le distanze. Benedetto XVI la giudica forse un po’ diversamente, visto che cinque anni fa volle riceverne il direttore, Tadeusz Rydzyk, scandalizzando gli ebrei di mezza Europa. Oggi in Polonia c’è tuttavia un governo liberale, e un partito dichiaratamente anticlericale è la terza forza politica del paese. Risultato: come scriveva ieri Andrea Tarquini su Repubblica, il consiglio nazionale delle radio e delle tv ha negato le frequenze gratuite del digitale terrestre a TV Trwan, la versione televisiva dell’emittente. L’ha ritenuta priva di pubblica utilità, e tanto ricca di suo da potersi pagare da sola l’accesso. La conferenza episcopale polacca ha protestato, gridando alla “violazione del pluralismo” e alla “lesione grave della libertà di informazione”. Tadeusz Rydzyk ci è andato giù ancora più pesantemente: “come i comunisti, i governanti di oggi vogliono chiuderci nelle sacrestie, ricordano il Terzo Reich”. Parole simili a quelle del vescovo bulgaro, citate ieri: le chiese dell’Europa orientale non sono proprio abituate a vivere in stati che cercano di essere laici, democratici e trasparenti. Non a caso, ricorda Tarquini, Radio Maryja non ha avuto problemi nell’ultranazionalista e illiberale Ungheria, che tanti grattacapi sta creando in questi mesi all’Unione Europea.

Archiviato in: Generale, Notizie

34 commenti

giuseppe

Hanno messo a tacere una voce scomoda insomma.

Questo è un brutto episodio, un esempio di intolleranza.

Qui ovviamente sarete tutti contenti.

whichgood

Nessuno ha censurato niente, hanno semplicemente risposto che se vigliono far parlare Maria, se lo devono pagare da soli, tutto qua.

Dariok

e’ giusto fare discorsi antisemiti coi soldi degli altri?
ma perche’ allora il Vaticano non paga una sede/grattacielo all’UAAR?

Odino

Brutto episodio. Esempio di intolleranza, Messi tacere, Voce scomoda

A Giuse’, non la fare troppo tragica!
Capisco che ai cattolici tutti d’un pezzo deve essere permesso tutto, e con i soldi di tutti, altrimenti si mettono a frignare gridando all’intolleranza ma qui la questione è molto semplice e non c’è bisogno che ti metti a rigirare la frittata: ad una manica di intolleranti (RM) è stato negato un privilegio visto che finalmente i politicanti locali hanno capito che concedere frequenze televisive a gratis a chi propaganda certi messaggi (omofobia, clericalismo, antisemitismo ecc.) non è cosa da XXI secolo.
Le frequenze TV non sono infinite e mi sembra cosa buona e giusta non concederle a gratis a siffatti individui, sempre che nella tua testolina fare propaganda omofoba non sia cosa di pubblica utilità.
Le voglio? se le paghino, e gli va anche di lusso.

Alex

Ma di che ti preoccupi giuseppe? I numerosissimi e fedelissimi ascoltatori di quell’emittente televisiva saranno lietissimi di contribuire con una colletta al suo ingresso nel panorama del digitale terrestre.
All’emittente in questione non è mica stato negato il diritto di comprarsi le frequenze televisive (questa si che sarebbe stata una forma di repressione), quindi non vedo proprio perchè ti lamenti.

John

Vuoi la tua TV fanatica? Pagatela, stop. Ti potrai lamentare (stupidamente) di ‘censura’ se i tuoi compari violeranno la legge per le cose che dicono e verranno giustamente perseguiti.

fab

giuseppe, tu qui scrivi senza che nessuno ti tagli fuori, il che prova che hai appena scritto un’altra sciocchezza. Per caso, tieni il conto?

Stefano

@ fab

confermo, non capisce quel che scrive.

E probabilmente non sa contare. Gli hanno confuso le idee con la trinità.

Southsun

@ giuseppe.

Hai imparato a leggere l’italiano o in sacrestia insegnano solo latino all’acquasanta?

Radio Maryja gode GIA’ di molto più spazio di quanto le sue minchiate cattonaziste consentano in una Repubblica laica e libera.

La tua Chiesa miliardaria vuole continuare a mangiare alla mensa dello Stato pagando due soldi e tre cipolle.

nicola

parla di tolleranza il sig. giuseppe quando gli conviene.ecco la vostra tolleranza di qualche giorno fa in polonia:un prete vistosi negare da moltissime persone l’apertura della porta di casa per la benedizione,gli ha mandato una lettera in cui si ricordava che se la prossima volta se non aprivano la porta,non gli faceva il funerale.questa notizia è stata data a livello nazionale da tutte le emittenti nazionali della polonia,escluso radio maria.

stefano marullo

Padre Livio stia tranquillo. In Italia non corre pericoli. Poi io sarei assolutamente contrario a censurare il cabaret

Ratio

Che facciano una colletta tra i loro cattoascoltatori e si paghino l’accesso.
Parassiti!

Gradient

Bè, daltronde l’unica preoccupazione di Ratzinger in questi giorni è che gli hanno detto che a Roma nevica ogni morte di un papa…

whichgood

La madonna piange perchè audience non ha.
Lei non è d’accordo sulla pubblica utilità.
Vorrebbe gridare che a dio non va
di lasciare il mondo in giusta libertà.

Di “pluralismo e libertà” l’episcopato parlava
soggezioni di Stato, sovranità negata?
Basterebbe pagare di tasca propria
la voce di Maria che umilia e sproloquia!

Manfredi

Hahahahahahaha!
Questa sarebbe andata bene su Spinoza, complimenti!

John

E succede in Polonia… Se ci superano loro in laicità è il colmo!

Stefano

@ Enrico

che il tuo problema sia che capisci tutto al contrario?

nightshade90

@enrico

CENSURARE significa IMPEDIRE di fare qualcosa, non rifiutarsi di regalare mezzi GRATIS a chi non ha i requisiti necessari per meritarli.

altrimenti secondo la tua logica noi atei ci potremmo lamentare del fatto che nessun canale televisivo esplicitamente di propaganda atea ha l’uso delle frequanze gratis e che quindi questa è CENSURA….

gioacolp

Finché alcuno, utilizzerà la sacralità, la santità, le apparizioni, i miracoli, la magia, l’idolatria, e su questo costruirà gli imperi di culto della fede, vendendo agli allocchi immagini, acque benedette, reliquie, rosari, candele, croci, statuette, e tutta la bigiotteria di cattivo gusto, come potremo pretendere di tappare le orecchie a chi non sente ragione ma ascolta solo la fede?
L’irrazionale muove le masse, santa romana chiesa lo sa fin troppo bene.

ser joe

Ebbene si, bisogna ammetterlo: morto Wojtyla, Calvi, Marcinkus, Sindona e Renatino della banda della magliana, fallito il Banco Ambrosiano della curia milanese negli anni ’80 e scoperto la P2 anche con nomi di politici legati alla cattolicissima DC, Solidarnosc e i mentecattolici polacchi hanno avuto sempre più difficoltà a trovare soldi per far sentire la loro voce “contro l’orda atea e comunista che avanza”. Piuttosto che lavorare meglio sguazzare nello sterco del diavolo.

Maurizio_ds

A proposito di frequenze gratis, almeno lì qualcuno esclude la gentaglia dall’accesso alla televisione.

Diocleziano

Ma poi la Maria ha proprio bisogno di una tv?
Lei, che ha la possibilità di apparire quando gli pare…
Qualcuno diceva: ‘Essere o apparire?’
Quindi se la Maria appare, non è?
O se è, non appare?

ALESSIO DI MICHELE

Ahi, ahi ! Mi sembra di tornare a quando avevo circa 17 anni: nacque una diatriba tra il (mi sembra) direttore del Corsera Giuliano Zincone ed altri giornalisti sull’ opportunità o meno di pubblicare i proclami delle BR; Zincone disse che solo pubblicandoli se ne sarebbe potuta confutare effiacacemente la tragicamente vuota ampollosità e si sarebbe evitato di trasformare un Morucci qualunque in eroe sul bianco destriero, perchè in molti così lo vedevano. Oggi siamo nella stessa situazione: qualcuno decide che un’ emittente è di nessuna utilità e quindi le nega l’ accesso ai canali regalati dalla Repubblica polacca; quindi:

1) è vero: si chiude la bocca a chi la pensa diversamente;
2) si decide cosa è utile e cosa no: lo decideranno i pubblicitari, pagando o no le inserzioni, e quindi, magari, costringendo i soci dell’ emittente a ripianare le perdite od a chiudere;
3) si regalano delle merci scarse, come le frequenze ? Le marci scarse VANNO fatte pagare, altrimenti qulunque equilibrio è compromesso;
4) e chi sarà mai questo conclave che decide il bene ed il male, regala o fa pagare a suo insindacabile giudizio ?
5) Come, pare, i poliziotti finirebbero per assomigliare ai ladri, così, a forza di criticare il clero, si può finire con l’ assomigliargli, ad esempio quanto ad intolleranza;
6) questo atteggiamento rischia di indurire lo scontro e mandare dalla parte del Bagnasco di turno anche i credenti di mentalità laica: non a caso ho citato le BR, perchè loro gambizzavano per primi i sostenitori del confronto;
7) Qualcuno magari la considererà una stratonza la mia affermazione, più volte ripetuta, sul rischio che si corre a trasformare i fanatici cattolici in martiri, ma ancora nè è stata adottata nè confutata nè qualificata irrilevante; io attendo fiducioso, intanto la ripresento.

Batrakos

——qualcuno decide che un’ emittente è di nessuna utilità e quindi le nega l’ accesso ai canali regalati dalla Repubblica polacca—-

Se è vero che lancia proclami antisemiti e omofobi a ruota libera è molto difficile immaginare che abbia una pubblica utilità visto che incita costantemente contro la Carta dei Diritti dell’Uomo…

DucaLamberti74

Ed il mio amicone mistergrey…sentiamo ora cosa dice:

FATTO (come preso da notizia).
Un partito dichiaratamente anticlericale è la terza forza politica del paese.

CONSEGUENZA.
Il popolo polacco da forza ad un partito contro i preti ed ecco che si vedono gli effetti.
La tv della madonna impestata se vuole trasmettere DEVE rispettare delle regole.

Si lamentano di questo..nessun problema..aprano un canale su youtube e li trasmettono quello che vogliono.

Per mistergrey: come mai le multinazionali imperialiste non intervengono a sostegno della madonna per far siche la sua tv possa trasmettere ?

DucaLamberti74

Batrakos

Perchè, che interesse avrebbero i potentati economici a intervenire (la capacità di un potentato economico di influire sullo Stato tecnicamente si chiama governance…Goldman Sachs col Governo Monti e la vicenda della Shell contro Ken Saro Wiwa sono due esempi evidenti di governance) per far trasmettere questa tv?
Alle multinazionali e alle banche d’affari interessa il profitto, e se il partito anticlericale non mette loro i bastoni tra le ruote di lui non si curano.
Se, come fece ad esempio Allende, si interviene per nazionalizzare il rame, la questione cambia.

Commenti chiusi.